Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Rito

Tag: rito

Riti per Celebrare la Nascita

0
celebrare la nascita

Cosa si intende con la parola rito? Di solito il termine si riferisce a un atto o a un insieme di atti eseguiti in sequenza, che prevedono l’utilizzo di formule verbali codificate, seguendo precise regole e complesse simbologie.

Di solito i riti vengono effettuati in momenti cruciali della vita e la nascita fa parte di questi passaggi decisivi, in cui l’uomo sente la necessità di affidarsi a qualcosa di più grande, per esempio Dio, uno spirito o qualche altra forza invisibile.

Il significato dei riti non si esaurisce qui, si tratta infatti di un argomento complesso che richiederebbe ulteriori approfondimenti ma per ora ci fermiamo focalizzando l’attenzione sui rituali che celebrano la nascita.

L’emozionante rito del primo dentino caduto

0

La mia bellissima bimba compie tra qualche mese 7 anni e ieri ha perso il suo primo dentino. Un evento importante, significativo e meravigliosamente intenso.

I denti sono intrisi di profondi valori. Quando spuntano, da poco più che neonati, segnano la crescita del piccolo d’uomo, ci fanno comprendere che egli sta diventando grande. E’ grazie ai denti che può iniziare a mangiare come l’adulto, segnano un momento di passaggio molto emozionante.

Di conseguenza quando giunge il momento del dondolio del primo dentino l’emozione rinasce. Si segue con attenzione giornaliera l’evolversi della situazione e man mano che il dondolio si fa più forte anche l’euforia cresce fino ad esplodere letteralmente quando si scopre che finalmente il dentino si è staccato.

Il racconto di un parto sacro: la fusione di rito, natura e femminilità

0

Il parto è l’evento più intenso e sconvolgente della vita di una donna, ti trasforma completamente.

Con la nascita di mio figlio sono rinata anch’io una seconda volta, sono nata come mamma, ma soprattutto ho capito cosa davvero significa essere donna, cosa realmente sia la donna.

Mi ero preparata bene per questo evento, fisicamente, psicologicamente ed emotivamente. Il respiro, lo yoga, il canto, la meditazione, l’ascolto, ma soprattutto la fede. Ero tranquilla, non avevo paura del dolore, sapevo che sarebbe stato intenso ma, sapevo anche già come affrontarlo, anzi meglio seguirlo. Era come se una parte di me, la più antica ed arcaica, già sapesse come partorire, e difatti è stato proprio così. Ho partorito mio figlio ma la sensazione che ho avuto era proprio che non fosse la prima volta, che già sapessi come fare, che il mio corpo è predisposto per farlo.

La Danza del Sole: un Rito di Purificazione e Autosacrificio

0

Si chiama Wiwanyag Whachipi e letteralmente significa “Danzare guardando il Sole” e deriva da Wi che significa Sole, da Wanyag che significa guardare e da Wachipi che significa danzare.

La danza del sole indiana è una delle più importanti e solenni cerimonie dei popoli di tutte le nazioni tribali del Nord America, che ebbe inizio tra l’800 e il 1200 dell’Era Moderna ed esprime tutta la spiritualità del popolo indiano, in particolar modo del popolo Lakota.