Animalismo

Gatti neri ed Halloween

Di Valeria Bonora - 30 Ottobre 2012

Magia e superstizione avvolgono i gatti neri dalla notte dei tempi.
Il felino dal manto della notte incute da sempre timore, se poi la notte è quella di Halloween allora non c’è da scherzare, il macabro e il leggendario avvolgono questa notte dove zombie, fantasmi, lupi mannari e streghe sono accompagnati proprio dai gatti.
Il gatto nero è il simbolo della sfortuna, una credenza che proviene dal medioevo quando si usava bruciarli vivi, un po’ come le streghe. Ma purtroppo nonè ancora sparita del tutto questa barbara usanza, sopratutto durante la notte di Halloween.
In alcune zone si è registrato un vero e proprio aumento delle sparizioni feline. Gatti neri rubati, trafugati, rapiti da case e strade e destinati a macabri sacrifici a improbabili divinità pagane. Gruppi di satanisti, oppure adolescenti in preda alla noia, sono stati i temibili responsabili di vere e proprie mattanze.
Per contrastare il dilagare di questa inutile violenza si stanno organizzando ronde di controllo, molte delle quali sostenute da volontari e associazioni animaliste. Da Torino alla Sicilia, durante la notte di Halloween i gatti potranno dormire sonni tranquilli. Perchè uccidere e maltrattare un animale è reato, come stabilito dalla legge 189 del 2004 che prevede la pena di reclusione da 3 mesi a un anno e una multa dai 3.000 ai 15.000 euro.
Inoltre se vi chiedono in adozione gatti in questo periodo, evitate di affidarli, se non a persone strettamente fidate e conosciute, sono troppe le cose terribili che si sentono in giro.
 
Volete essere sempre aggiornati su risorse ecologiche, animalismo, idee di riciclaggio, temi equosolidali e temi etici? Seguiteci sulla Fanpage di Facebook EticaMente
Potete memorizzare il nostro sito per averlo sempre a portata di mano e non perdervi mai una novità cliccando QUIe poi su aggiungi ai preferiti del vostro browser
Se avete trovato l’articolo interessante e in qualche modo utile cliccate su “mi piace” per diventare Fan e e condividete con gli amici attraverso il vostro social preferito (trovate le icone in fondo alla pagina)!
 





Newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi subito una speciale meditazione in omaggio!




© 2022 Copyright De Agostini Editore - I contenuti sono di proprietà di De Agostini Editore S.p.a., è vietata la riproduzione. De Agostini Editore S.p.A. sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara - Capitale sociale euro 50.000.000 i.v. - Codice fiscale ed iscrizione al Registro imprese di Novara n. 01689650032, REA di Novara 191951 Società aderente al "Gruppo IVA B&D Holding" Partita IVA 02611940038 28100 Novara - Società con Socio Unico, Società coordinata e diretta da De Agostini S.p.A. - Sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara (Italia)