Articoli per autore
avatar
Articoli scritti da PieraS

Costa Concordia, al via le operazioni di pulizia dei fondali

L’incubo sembra volgere al termine, almeno per gli abitanti dell’Isola del Giglio e per tutti i turisti frenati nell’arrivo sull’isola proprio per la vista della Costa Concordia e del disastro compiuto quella maledetta notte.

Dopo le operazioni di svuotamento dei serbatoi e i primi piani per la rimozione del relitto che dovrebbero iniziare a Maggio, ecco le cominciano le attività operative di ”caretaking”, ovvero la pulizia del fondale da tutti i materiali e gli oggetti che sono usciti dalla Nave. A rendere nota la notizia è la struttura commissariale della Protezione civile che ha sottolineato il fatto che le condizioni meteo e marine favorevoli hanno agevolato l’inizio delle operazioni.  Intanto, i tecnici delle società Smit Salvage e Neri hanno già prelevato alcuni materiali che saranno trasportati al porto di Talamone e, in seguito al sito di stoccaggio temporaneo.

Ambiente, la nave cisterna incagliata a Siracusa ha uno squarcio di venti metri

Mentre gli occhi degli italiani erano puntati sull’Isola del Ciglio e sui danni che la nave Costa Concordia avesse arrecato all’ambiente circostante, ecco che un’altra brutta tegola ci colpisce in testa. A causa del maltempo che sta imperversando in Sicilia una nave cisterna, la Gelso M, si è incagliata al largo di Siracusa di fronte a Santa Panagia. La brutta notizia però è arrivata poco fa visto che, secondo quanto riferito da fonti locali della Capitaneria, l”impatto con gli scogli ha provocato una squarcio di circa venti metri sullo scafo. La presenza di un doppio scafo dovrebbe rendere difficile l’ingresso di acqua a bordo ma le cattive condizioni meteo-marine non permettono nemmeno le operazioni di recupero delle 300 tonnellate di carburante e forse i lavori potranno iniziare solo domani o mercoledì.

Pannelli Fotovoltaici, ecco la norma per il loro riciclo

pannelli fotovoltaiciTorniamo a parlare di norme perchè è in arrivo anche quella per il riciclo dei pannelli fotovoltaici vecchi e giunti a fine ciclo.

Secondo quanto riportato da Ansa sembra che lo smaltimento potrà essere effettuato, finalmente, senza arrecare danni all’ambiente. Entro il prossimo 30 giugno le aziende produttrici dovranno aderire ad un consorzio o sistema che possa garantire il riciclo dei vecchi moduli fotovoltaici. Secondo la nuova direttiva europea anche i pannelli fotovoltaici possono essere inseriti nelle norme che riguardano lo smaltimento dei Rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche.

Auto elettriche, l’Audi lancia la ricarica wireless

Novità in campo di auto elettriche? A quanto pare si visto che Audi è pronta al lancio della ricarica wireless. Una vera e propria rivoluzione che potrebbe cambiare e dare una spinta al mondo delle auto elettriche dopo Nissan e Mercedes anche per le auto Audi.

Il colosso tedesco sta lavorando per perfezionare la tecnologia che permetta ai propri veicoli di fare il pieno di energia elettrica senza collegarsi fisicamente all’impianto di erogazione. Si tratta del nuovo “Audi wireless charging” sistema che si basa sulla tecnologia messa a disposizione dalla WiTricity Corporation. Ancora non sono disponibili molti particolari a riguardo ma sembra che il sistema potrebbe essere implementato in tutti i modelli plug-in che si baseranno su brevi cicli di ricarica  che avverrà attraverso una bobina installata sulla vettura tramite campo magnetico generato da bobine che possono essere installate in vari punti strategici delle città (semafori o parcheggi).

Auto elettriche, nuove colonnine e la Citroen C-Zero a Lucca

auto-elettriche-Le auto elettriche possono essere la salvezza per il nostro futuro e non solo per il portafogli ma anche, e soprattutto, per la nostra salute e quella dell’Ambiente che ci circonda.

Il sindaco Mauro Favilla di Lucca ha annunciato che “L’amministrazione comunale è impegnata su diversi fronti nell’abbattimento dell’inquinamento dell’aria e stiamo anche valutando il posizionamento di colonnine per la ricarica dei mezzi elettrici da mettere a disposizione dei cittadini” il tutto al cospetto della nuova Citroen C0. La nuova auto completamente elettrica e ad emissione zero entrerà a far parte della scuderia dell’amministrazioen comunale che ha annunciato anche l’arrivo di nuove colonnine per la ricarica delle auto elettriche. La loro localizzazione è allo studio del Comune di Lucca e la Gesam.

SISTRI, ultime novità dal Ministero dell’Ambiente

La telenovala del SISTRI non è ancora finita e le ultimi novità arrivano da un nuoco Decreto Ambiente approvato dal Senato.

Il nuovo decreto, infatti, torna sul tribolato sistema di tracciabilità dei rifiuti  soprattutto riguardo a nuove estensioni. Il decreto stabilisce che il Sistri sarà esteso anche per le imprese che conferiscono fino a 300 chilogrammi di rifiuti pericolosi. Le altre novità riguardano la possibilità di non iscriversi all’Albo nazionale dei gestori ambientali per le imprese agricole che trasportano rifiuti da esse stesse prodotti, pericolosi e non.

Discarica Abusiva a Milano, un altro colpo all’ambiente

Sono queste quelle notizie che ci fanno davvero arrabbiare. Le persone che si comportano come se non avessero niente a che fare con l’ambiente o come se questo non influisse sulle loro vite, sulla loro salute e su quella dei loro figli o delle loro famiglie. Ci troviamo ad assistere ad un cambiamento climatico molto pericoloso e a tutto quello che ne consegue ma queste notizie continuano ad arrivare.

Costa Concordia, minor tempo per operazioni di svuotamento dei serbatoi

Il meteo è benevolo e questo potrebbe aiutare a risolvere velocemente la situazione all’Isola del Giglio.

Sperando che non sia troppo tardi, non tanto per il carburante quanto per tutti gli altri materiali a bordo della nave, sembra proprio che le operazioni di prelievo del carburante della Costa Concordia potrebbe concludersi prima del previsto e al massimo in tre settimane lavorative.

A rendere nota la notizia è la stessa Costa Crociere che in una nota ha fatto sapere:  “La struttura del Commissario delegato per l’emergenza per il naufragio della Concordia e Costa Crociere informano che le operazioni di prelievo del carburante dalla Costa Concordia proseguono ininterrottamente dalle ore 17 del 12 febbraio 2012, secondo il piano definito dai tecnici di Neri/Smit Salvage”.

Costa Concordia, allarme di GreenPeace sull’inquinamento

Stiamo camminando su un filo e questo ormai abbiamo imparato a saperlo. A preoccupare gli abitanti dell’Isola del Giglio e dell’intero Mediterraneo non è solo il carburante particolarmente pericoloso presente in mare e che addirittura in Antartico è vietato, ma anche tutto il materiale a bordo.

Questa vola è proprio Greenpeace  a lanciare l’allarme con tanto di pubblicazione di un inventario delle sostanze e dei materiali ancora presenti a bordo della Concordia. L’inventario aggiunge cose molto importanti a quello fornito da Costa Crociere e in particolar modo allunga la lista con una serie di tendaggi, tavoli, tappeti ed elettrodomestici che contengono additivi chimici molto pericolosi.

Riciclare escrementi umani, con Ecobot si può

A quanto pare il rispetto dell’ambiente potrebbe arricchirsi di un nuovo capitolo: riciclare i rifiuti umani per produrre energia elettrica.

Le novità arrivano dai ricercatori del Bristol Robotics Laboratory che sono impegnati dal 2002 nella progettazione dei cosiddetti Ecobot. Proprio l’ultima versione, la terza, sembra essere quella buona visto che dovrebbe funzionare proprio utilizzando i nostri escrementi. Gli escrementi possono essere usati proprio per produrre energia.

L’Ecobot-III è dotato di celle a combustibile microbico (MFC)  e sono proprio queste che permettono di digerire la materia organica e distruggere i i rifiuti e così riusciranno a funzionare ovunque visto che si alimenteranno con cibo e acqua o qualsiasi tipo di materia organica. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista scientifica Scientific American e ha ottenuto i finanziamenti dalla Bill and Melinda Gates Foundation.

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail

SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655