Pesci: le Caratteristiche del Segno Zodiacale

I Pesci sono l’ultimo segno zodiacale, governato da Nettuno. Il loro elemento è l’acqua e il colore associato il verde. Compiono gli anni nel periodo compreso tra il 19 febbraio e il 20 marzo. In quanto ultimo segno dello Zodiaco hanno un ruolo peculiare, fra cui il compito di portare disordine, preparando il terreno a un nuovo ciclo.

Il Caos che precede il Cosmos.

Come l’acqua di un fiume possono risultare limpidi o torbidi, a seconda del momento, e anche la natura di questo periodo dell’anno lo conferma alternando gelo ai primi delicati raggi di sole che lasciano intravedere l’arrivo della bella stagione.

Dotati di grande fantasia, è proprio da essa che traggono ispirazione per i loro colpi di genio. Non dimentichiamo infatti che molti personaggi di potere sono di questo segno.

Portano disordine e quindi, sono tendenzialmente disordinati anche nella vita di ogni giorno. Questo caos ha un senso perché l’ordine è nemico della creatività mentre il disordine concede al nuovo di emergere. Prospettiva ribaltata che può rivelarsi molto utile al segno dei Pesci, capace di vedere possibilità laddove gli altri, gli ordinati, non osano spingersi. Un problema diventa un’opportunità. E l’imprevisto non li impaurisce, merito del loro spirito di adattamento.

Altruisti per natura, generosi, sempre pronti ad aiutare qualcuno in difficoltà grazie alla loro vocazione da crocerossini, sono iper-sensibili e pronti ad ascoltare chi ha bisogno. L’amore è una delle loro grandi passioni, adorano essere innamorati e nel rapporto si danno completamente, senza paura di perdersi o addirittura annullarsi. Tuttavia non tardano a trovare nuovi compagni se una storia finisce.

Timidi, possono manifestare un carattere un po’ malinconico e questo loro lato cupo viene messo alla prova dagli eventi negativi, che tendono a farlo riemergere.

Il segno zodiacale dei Pesci nella mitologia

pesci

Il segno dei Pesci si dice legato a Eros e Afrodite, che per sfuggire alla furia di Tifone, mostro dalle 100 teste, figlio di Gea e Tartaro, si gettarono in mare, tramutandosi in una coppia di pesci con la coda legata per non separarsi. Secondo altre versioni del mito fu Giove a tramutarli in Pesci. Vennero in seguito portati in cielo da Poseidone, che li trasformò nelle stelle della costellazione dei Pesci.

Un altro mito associato al segno in questione è quello di Orfeo ed Euridice. Il poeta e musico Orfeo era innamorato di Euridice ma l’amata perse la vita proprio il giorno delle nozze, morsa da un serpente. Disperato Orfeo decise di scendere nel regno di Ade, riuscì ad ammansire Cerbero, il guardiano degli Inferi, e a commuovere lo stesso Ade grazie alla sua musica. Quest’ultimo gli concesse la possibilità di riportare Euridice in vita dicendogli però che non avrebbe mai dovuto voltarsi per guardarla. Orfeo non resistette e la guardò prima di uscire dagli Inferi, perdendola per sempre. Come Orfeo, il segno dei Pesci quando crede di aver trovato la propria strada, il proprio scopo di vita, inizia a nutrire dubbi fermandosi in preda all’incertezza. Perché la sua natura è vaga, indecisa, insicura. Ma in fondo sta proprio qui, forse, la sua bellezza.

I pianeti del segno zodiacale

oroscopo-pesci

A governare i Pesci è Nettuno, pianeta che da un lato, nell’accezione negativa, può creare paura, illusioni, dipendenza da qualcuno o qualcosa; dall’altro, nell’accezione positiva, può acuire l’intuizione, l’ispirazione, l’amore incondizionato e persino le capacità extrasensoriali. Tutte caratteristiche che rendono il segno dei Pesci molto artistico, nel bene e nel male.

LEGGI ANCHE -> Astrologia: ecco come gli astri influenzano le nostre vite

Il segno dei Pesci in amore

Il segno zodiacale dei Pesci è forse uno dei più romantici in assoluto. Idealizza l’amore e per questo tende a rimanerne deluso. Nelle relazioni che lo prendono si lascia completamente andare. Purtroppo l’idealizzazione lo conduce a incontrare spesso persone difficili, amori platonici, che non sono ricambiati con la stessa intensità.

Anche l’uomo Pesci risente di questo atteggiamento mostrandosi molto tenero, iper-sensibile, sognatore ad occhi aperti, emotivo, ispirato. Tuttavia le sue qualità possono anche manifestarsi in modo negativo rendendolo troppo confuso, distratto, assente e soprattutto inaffidabile. Difatti l’uomo Pesci ha bisogno di continue emozioni per sopravvivere e se questo da un lato è un bene, dall’altro può indurlo a cambiare continuamente strada, anche in amore, dove l’intuito ha la meglio sulla ragione. Ed ecco che basta un sorriso intravisto chissà dove per indurlo a guardare altrove, immaginando improbabili scenari romantici.

Segno zodiacale

Affascinato dal mistero e dalle relazioni enigmatiche, vuole vivere storie mozzafiato, che lo lascino senza respiro, a costo di tutto. Ed è per questo che è attratto dagli amori incerti, sono quelli che coinvolgono di più perché comportano continue sfide. La donna che gli piace è sfuggente mentre quella che gli chiede serietà e impegno duraturo, tende ad annoiarlo. Non ama i vincoli nè la responsabilità, per questo gli amori troppo terreni non lo conquistano.

La salute dei Pesci

Abbiamo visto che i Pesci sono persone tendenzialmente sensibili. Per questo sono facilmente impressionabili e più propensi a malattie come la depressione, dovute a una certa fragilità interiore. Ovviamente non è detto che ne soffrano ma rispetto ad altri segni sono più inclini. Avendo un sistema immunitario un po’ debole, sono soggetti a intolleranze alimentari, infezioni e allergie.

Laura De Rosa
yinyangtherapy.it

 

 

 

Laura De Rosa

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Laura De Rosa il 28/02/2017
Categoria/e: Primo piano, Rassegna Etica.



Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail

SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2018 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655