Nudisti: esibizionismo o filosofia di vita?

Quando si parla di nudisti si pensa subito a persone un pò bizzare che vogliono mostrare il proprio corpo. Ma è davvero così oppure dietro alla volontà di essere nudi si nasconde qualcosa di più profondo e significativo?

Le motivazioni del voler rimanere nudi in spiaggia o a casa sono varie: di origine fisiologica (togliere gli abiti se fa caldo, comodità fisica) ma anche e soprattutto di origine sociale e psicologica (eliminare giudizi estetici, quindi non giudicare e non essere giudicati in base a criteri estetici e di abbigliamento).

Viene accettato il corpo così com’è: ci si toglie il costume per togliere i giudizi superficiali.

L’esibizionismo che spesso viene attribuita a queste persone è scorretta: la loro scelta viene attuata proprio per essere liberi e autentici.

Il tabù dell’essere nudi e tutti i risvolti di imbarazzo e vergogna connessi appartengono unicamente a chi indossa gli abiti perchè paradossalmente loro nascondono una parte fisica di sè stessi vista socialmente e culturalmente come qualcosa da nascondere e quindi di impuro.

Per chi segue la filosofia nudista il proprio corpo viene accettato al 100%, senza tabù di nessun genere. E per loro sono strani chi indossa il costume, i cosìdetti “tessili”.

Le spiagge per nudisti sono frequentate anche da bambini: proprio per la loro filosofia non c’è niente di male in ciò, anzi. Questi bambini crescono senza problemi legati al corpo e vivono la propria e l’altrui fisicità in modo naturale. Proprio per questo il nudismo è denominato naturismo.

Possono esserci persone che vogliono stare nude solo per mostrare il proprio corpo: questi individui non hanno compreso appieno il pensiero che sta dietro al naturismo e possiamo definirle unicamente nudiste.

Secondo l’Assoziazione Naturista ItalianaI Naturisti sono quelle persone che hanno come comune filosofia l’accettare la nudità come una cosa buona e giusta, e non confondono in nessun modo il nudo con pratiche a sfondo sessuale o esibizionistiche, riconoscendosi nella ormai storica definizione: “Il naturismo è un modo di vivere in armonia con la Natura, caratterizzato dalla pratica della nudità in comune, con lo scopo di favorire il rispetto di se stessi, degli altri e dell’ambiente”.

Esistono diversi luoghi italiani ufficialmente riconosciuti dove praticare il naturismo: Capocotta in Lazio (www.oasinaturistadicapocotta.com), Nido dell’Aquila in Toscana (www.spiaggianaturisticanidodellaquila.it), in Puglia c’è un villaggio vacanze (www.naturistgargano.it).

Per approfondire meglio questa filosofia di vita vi consigliamo di visitare il sito dell’Associazione Naturista Italiana (www.naturismoanita.it) oppure www.inudisti.it

 

 


Dott.ssa Elena Bernabè

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Dott.ssa Elena Bernabè il 23/08/2012
Categoria/e: Anteprima, Notizie, Pregiudizi da sfatare.

Responsabile della redazione. Laureata in psicologia, appassionata di tematiche ambientali, animaliste ed equosolidali. Assetata di verità e disposta a tutto per ottenerla. Ama scrivere e creare in tutte le sue forme

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655