Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Pasqua

Tag: pasqua

Il significato della Pasqua “tra le righe”

0
Il significato della Pasqua

Cos’è la Pasqua? Nel mondo cristiano si tratta di una festività che celebra la risurrezione di Gesù nel terzo giorno dalla sua morte in croce. La data cambia di anno in anno seguendo i cicli lunari: cade infatti la domenica successiva al primo plenilunio primaverile. La Pasqua cristiana differisce un po’ dalla Pasqua ebraica pur derivando da quest’ultima.

La Pasqua ebraica, detta Pesach che significa “passare oltre”, deriva dal racconto della decima piaga inflitta da Dio al popolo d’Egitto, con la quale provoca la morte dei primogeniti maschi egiziani. Dio ordinò al popolo di Israele di marcare le porte con del sangue di agnello, in modo da “passare oltre” (pesach), colpendo l’intero Egitto senza che a loro accadesse niente. La Pesach ebraica celebra quindi la liberazione di Israele dalla schiavitù egiziana e il suo esodo verso la Terra Promessa.

Ricetta della Pastiera Napoletana Etica

0
pastiera napoletana

In molte parti d’Italia, a Pasqua è un rito preparare pastiere. Questo dolce è piuttosto elaborato ma in chiave vegana è sia più leggero da mangiare, sia più facile da fare!
Oggi ve ne proponiamo due versioni: una necessita del tofu, una no.

PASTIERA n. 1   –   CON RICOTTA DI SOIA E CREMA PASTICCERA 

La prima è della food-blogger Alex Mercorio.

Questo è un dolce legato a tanti ricordi, alla casa profumata di fiori d’arancio e limone, a mia madre sveglia all’alba per impastare e cuocere.  Esistono due versioni della pastiera: c’è chi mette la crema pasticcera e chi no. La mia la prevede eccome. Dopo lunghi e faticosi tentativi sono arrivata alle dosi perfette, che proprio non mi fanno sentire la mancanza della pastiera originale.”

La Nascita della Tradizione dell’Uovo di Pasqua

0
Tradizione dell'Uovo di Pasqua

Da sempre le uova rivestono il ruolo di simbolo della vita e della sacralità, già nei secoli lontani alcune credenze pagane e mitologiche narravano che cielo e terra fossero due emisferi che creavano un unico uovo; anche gli Egizi erano affascinati da questa forma particolare tanto da farlo coincidere con il fulcro dei quattro elementi dell’universo (acqua, aria, terra e fuoco).

Il donare uova come tradizione la possiamo trovare già nell’antica Persia, dove le uova di gallina venivano regalate per annunciare l’arrivo della primavera, quando gli uccellini iniziavano a prepararsi il nido per deporre le uova, era sintomo che il freddo era ormai passato; in molte culture come quelle egizie, greche e cinesi, le uova venivano decorate a mano, e in molte altre culture si sono ritrovati resti di uova di creta, addirittura le statue di Dioniso trovate nelle tombe in Beozia hanno un piccolo uovo in mano simbolo del ritorno alla vita.

L’inferno degli agnelli: una vita breve e crudele

0

agnelli

La carne di agnello, anche se richiesta soprattutto nel periodo pasquale, viene comunque consumata tutto l’anno durante il quale gli operatori del settore si adoperano per l’allevamento, il trasporto, la macellazione e la vendita di questi animali.

Vediamo allora cosa accade durante queste fasi nella speranza che un pizzico di consapevolezza in più possa farci un po’ riflettere.

Negli allevamenti, punto di partenza di una breve vita, ha inizio l’inferno degli agnelli che, poco più che neonati, vengono brutalmente separati dalle madri; viene così scatenato il primo grande dolore, l’inimmaginabile trauma di un cucciolo che, ancora non totalmente cosciente di ciò che succede, si ritrova ad essere trascinato per le zampe e, letteralmente lanciato all’interno del mezzo che si occuperà del trasporto.

“Salva Un Agnello”: impegnati a non mangiare cuccioli di pochi mesi!

2

“Salva Un Agnello” è un’importante campagna che l’associazione animalista Animal Equality porta avanti già da tre anni con enorme successo.

La campagna nasce in occasione della Pasqua e di quella tradizione, la nostra, che sembra imporre l’uccisione di un numero incalcolabile di agnelli e capretti come fosse un volere divino e quindi assoluto.

salva-un-agnello

Il lavoro degli attivisti di Animal Equality è stato fondamentale per la diffusione di reale informazione e, di conseguenza, di consapevolezza nei confronti di ciò che ci sta di fronte ma che spesso non vediamo con chiarezza.

Rovigo, agnelli “pasquali” destinati al macello in condizioni pessime: multe fino a 60mila euro [Video]

0

E’ passata anche questa festività pasquale. E, come ogni anno, in stile con la “tradizione” di questa festività appunto, le cifre degli agnellini che ogni anno vengono uccisi per essere serviti nelle varie “pietanze culinarie” sono davvero spaventose.

Si parla di circa 4 milioni gli agnellini uccisi ogni anno in Italia per il consumo umano, tra quelli esportati dall’Est Europa (Romania prima di tutto) e quelli allevati in Italia.

Non solo. Questa cifra, infatti, è superiore se consideriamo anche le pecore, gli agnellotti e le capre che, sempre nel periodo pasquale, subiscono una sorte altrettanto cruenta. Insomma, un vero e proprio massacro.

Uova di Pasqua: divieto assoluto per i nostri amici cani

0

I pet, gli animali da compagnia, i nostri fedeli compagni di vita, umanizzarli a volte è inevitabile, ma spesso, non è la cosa migliore. Il rapporto tra essere umano ed animale è antico e fondamentale, ha dei lati meravigliosi che sfociano nell’accudimento, reciproco perché non si potrebbe dire altrimenti e chiunque abbia la fortuna di avere un quadrupede accanto sa a cosa mi riferisco e nell’etica della cura, ma è basilare che questa relazione si regga sul rispetto delle differenze reciproche, nella convinzione che è proprio grazie a queste differenze che ci si arricchisce e si interagisce.

La leggenda dell’Agnello di Dio

0

Questo è un racconto che trovai alcuni anni fa su un giornale cattolico. Mi è piaciuto così tanto che decisi di ritagliare la pagina e ancora oggi lo tengo sul frigorifero della mia cucina . Mi piace leggerlo alle mie figlie, in modo che lo prendano come esempio e  che imparino che con la prepotenza non si ottiene nulla.

Dopo che Dio ebbe creato gli animali si accorse che nacquero delle rivalità tra di loro. Alcuni, i più forti e i più arroganti, vessavano quelli più deboli, e questo Lo faceva soffrire. In particolare, notò che l’agnello era proprio senza nessuna difesa. Così lo mandò a chiamare:

#SalvaUnAgnello: La campagna di AnimalEQUALITY per chi non può difendersi [Video]

0

Anche quest’anno saranno 4 se non di più i milioni di innocenti verranno uccisi. Sono piccoli, hanno solo 28 giorni poco di meno o poco di più. Sono agnellini, capretti, cuccioli.

E anche quest’anno AnimalEquality lancia la sua campagna in favore di coloro che non possono difendersi, di coloro che possono solo soffrire, pianger, urlare e disperarsi.

L’anno scorso il loro video di denuncia dei macelli, e di come venivano macellati questi cuccioli ha fatto il giro del mondo e ha fatto segnare un calo del 40% della richiesta di carne di ovini o caprini nel periodo pasquale.

Uovo di Pasqua: ecco la ricetta per prepararlo in casa!

0

Tra poco meno di un mese è Pasqua. Uno sei simboli per eccellenza di questa festività è senza dubbio l’uovo di Pasqua, assieme alla colomba.

L’uovo di Pasqua è molto apprezzato dai bambini, che attendono con ansia questa festività per ricevere il tanto atteso dolce al cioccolato con annessa sorpresa al suo interno, ma anche i grandi lo accettano di buon gusto.

Di uova di Pasqua, ormai, se ne trovano di ogni tipo, ma se volessimo provare a prepararlo noi in casa? Con tanto di sorpresa al suo interno? Sarebbe possibile? Assolutamente si, non è certo una novità che in tanti, vuoi per risparmiare, vuoi per fare un regalo più personalizzato e originale, decidono di creare questo dolce in casa.