Ricetta per la Salsa alla Frutta

Questo tipo di salse dolci e compatte sono ottime per decorare un gelato, una torta a base di frutta, un budino alla vaniglia, una cheesecake vegana, da spalmare sulle frittelle o per accompagnare una semplice macedonia, e sono veloci da fare.

Basta lasciare che la frutta prescelta rilasci il suo succo qualche ora, e poi cuocerla per 15 minuti a fiamma media.

Con quali frutti vengono meglio le Salse?

In assoluto le salse alla frutta più famose sono quelle di fragole e di frutti di bosco.  Servono infatti dei frutti non troppo dolciastri.  Per esempio, se volete provare una salsa di mele, meglio scegliere quelle verdi o più aspre.  Ottime infatti anche le salsine di kiwi, come quella qui sotto, testata e fotografata dalla food-blogger Elena Pelò del sito Tavolo 26 (stessa ricetta che vi daremo poco più sotto, ma usando 200g di kiwi maturi).

 

Come si prepara la Salsa alla Frutta ?

Si possono usare sia frutti freschi che congelati. Se usate questi ultimi, lasciateli sciogliere un paio d’ore a temperatura ambiente in una ciotola (e non buttate via il loro succo!).
In breve, dopo aver lasciato che la frutta tagliuzzata rilasci il suo succo per qualche ora, si mette a bollire con il suo succo, più zucchero e limone, e si lascia cuocere fino a diventare sempre più  spessa.
Potete poi aggiungere qualche spezia o erbetta aromatica in base agli abbinamenti.
(Per esempio, la menta si sposa benissimo con le salsine di kiwi ma anche con i frutti di bosco).
Eccovi una ricetta passo-passo!

SALSA DI FRUTTI DI BOSCO

INGREDIENTI

• 200 g di frutti di bosco, fragole comprese (o 200g di sole fragole o di kiwi)
• 50 g di zucchero bianco (sempre circa un quarto del peso della frutta che utilizzerete)
• Succo e buccia di mezzo limone bio o non trattato
• Vaniglia o menta (optional)

PREPARAZIONE

Tagliate a pezzettoni i vostri frutti di bosco preferiti e poi metteteli in una pentola a cuocere a fiamma alta. Aggiungete subito lo zucchero e anche le spezie o erbette che più vi aggradano (per esempio un pizzico di vaniglia, o un bastoncino di cannella da rimuovere a fine cottura).

Aggiungete poi il succo di mezzo limone o di arancia, buccia grattugiata compresa, se bio. (Un trucco degli chef: lasciate anche un pezzetto di buccia bianca. aiuterà a rendere più solida la salsina!).  Appena la frutta si sfalda o comincia a bollire, schiacciate bene i pezzetti con un cucchiaio di legno o lo schiacciapatate in modo da far fuoriuscire bene tutto il succo (ma non è una marmellata, quindi che rimangano dei pezzettini è normale!).

A questo punto lasciate che cuocia a fiamma media per circa 15 minuti, o finchè quasi tutto il prezioso succo della frutta non sarà stato rilasciato e assomiglierà sempre di più a una salsina densa e compatta.

Per renderla ancora meno acquosa, potete anche fare come i migliori chef…
Quando sul fondo si sarà formato molto succo, togliete con un mestolo forato la frutta (sembrerà già marmellata scura a questo punto) e mettetela in un piatto a parte.  Ora continuate a far sobbollire solo il succo a fiamma media finché comincerà ad addensarsi e ridursi di livello (se si creasse della schiuma, meglio rimuoverla).
Ora la vostra salsa di frutta è pronta. Reinserite ora i pezzettini che  avevate tolto di frutta cotta e versate questa meraviglia della natura dove più vi aggrada o mangiatevela così, a cucchiaiate!

VIDEO-RICETTA

La fidata tester romana Ruth Stirati ha messo alla prova questa ricetta e ha videoregistrato ogni passo.
Ecco il risultato, direttamente dalla sua pentola!
(Cliccate sulla foto per accedere al video).

Nel suo caso, ha versato questa salsina su degli squisiti spaghetti di mela!
Nel mio caso, su del gelato alle fragole!
A voi la scelta!

Aida Vittoria Eltanin, autrice del libro “In Frutta Veritas” e “La Salute di Eva”

Aida Vittoria Éltanin (E.V.A.)

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655