In una zona disagiata e poco popolata del Mozambico, nel distretto di Palma, a nord del Paese, la popolazione vive una situazione di forte disagio e sofferenza.

Oltre ai problemi di povertà, un altro enorme problema affligge queste zone: il tasso di mortalità infantile e quello durante il parto sono tra i più alti dell’Africa. Per sensibilizzare la popolazione a queste tematiche – in particolar modo donne e bambini – Eni Foundation ha ideato e organizzato il progetto “Il teatro fa bene”, iniziativa unica nel suo genere.

Questo originalissimo progetto è nato grazie alla collaborazione tra una OMG di medici (Medici con l’Africa CUAMM) e un team di registi, sceneggiatori e attori coordinati da Jacopo Fo.

Per il progetto sono stati selezionati alcuni attori africani, che in seguito ad una specifica formazione in Italia, dove hanno imparato i fondamenti del teatro dell’arte, hanno messo in piedi un’opera teatrale in lingua swahili incentrata sull’educazione sanitaria.

L’insolita compagnia teatrale ha creato storie che parlano di alimentazione, infanzia e maternità, che verranno messe in scena in una tournèe nei villaggi del Mozambico, raggiungendo circa 25 mila persone.

il-teatro-fa-bene

Un modo diverso di educare, che passa sì dalle parole, ma soprattutto attraverso le emozioni suscitate mediante il teatro.

L’obiettivo del progetto è proprio quello di aiutare queste popolazioni, ancora molto legate alla medicina tradizionale, a superare la diffidenza nei confronti della medicina occidentale. In questa zona disagiata, infatti, i mezzi per migliorare le condizioni di vita esistono, anche grazie a Eni Foundation che ha realizzato strutture sanitarie all’avanguardia con case parto per le donne in gravidanza, sale operatorie e la possibilità di avere medicinali gratuiti, ma la diffidenza è talmente radicata che poche persone usufruiscono di queste risorse.

Si è cercato quindi un modo per trasmettere informazioni scientifiche in un linguaggio familiare e a loro vicino, quale appunto è il teatro, forma d’arte molto presente nei villaggi, insieme alla musica e alla danza.

il-teatro-fa-bene1

Un’iniziativa davvero interessante, che lascia all’arte il compito di educare, e che speriamo venga presto replicata in altre parti del mondo!

È possibile seguire passo dopo passo il progetto e avere maggiori approfondimenti visitando il sito www.ilteatrofabene.it.