Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Persone

Tag: persone

Piccoli Gesti per Essere una Grande Persona

0

Sono i piccoli gesti a renderci grandi e a definire chi siamo realmente. Le grandi imprese hanno la loro importanza, sconvolgono la storia, vengono impresse nel marmo e onorate con medaglie e premi, ma cos’è che realmente rende unica una persona? Il suo essere reale, la sua voglia di mostrare la sua presenza e di aiutare.

Le persone che giornalmente accompagnano le nostre vite sono tutte diverse ma sono certa che ognuno di noi abbia nel cuore una persona che con i suoi gesti ci rende la giornata più piacevole; magari non sono persone perfette o che non fanno mai errori, ma sono quelle che si ha piacere di incontrare, quelle sempre pronte a donare un sorriso, dare una mano o semplicemente ad offrire un caffè caldo, piccoli gesti, piccole cose che fanno grande una persona.

L’importanza della gentilezza e i suoi lati “oscuri”

0
gentilezza

In un mondo che si dichiara sempre più etico la gentilezza è diventata un valore importante… perlomeno a parole. Ma cos’è la gentilezza? Parto sempre dal dizionario perché fornisce la definizione linguistica standard, una base più o meno sicura da cui partire per approfondimenti di varia natura. E cosa ci dice il dizionario? Parla in primis di cortesia, garbo nei confronti degli altri. In seconda postazione troviamo la nobiltà interiore, la finezza di sentimenti, seguita dall’atto gentile. Insomma, la gentilezza è un atteggiamento garbato, cortese, nei confronti altrui.

Millennials: Chi sono?

0
Millennials

“Ci chiamano” Millennials, Generazione Y, Echo Boomers. Molti ci definiscono narcisisti, viziati, accidiosi, perennemente insoddisfatti a livello professionale. Altri ci esaltano. Siamo i ragazzi nati tra i primissimi anni 80′ e i primi anni 2000, più o meno. Cresciuti a merendine e tecnologia. Prima generazione “vecchia” che ha dimestichezza con la tecnologia digitale e la usa in modo costante.

Siamo la generazione che precede la Generazione Z, dei nati dopo il 2000, e segue la generazione X, composta dagli individui nati tra il 1960 e il 1980. Negli USA raggiungiamo circa gli 80 milioni e nella sola Italia, 11,2 milioni di cui il 76% connessi ad Internet. Ci definiscono globali ma appassionati del locale, collaborativi, digitali, desiderosi di esprimere noi stessi con autenticità.

Felicità: cos’è e come si raggiunge

0
Felicità

Cos’è la felicità? Il dizionario la descrive come “il sentimento di chi è felice”, “stato di beatitudine“. Ma le risposte non sono univoche perché il concetto sfugge alle definizioni cambiando a seconda del contesto culturale, degli individui, delle epoche. Oggigiorno gira voce sia sinonimo di benessere, condizione in cui prevalgono serenità, fiducia in se stessi, capacità di affrontare la vita con spirito positivo. In effetti le emozioni positive sono l’elemento portante della società votata al benessere.

Metto Me al Primo Posto e NON Sono Egoista

0
Metto Me al Primo Posto

Scegliersi, scegliere di mettersi al primo posto non è un atto di egoismo, chiariamolo da subito, questa scelta deve essere fatta ogni giorno da ognuno di noi per riuscire a ritagliare del tempo per la propria vita, per dedicarsi alle cose che piacciono, per la propria cura e per imparare il rispetto e l’amore per se stessi. Si vive seguendo dei copioni scritti da altri e cercando di compiacere il prossimo, ma questo non è sintomo di felicità.

Chi Sono e Come Riconoscere i Donatori di Energia Positiva

0
energia positiva

Esistono due tipi di persone: quelle tristi e negative, capaci di inondarci con le loro vibrazioni che risucchiano quasi la nostra energia vitale, e poi ci sono invece quelle persone positive, felici che sprizzano energia positiva da tutti i pori e ci mettono di buon umore. Della prima categoria di persone ne abbiamo già parlato in questo articolo Come Difendersi dai Vampiri di Energia; ed oggi voglio parlarvi invece delle persone quelle belle, quelle che appena le vedi mettono allegria e che donano energia positiva!

energia positiva

Il Bastone Della Parola, Cos’è e Come si Usa

0
Il bastone della parola

Ci sono diverse situazioni in cui è difficile comunicare, sia tra due persone che in un gruppo, in questi casi è possibile utilizzare un oggetto per regolare il flusso sia delle parole che dei pensieri e delle emozioni, si tratta del Bastone della Parola.

La sua storia è antichissima tanto che se ne sono perse le origini, di sicuro si sa che è sempre stato considerato un potente strumento non solo di pace ma anche di politica.

Il bastone della parola

Al bar AntiCafè si paga il tempo, è lui quello prezioso

0
anticafè

Un caffè veloce al bar, neanche il tempo di vedere in faccia chi mi ha servito, lo ingurgito scottandomi la lingua, butto un euro sul bancone, aspetto lo scontrino ed esco di corsa nel traffico caotico della città.

Il tempo scorre veloce

Un taxi sfreccia veloce, un bus solleva una nuvoletta di smog e mi fa tossire. Sento ancora il caldo del caffè tra le labbra e la gola eppure l’ho bevuto rapidamente, penso che sarebbe bello poter finire il mio articolo seduta al bar sorseggiando quel caffè invece di tirarlo giù tutto di un fiato. Ma non è possibile, la gente entra di corsa al bar si siede, ordina, consuma e se ne va.

Lentamente muore: poesia di Martha Medeiros

8
Lentamente muore

Dicono sia meglio un giorno da leoni che cento da pecora, ma chi dice questo? E perché? Chi crede in questo proverbio crede in una vita vissuta al massimo, crede in una vita piena di “vita“, di felicità, di emozioni, di empatia, di sensazioni, di amicizia, di amori, di incontri, di scoperte… Chi non vive, lentamente muore. E a rendere chiaro il concetto è Martha Medeiros una scrittrice giornalista brasiliana nata a Porto Alegre, 20 agosto 1961. Autrice di molte opere ma di una su tutte, una poesia che è un’ode alla vita, che racconta nel dettaglio come una vita non vissuta non fa altro che avvicinare l’uomo alla sua sconfitta, alla morte.

Capire gli altri: 2 modi per riuscirci

0

capire-gli-altri

Capire gli altri. Un’impresa impossibile? No se abbiamo gli strumenti e le informazioni per poterlo fare.

Quante volte ci troviamo nella situazione di non riuscire a comprendere chi ci sta di fronte? Quante volte non capiamo il perchè di quella determinata azione o di quella particolare frase? Spesso siamo arrabbiati, feriti, meravigliati, stupiti per ciò che altri fanno e non riusciamo a capirne le motivazioni e deleghiamo al caso o alla pazzia o all’essere cattivi oppure strani l’origine dell’incomprensibile.