Gufo_incazzato

I gufi sono la moda del momento, piacciono a tutti, grandi e piccini, uomini e donne, si trovano ovunque, ogni oggetto ha la forma di gufo, dalle pentole ai piatti, dai dolci ai portaombrelli… c’è proprio di tutto fatto a forma di gufo o con impressi i gufi. Ma a noi piace farceli da soli i nostri gufetti vero? Ecco alcune idee semplici e veloci per riciclare oggetti che abbiamo in casa e creare questi simpatici rapaci notturni.

Prima però voglio raccontarvi questa storia che sicuramente vi farà venir voglia di avere un gufo in casa vostra!

Narra la leggenda popolare che Dio creò il mondo con tutti gli animali, ma che poi, riguardando il gufo, un po’ si pentì di averlo fatto così strano, con occhi così grandi ed abitudini troppo strane e notturne. Allora gli volle fare un grande dono: sarebbe diventato l’animale della buona sorte, quello che avrebbe sempre portato con sé i buoni auspici per migliorare la vita di coloro che se lo sarebbero tenuto vicino, senza averne paura.

Così si racconta anche in un antica filastrocca di montagna:

“Gufo, gufo, della notte scura, che porti via fame e paura,
veglia su tutte le nostre genti, vecchi, bimbi e sugli armenti.
Col tuo canto, che può far paura, tienici amici con madre natura,
e fate, gnomi, fastidiosi folletti non potranno più farci dispetti

Ecco perché la presenza di uno o più gufi in una casa recherà ottimi e profondi auspici di buona salute e allegra fortuna.

Per prima cosa quando pensate di fare un gufo ricordate che ci sono un paio di elementi fondamentali, il corpo con le orecchie a punta, gli occhioni grandi e il becco… queste tre cose sono quelle che caratterizzano l’animale e che devono sempre essere presenti.

1. Gufi fai da te: Col cartone

Quando arriva un pacco a casa non buttate via lo scatolone, riciclatelo così!

Per prima cosa dobbiamo portare a vista le ondine del cartone eliminando uno dei due strati, poi tagliamo delle strisce di circa 30 cm di lunghezza e 4 cm di larghezza, queste strisce potete ritagliarle leggermente storte nel senso che partite da 4 cm e arrivate al fondo con 3 cm in modo da formare una specie di trapezio, questo per dare forma al pancino del gufo!

Ora ritagliate delle strisce di 10-15 cm e larghe 1,5 cm che serviranno per gli occhi e sue ovali che serviranno per le ali. Non dimenticate i due triang

olini molto allungati che fungeranno da sopracciglia!

Ora con l’aiuto della colla a caldo montiamo il gufo, per prima cosa arrotoliamo la striscia lunga partendo dal lato più spesso, ogni tanto fissiamo con un punto di colla. Poi arrotoliamo le due strisce più piccole e fissiamole sopra la pancia del gufo, ora fissiamo le ali e le sopracciglia, incolliamo due perline nere come pupille e un becco al centro dei due occhi. Volendo possiamo aggiungere un cappello e un cordino per appenderli!

Gufi fai da te 07

2. Gufi fai da te: Con i tappi e coperchi

Se avete in casa tappi di bottiglie, coperchi di vasetti e bottoni potete provare a formare un gufetto come quello nella foto… è davvero carino no?

Gufi fai da te 06

Con l’aiuto della colla a caldo potete formare i gufi con mille materiali che trovate in casa, guardate quanti esempi!!

Gufi fai da te 11

3. Gufi fai da te: Con le bottiglie di plastica

Serve un taglierino, dei colori acrilici e magari un pennarello indelebile. Prendete una bottiglia di plastica e tagliatela a metà, sagomate le orecchie e dipingetela con i colori acrilici. Ora con un pennarello indelebile disegnate gli occhi e il piumaggio, volendo potete incollare gli occhi utilizzando dei bottoni o dei tappi con la colla a caldo, potete aggiungere una cravattina o un papillon.

Questi gufetti sono perfetti per contenere oggetti o un mazzetto di fiori freschi!

Gufi fai da te 02

4. Gufi fai da te: Con i contenitori per le uova

Questi gufi sono perfetti da far fare ai bambini più piccoli, con un paio di forbici si tagliano due sedi per le uova, si ritaglia il contorno del gufo sul coperchio e si incollano insieme. Si può colorare con tempera, acquerelli o pennarelli.

Gufi fai da te 08

5. Gufi fai da te: Con i calzini

Prendete uno dei tanti calzini spaiati che appaiono magicamente dopo il bucato, tagliate via il piede e cucite il fondo, riempite con il piede avanzato e altri pezzi di stoffa o gommapiuma o cotone e poi cucite l’elastico e “tirate” le estremità in modo da formare le orecchie. Ora con del panno, altri scampoli di stoffa o bottoni, cucitegli gli occhi, il becco e le ali!

Gufi fai da te 05

Potete anche farne dei fermaporta, basterà riempire il gufo con un sacchetto di sabbia, fate solo attenzione a chiuderlo bene per evitare che fuoriesca!

Gufi fai da te 10

6. Gufi fai da te: Con i piatti di carta

Questo è un altro gufo che possono fare i più piccoli, prendete due piatti di carta e fateli colorare con le tempere, uno tagliatelo a metà e l’altro sagomatelo leggermente in modo da formare le orecchie, poi incollateli come in figura, se volete potete usare dei fermacampione per permettere al gufo di muovere le ali. Ritagliate dei cerchi da un acrtoncino colorato e incollategli gli occhi e con un tringolino fategli il becco!!

Gufi fai da te 03

7. Gufi fai da te: Con i contenitori dei detersivi

Ritagliate il contenitore lasciando un lato più lungo per poterlo appendere, fategli un buco e lavatelo bene. Ora potete incollarci sopra con della colla vinilica le forme tipiche del gufo, pancino, occhioni, becco e ali, potete usare qualsiasi carta colorata. Potete anche aggiungere delle perline o dei pizzetti, o dei bottoni per gli occhi, magari in questi casi usate la colla a caldo!

Questo oggetto è perfetto come portacellulare, o svuotatasche, ma anche come vasetto per una piantina!

Gufi fai da te 09

8. Gufi fai da te: Con la stoffa

Per riciclare gli scampoli di stoffa questo metodo è perfetto, vi servirà una specie di “cono” di stoffa, formato da due triangoli e da una base tonda, cucite tutto insieme dal rovescio e riempitelo con riso, cotone, stoffa o segatura. Piegate la punta in giù e fissatela a formare il becco e le orecchie, date un punto alle orecchie in modo che non si abbassino e poi cucite gli occhi o incollateli con la colla a caldo.

Per un tutorial dettagliato potete visitare il blog di donnaclick.

Gufi fai da te 13

Gufi fai da te 12

Createne di diverse misure e diversi colori, potete usarli come portachiavi, decorazioni, fermaporta….

Gufi fai da te 01

Potete regalarli ai vostri amici come portafortuna!

Gufi fai da te 04

Ora che sapete come fare questi simpatici animaletti perché non provate e vi portate in casa un po’ di fortuna gufesca!?

Valeria Bonora