Il Libro Sospeso, un Gesto di Altruismo Gratuito

Era nato da un’idea dei napoletani con il caffè, è poi stato passato al pane, in periodo di crisi il pane è un’ottima cosa, ed ora è arrivato ai libri… vi state chiedendo cosa? Il regalare!

Il regalare incondizionatamente qualcosa a qualcuno che non si conosce, ad uno sconosciuto che entrerà nel negozio dopo di voi. Il caffè sospeso ormai è famoso in tutto il mondo, basta entrare in un bar bere un caffè e pagarne due lasciandone uno sospeso per chi verrà dopo. Il pane sospeso nasce forse più per un’esigenza di aiutare le famiglie più in difficoltà, ma è comunque un gesto nobile. Il libro sospeso invece è un gesto importante per rilanciare la cultura e l’empatia verso le altre persone. Rilanciare il voler fare qualcosa per gli altri.

L’idea nasce nella libreria di Il Mio Libro di Cristina Di Canio, e precisamente il 25 Marzo durante la presentazione di un libro, quando Alberto si avvicina alla cassa e oltre al libro dell’incontro acquista un altro libro (David Golder di Irene Nemirovski) dicendomi: “lo compro ad una condizione: Lo regalerai domani ad un cliente

E da quel momento è diventato virale… Cristina racconta sulla sua pagina Facebook:

Sono rimasta senza parole per il bellissimo gesto. Volendo lasciare tutto al caso, così come è cominciata, ho deciso di donarlo alla prima persona che avrebbe varcato la soglia della libreria. Sopra il libro ho messo un post-it #librosospeso e ho atteso il fortunato/a.
La cliente che si è vista regalare il libro ha deciso a sua volta di “sospenderne” un altro e così ho passato il mercoledì a fare da tramite a questi doni tra sconosciuti.
Mi è talmente piaciuta l’idea che ho pensato fosse bellissimo diffonderla sui social per far sì che chiunque potesse prenderne spunto. Per questo ho iniziato a parlarne creando l’hashtag #librosospeso.
Sono seguite foto di tutti i libri che abbiamo sospeso in questi giorni, sono arrivate telefonate e articoli per raccontare quanto successo martedì.
Negli stessi giorni a Polla la “Ex Libris Caffè” ha promosso l’iniziativa #librosospeso per favorire la lettura tra i giovani dai 10 ai 18 anni. Due modalità diverse di #librosospeso per un fine comune : leggere libri!

Al Tgcom24 Cristina racconta che…

I libri sono spesso accompagnati da una dedica al prossimo acquirente, e in un momento di crisi come questo, anche il meno fortunato economicamente potrà permettersi il lusso di leggere gratuitamente un libro ricevuto in dono da un benefattore di cultura sconosciuto.

Speriamo che questa iniziativa continui e intanto cercate l’hastag  #librosospeso, rimarrete stupiti da quanti sono i libri regalati!!!

 

✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬
Volete essere sempre aggiornati su risorse ecologiche, animalismo, idee di riciclaggio, temi equosolidali e temi etici?

Seguiteci sulla Fanpage di Facebook EticaMente su Pinterest e su Twitter e non dimenticate di iscrivervi alla newsletter, presto tantissime novità!!


Valeria Bonora

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Valeria Bonora il 08/04/2014
Categoria/e: Notizie, Primo piano.

Sono eclettica, sempre alla ricerca di cose nuove, amo l’arte in ogni sua forma e gli animali. Mi piace leggere, scrivere e fotografare, ma soprattutto amo comunicare e trasmettere “qualcosa”. ~ “Tutti sono stati bambini. Ma pochi di essi se ne ricordano” ~ [Antoine de Saint- Exupéry]

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655