tommaso tori malato di leucemia

Sta partendo online una speciale raccolta fondi per Tommaso Tori, un ragazzo bolognese di 22 anni. Lo scorso gennaio gli è stata diagnosticata una Leucemia Linfoblastica Acuta.

Tommaso Tori è un ragazzo normalissimo che ama giocare a calcio e che adora la pasta fresca tipica bolognese. Lo scorso gennaio gli è stata diagnosticata una leucemia che quale potrà sconfiggere solamente con una speciale ed innovativa cura disponibile oggi giorno solo negli Stati Uniti.

Affinché Tommaso vinca questa brutta malattia occorrono ben 600 mila dollari entro la fine di giugno, una volta ottenuti potrà raggiungere Philadelphia ed iniziare a curarsi. Già da inizio settimana la rete si sta mobilitando per aiutare questo giovane ragazzo a realizzare il suo sogno.

Speciale raccolta fondi per vincere la leucemia

I suoi amici per racimolare i 600mila dollari hanno ben pensato ad una raccolta fondi online. L’iniziativa è stata diffusa in tutti i social network ed è stata effettuata grazie anche alla collaborazione dell’Associazione Onlus Orfeo Giacomelli di Imola e promossa tramite il sito web www.giftsfortommaso.org (dove è possibile trovare tutte le info per effettuare la donazione), una pagina facebook dedicata ed questo toccante video, dove gli amici di Tommaso raccontano la sua bellissima storia.

A gennaio del 2013 Tommaso era in partenza proprio per l’America perché doveva insegnare a fare la pasta fresca e purtroppo solo pochi giorni prima della partenza gli è stata diagnosticata la Leucemia Linfoblastica Acuta per la quale è stato subito ricoverato all’Ospedale Sant’Orsola di Bologna nel reparto ematologia.

Gli amici di Tommy raccontano:

“sfortunatamente tutte le terapie seguite non hanno dato alcun risultato. Oggi però sono disponibili terapie innovative presso l’Ospedale dell’Università della Pennsylvania a Philadelphia. Qui, il Dottor Carl June guida un team che ha ottenuto ottimi risultati utilizzando una terapia sperimentale chiamata CAR-T cell“.

L’unico problema principale resta il costo, molto alto, di questa terapia e che purtroppo la sua famiglia non può permettersi. Dunque resta davvero poco tempo affinché venga raggiunta l’elevata somma di 600.000 dollari e Tommaso ha urgenza di iniziare le terapie già dai primi giorni di luglio. Gli amici continuano:

“speriamo di raccogliere la cifra richiesta nel più breve tempo possibile e cominciare questa terapia innovativa. Ringraziamo tutte le persone speciali che ci sono state vicine in questi mesi e quelle che aiuteranno Tommaso offrendo un contributo per la terapia di cui ha bisogno”.

Uniamoci e aiutiamo Tommaso a guarire affiché possa un giorno realizzare i suoi sogni.