Aquila: “Mettiamoci una pezza 2014”, il 6 Aprile una grande ragnatela rossa a Piazza Duomo in segno di protesta

L’associazione Animammersa nasce nel 2009, e vuole essere portavoce di quel disastro naturale ed economico che ha colpito l’Aquila a seguito del sisma del 6 Aprile di quello stesso anno.

Per accendere i riflettori su questa vicenda, che ha lasciato un segno indelebile in tutte quelle persone che hanno vissuto e continuano a vivere le conseguenze di quella crudere tragedia, Animammersa ha lanciato un progetto, chiamato “Mettiamoci una pezza“.

Nasce come atto di denuncia, di cura, di provocazione. Due anni fa ha ottenuto un grande successo, per poi essere riproposto lo scorso anno, focalizzando l’attenzione sui territori colpiti dal sisma nel Maggio del 2012, a Finale Emilia e a Mirandola.

E così l’associazione ha deciso di proporre il progetto anche quest’anno, questa volta per espandere la denuncia non solo all’Aquila, Finale Emilia e Mirandola, ma all’intero territorio nazionale.

L’idea di quest’anno è quella di creare una grande “ragnatela rossa” a Piazza Duomo all’Aquila il giorno 6 Aprile 2014.

La scelta di rappresentare lo stato delle cose attraverso l’immagine della ragnatela nasce dall’osservazione della realtà che ci circonda: il segno indelebile marchia noi e i nostri territori e, contemporaneamente, la ragnatela nella sua magnifica architettura è il segno di quella comunità che qui si incontra e denuncia.

Abbiamo scelto questo simbolo perchè meglio di altri rappresenta  quell’atteggiamento di immobilismo  contro il quale lanciamo le nostre azioni, siamo intrappolati in un territorio che cade a pezzi…“, spiega l’associazione.

Questa volta non ci saranno pezze lavorate, ma delle semplici catenelle e fili, di lana e cotone, che saranno “intessuti” tra loro e sovrasteranno la Piazza.

In contemporanea, sempre in Piazza Duomo nello stand delle Poste Italiane, ci sarà l’Annullo Filatelico delle cartoline di Animammersa con le immagini tratte dall’azione di  Urban Knitting 2012, che tutt’oggi rimane la più grande installazione di Urban Knitting nazionale.

La realizzazione del progetto “Mettiamoci una pezza” è aperta a tutti. Cosa bisogna fare per partecipare? Basta raccogliere catenelle di lana o di cotone il più lunghe possibili e di colore esclusivamente rosso, o gomitoli di lana e di cotone sempre e solo di colore rosso.

Potete spedire la catenella o il gomitolo al seguente indirizzo:

Associazione Culturale Animammersa

c/o Patrizia Bernardi

via Strada Statale 17 Bis 87

67100 Paganica (AQ)

L’associazione spiega che, per facilitare l’organizzazione del lavoro di assemblaggio e per predisporre l’installazione, è importante che il materiale arrivi al massimo per il giorno 1 Aprile 2014.

Insomma, un progetto e un’iniziativa davvero significativa, che vuole riunire in un unico gesto persone diverse, distanti ma unite da quell’entusiasmo che solo l’atto creativo riesce a dare.

Tutte le informazioni relative al progetto potete trovare sull’apposito sito cliccando qui o sulla pagina Facebook dedicata all’evento (vedi qui).

[Fonte: mettiamociunapezza.wordpress.com]

✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬

Seguite Eticamente sulla Fanpage di Facebook, su Pinterest e su Twitter e non dimenticate di iscrivervi alla newsletter!

Daniela Bella

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Daniela Bella il 31/03/2014
Categoria/e: Notizie, Primo piano.



Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655