Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Psicologia transpersonale

Tag: psicologia transpersonale

Sei una pecora nera? In realtà sei un tesoro per il tuo albero genealogico

0
spirito libero

Avrai sicuramente letto su Facebook la citazione di Bert Hellinger, il noto psicologo e studioso delle costellazioni familiari, sulle pecore nere che sta girando molto in questi giorni e che afferma:

Coloro che sono chiamate “Pecore Nere” della famiglia sono in realtà cercatori di cammini di liberazione per l’albero genealogico. Quei membri dell’albero che non si adattano alle norme o alle tradizioni del Sistema Familiare, coloro che fin da piccoli cercano costantemente di rivoluzionare le credenze, andando contromano ai cammini segnati dalle tradizioni familiari, quelli criticati, giudicati e anche rifiutati, loro, generalmente sono chiamati a liberare l’albero dalla storie che si ripetono e frustrano generazioni intere…

Non perdere tempo con persone che non ti fanno stare bene

0
perdere tempo e sorriso

Avrai sicuramente avuto intorno a te almeno una volta nella tua vita quel genere di persone con le quali non ti sei mai sentito/a bene: sono quelle che fanno sentire gli altri deboli, sbagliati, incapaci, che smorzano ogni gioia, ogni entusiasmo.

Un po’ come l’ amica che ti ripete per anni che devi assolutamente fare una dieta perché sei sciatta e poi, dopo che tu sei finalmente tornata in forma dopo tanti sacrifici, sentenzia: “Peccato che ora sembri più vecchia di prima”.

Di persone così ce ne sono molte e di tanti tipi diversi, ma hanno tutte un punto in comune: ti fanno perdere tempo e salute.

Non farti rubare il sorriso dai ladri di entusiasmo

0

Quando ti capita di raggiungere un traguardo importante oppure quando ricevi una bella notizia, ti viene voglia di condividere la tua gioia, il tuo entusiasmo, ed è una reazione più che naturale: condividere la propria gioia con gli altri la moltiplica, è per questo che si festeggiano i successi in compagnia.

Tuttavia, ci sono delle persone che ti smorzano, ti tagliano letteralmente le gambe ogni volta che vorresti saltare di gioia: dietro tutto questo, ci sono i ladri di entusiasmo.

Chi sono? Cosa fare per evitare di perdere l’entusiasmo di fronte alle piccole frecce verbali? Come proteggersi? Semplice: bisogna aprire gli occhi su chi abbiamo intorno e scegliere bene.

Per evitare le persone sbagliate, devi imparare a rispettare te stesso/a

0
persone sbagliate

Quante volte ci facciamo violenza rinunciando a ciò che siamo o vogliamo per piacere agli altri oppure per non disturbare la quiete generale?

Ti è mai capitato di non intervenire in una discussione perché sapevi che il tuo punto di vista sarebbe stato considerato un po’ sopra le righe? Non ti sei mai imposto di accettare le idee di un gruppo di pari anche se queste ti disturbavano interiormente?

Il voler conformarsi agli altri, facendo passare le loro priorità e le loro idee prima delle tue è un comportamento che ti allena a metterti sempre in secondo piano ‒quando non traslocherai addirittura dietro le quinte‒ e a disimparare il rispetto verso te stesso/a.

La capacità di saper aspettare: la chiave di tutto!

0

Capita spesso che nella vita non si possa avere subito ciò che si vuole; mentre alcuni lo vedono come un peso, altri usano la loro capacità di posticipare la gratificazione per cambiare la loro vita.

Gli Americani chiamano conscientiousness, questo ingrediente segreto che differenzia le persone normali da quelle di successo.

persona di successo

Questa coscienziosità, se possiamo tradurla così, è stata oggetto di studi per più di 35 anni e sarebbe costituita da due fattori imprescindibili per riuscire nella vita: autocontrollo e capacità di posticipare le gratificazioni.

Ed ecco perché rappresenta per i ricercatori dell’Università del Michigan uno dei migliori indicatori di successo nella vita:

“Il risveglio della dea”: come risvegliare il tuo potere in 7 punti

0

Se hai amato “Donne che corrono coi lupi”“Luna rossa” o La profezia della curandera” e questi libri sono riusciti a risvegliare qualcosa dentro di te, allora “Il risveglio della dea. Il potere sciamanico delle donne, la via femminile alla guarigione.” di Vicki Noble chiuderà un primo cerchio: un cerchio sulla scoperta e il risveglio del potere che si nasconde dentro di te.

 

ACQUISTA IL LIBRO —> https://amzn.to/2sQH0ZV

I 5 sigilli dell’entusiasmo: come recuperare il gusto della vita

0

Perché l’entusiasmo è così importante nella nostra vita?

Secondo la sua etimologia nascerebbe da un’ispirazione divina: enthusiasmòs deriva dal greco antico ed è formato da en– (in) e theos (dio) e che significa letteralmente “con dio dentro di sé”. Si tratta di un sentimento forte, potente, capace di farci spostare le montagne.

gioia

“L’entusiasta è un infaticabile sognatore, un inventore di progetti, un creatore di strategie, che contagia gli altri con i suoi sogni. Non è cieco, non è incosciente. Sa che ci sono difficoltà, ostacoli talvolta insolubili. Sa che su dieci iniziative nove falliscono. Ma non si abbatte. Ricomincia da capo, si rinnova. La sua mente è fertile. Cerca continuamente strade, sentieri alternativi. E’ un creatore di possibilità.”
— Francesco Alberoni

Persone terapeutiche: 7 modi di nutrire l’anima di chi le incontra!

0

Le persone terapeutiche sono portatrici di buone vibrazioni

La persona terapeutica è quel genere di persona che, anche senza dire nulla, riesce a farti sentire bene e al tuo agio. A volte avrai anche l’impressione che basta starle vicino per ricaricare le tue batterie. Al suo fianco, la vita ha un altro sapore: si ha più coraggio e volontà, si torna a sorridere alla vita; è come se la sua presenza ti nutrisse il cuore.

Ma qual è il segreto delle persone terapeutiche? Cosa hanno di particolare?

Il lato positivo dell’Invidia: ecco come trovarlo ponendosi una semplice domanda…

0
ragazza con occhi verdi

“Non facciamo altro che criticare gl’ invidiosi, ma allo stesso tempo facciamo di tutto per essere invidiati.”
— Anonimo

Di invidia soffrono molte persone: ci sono quelle che lo provano e quelle che lo subiscono. Nessuno rimane indenne al suo passaggio, nemmeno chi la cova nel suo cuore: può provocare tristezza, amarezza, dolore; è segno che ci si sente inferiore all’altro, inadeguato, non meritevole. In giro potrai leggere molti articoli che si scaglieranno contro l’invidia – e gli invidiosi – ma oggi vorrei proporti una visione più moderata, costruttiva e sperò utile della questione, che ti aiuterà a capire come usare questo sentimento ritenuto per così tanto tempo come vergognoso – dopotutto è sempre uno dei sette vizi capitali, no?– in modo da usarlo per la tua crescita personale.

Se stai passando un momento difficile, questa lettera è per te…

0
lettera

Forse stai passando un brutto momento: uno di quelli dove hai il buio dentro e senti il bisogno di qualcuno al tuo fianco, qualcuno che ti capisce, che sa cosa stai passando…

Ci sono dei momenti nella vita in cui vorresti piangere ma il fiume di lacrime rimane bloccato come un groppo in gola, ci sono dei momenti in cui hai talmente male dentro che vorresti urlare ma sembra che non ci sia nessuno ad ascoltare, ci sono dei momenti in cui avresti solo bisogno di un abbraccio, di una mano tra i capelli a sostenere i tuoi pensieri, di un “andrà tutto bene” sussurrato all’orecchio ma non c’è nessuno, nessuno a parte te, nessuno a parte me che sto scrivendo ora questa lettera per te.