Un cuore trovato via internet

Il potere della rete: ecco il valore positivo delle nuove tecnologie!

Un bambino è deceduto a Praga ed il suo cuoricino ora continua a battere nel corpo di una bimba italiana di appena 11 mesi.

Il web ha reso possibile questo interventi chirurgico: il network COORENOR è stato creato per mettere in collegamento in tempo reale vari paesi europei. Il progetto è coordinato in Italia dal Centro Nazionale Trapianti e permette di trovare un organo disponibile al trapianto laddove non vi è la disponibilità nel proprio paese d’origine.

La Repubblica Ceca ha segnalato che il cuore del bambino deceduto non aveva riceventi idonei alle ore 10 e 45 di Lunedì e l’operazione chirurgica di trapianto in Italia è avvenuta martedì mattina: una velocità davvero lodevole! Soprattutto in questi casi dove il tempo è così fondamentale!

Il ministro Renato Balduzzi ha dichiarato a tal proposito: “Un cuore in dono grazie al web ed alla cooperazione europea è la dimostrazione che la globalizzazione può essere virtuosa“.

E noi non possiamo che essere concordi con questa dichiarazione!

 

Fonte: http://salute24.ilsole24ore.com/articles/14535-un-cuore-via-internet-salva-una-bimba-di-11-mesi?refresh_ce

 

Dott.ssa Elena Bernabè

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Dott.ssa Elena Bernabè il 09/08/2012
Categoria/e: Notizie, Primo piano.

Responsabile della redazione. Laureata in psicologia, appassionata di tematiche ambientali, animaliste ed equosolidali. Assetata di verità e disposta a tutto per ottenerla. Ama scrivere e creare in tutte le sue forme

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655