Home Tags Tumore

Tag: tumore

Gli occhi sono una Finestra sulla Salute [Video]

0

Gli occhi sono piccole sfere meravigliose, si dice che gli occhi siano lo specchio dell’anima ma, semplicemente esaminando gli occhi, un medico può trovare segni di pressione alta, diabete, e tutta una serie di altri problemi di salute.

L’oculista Neal Adams spiega perché i tessuti dell’occhio e dei vasi sanguigni sono un buon barometro per valutare il benessere generale, attraverso la semplice visione effettuata da un microscopio. Si possono controllare la pressione sanguigna, tessuti celebrali, il diabete, la circolazione, infiammazioni varie…

Gli esami oculistici, oggi, sono importanti non solo per la salute degli occhi, ma anche per determinare se ci sono problemi sistemici che hanno bisogno di attenzione.

La giusta alimentazione può aiutare la guarigione dal tumore? La risposta del prof. Franco Berrino a “Le Iene”

0

Poco tempo fa abbiamo scritto un articolo che parlava di come un malato di tumore, il signor Antonio, ha cambiato la sua alimentazione ed è riuscito a guarire: potete leggere l’articolo cliccando qui. La sua vicenda è stata raccontata durante la trasmissione televisiva “Le Iene”. Il servizio ha suscitato molte polemiche: c’è chi si è schierato a favore dell’alimentazione come arma curativa e chi invece è contrario a questa tesi.

8 Consigli per Proteggerci dal Bisfenolo A

0

L’Efsa, l’Agenzia Europea per la Sicurezza Alimentare, ha indetto una pubblica consultazione sulla propria bozza di valutazione dei rischi per la salute umana derivanti dall’esposizione al bisfenolo A.

Il bisfenolo A (BPA) è una sostanza chimica impiegata come monomero nella produzione di policarbonato per articoli come bottiglie riutilizzabili per bevande, contenitori per la conservazione e rivestimenti epossidici di alcuni barattoli di latta per alimenti e lattine per bibite.

L’esposizione al BPA sembra abbia un effetto avverso su reni e fegato, sul sistema riproduttivo, nervoso, metabolico, immunitario e cardiovascolare nonché effetti genotossici e cancerogeni, alterazioni della ghiandola mammaria ed effetti tossici generali.

Pap test, addio. Subentra l’analisi del Dna del virus Hpv

0

Dopo anni ed anni di servizio nella prevenzione dei tumori al collo dell’utero, verrà dato l’addio al Pap test per essere sostituito da un test del Dna capace di rivelare la presenza del virus Hpv.

A dare l’ufficialità della notizia sono gli esperti convocati dall’Fda (Food and Drug Administration), ente governativo statunitense, i quali hanno dato giudizi positivi dimostrati da vari studi internazionali, cui il più importante è stato condotto in Italia dal Centro Prevenzione Oncologica delle Molinette di Torino, dagli studiosi svedesi del Karolinska Institutet di Stoccolma, dagli inglesi della London School of Hygene e dell’Università di Manchester, e dagli olandesi della Vrje Universitet di Amsterdam.

Queste Donne Hanno Fatto Un Gesto di Vera Amicizia [Video]

0

Cosa sareste disposte a fare se a una vostra amica venisse diagnosticato il cancro a 35 anni?

Questa è la storia di Gerdi McKenna una donna che vive in Sudafrica e da alcuni mesi sta combattendo contro un cancro al seno. A Febbraio Gerdi ha voluto organizzare una festa con le sue amiche nel corso della quale  ci sarebbe stato un buffet all’aperto con tanto di fotografo per immortalare la loro amicizia speciale, ma nonostante avesse organizzato tutto mai avrebbe pensato quello che è accaduto al suo arrivo!

Smoking Kids: un Video per Riflettere

0

Nominato “Il miglior spot anti-fumo di sempre“, questa campagna pubblicitaria vede protagonisti due bambini che vanno in giro a chiedere un accendino per accendere una sigaretta.

Ogni adulto si è rifiutato di far accendere la sigaretta ai bambini ricordando loro che fumare fa male, ma quando i bambini hanno dato loro un biglietto con su scritto “Se fa così male, perchè allora tu fumi?” tutti gli adulti sono rimasti senza parole.

Nel 2012, dopo questo spot, le richieste telefoniche di aiuto per smettere di fumare sono aumentate del 40%.

Cosa c’è Sotto il Vestito Rosso? La Bellezza delle Cicatrici

0
Photo by Nadia Masot
Photo by Nadia Masot
Cos’è la bellezza? Sul dizionario c’è scritto: Armonia e perfezione formale… ma cosa significa? Dicono che la bellezza sia negli occhi di chi guarda… a me piacciono i capelli scuri quindi la bellezza sono i capelli scuri? A me piacciono i seni rotondi e non troppo formosi, le gambe lunghe e affusolate e il ventre piatto… quindi sono questi che determinano i canoni di bellezza? Cioè chi non ha il seno florido, le gambe lunghe e la pelle perfetta non è bella?

No, non credo proprio.

La bellezza non può misurarsi, la bellezza non è perfezione e non è assolutamente “formale“, quello che è bello per  me può non esserlo per altri, ma una cosa è certa la bellezza non è uno di quei parametri che devono essere utilizzati per valutare una persona.
Photo by Nadia Masot
E questo lo sa bene Beth Whaanga che dopo aver postato sul suo profilo Facebook le foto che mostrano la sua realtà, ha perso 100 amici ed è stata segnalata per immagini pornografiche, additata come una che espone i bambini a orrori e nudità.
(Voglio ricordare che i bambini su Facebook non dovrebbero esserci e che, anche se hanno 13 anni, dovrebbero essere SEMPRE supervisionati da un adulto che dovrebbe spiegare loro la differenza tra “pornografia” e “cicatrici dovute al cancro” e far capire loro che l’orrore non è il corpo di una donna sfregiato dalla malattia).
Photo by Nadia Masot
Ma partiamo dall’inizio, Beth ha subito una mastectomia bilaterale totale e subito dopo una isterectomia con ricostruzione ombelicale, per non parlare dei 4 figli e della grave perdita di peso che ha subito dopo la lotta contro il cancro e della perdita dei capelli, insomma il suo corpo è un campo di battaglia, cicatrici ovunque e segni indelebili di una vita passata a lottare… Eppure è ancora abbastanza forte da farsi fotografare solo in mutande per mostrare il suo corpo al mondo, per mostrare gli effetti della malattia e della guarigione, per aiutare chi sta a sua volta lottando e combattendo, per mostrare che non bisogna arrendersi.
Photo by Nadia Masot
A fotografarla è Nadia Masot, le sue immagini sono brillantemente dirette, crude e se vogliamo abbastanza forti da impressionare, ma lei quando le ha postate ha avvisato i suoi amici che erano proprio come lei le voleva (a fondo articolo si può leggere il messaggio che ha postato).
Un infermiere descrive come un messaggio di “prevenzione per cancro al seno“, e spera che renda le persone più consapevoli dei cambiamenti fisici che potrebbero segnalare un problema.
Photo by Nadia Masot

 

Mammografia: inutile e dannosa! Lo rivela uno studio canadese

0

La mammografia non salva la vita delle donne. A dichiarare ciò è uno studio canadese pubblicato sul British Medical Journal: questa ricerca ha coinvolto ben 90mila donne ed è durato circa 25 anni.

Secondo la ricerca lo screening che viene attuato sulle donne tra i 40 ed i 59 anni al fine di diagnosticare o meno un tumore mammario non è utile. Al contrario, potrebbe rivelarsi addirittura dannoso.

Questa dichiarazione ci stupisce e non poco: tante sono infatti le iniziative messe in atto per invitare le donne a sottoporsi a quest’esame, ci è sempre stato detto che una mammografia può salvarci la vita. Ora scopriamo che forse non è così…

Diane è stata salvata perchè il suo cane le ha fiutato il tumore

0

Diane Papazian è una donna di New York di 57 anni.

Grazie al suo cane, un bellissimo dobermann chiamato Troy, ha scoperto di avere un tumore ed è riuscita così a curarsi e a guarire.

La donna ha infatti dichiarato che Troy si comportava in modo alquanto strano con lei: si strofinava di continuo al suo petto. Diane poi iniziò ad avere un forte prurito al seno e decise di indagare la sua condizione fisica. Scoprì di avere un nodulo al seno maligno: aveva un tumore.

Tumore al seno e Screening precoce: Prevenzione o Preoccupazione?

0

E’ difficile dialogare su questi argomenti con obiettività.
Anche solo accennare una critica agli esami diagnostici viene visto come un affronto al progresso, un voler sparare sulla Croce Rossa. Chi osa farlo, anche con fior di dati alla mano, viene additato come gli untori di manzoniana memoria…
Alziamo subito bandiera bianca.
Mostrare i limiti dello screening precoce non equivale a suggerire che nessuna faccia più una mammografia, o negare che in molti casi possa salvare una vita. Ci permette solo di prendere decisioni informate, conoscendo anche l’altro lato della medaglia.

E’ DAVVERO PREVENZIONE?