Home Tags Internet

Tag: internet

Il Lato Oscuro della Tecnologia: Internet ci rende Davvero Liberi?

0

Quando penso a questa rete invisibile che connette mondi tanto lontani e che permette a chiunque di entrare in contatto con realtà e persone altrimenti inaccessibili, mi sento pervadere dall’entusiasmo. La rete è senz’altro una fonte incredibile di possibilità. Tuttavia penso che idealizzarla sia insidioso quanto demonizzarla e che sia importante osservare le cose, e i fenomeni, da punti di vista diversi evitando strade a senso unico. Perché se è vero che Internet è una risorsa preziosa, non bisogna dimenticare che cela lati oscuri insidiosi.

tecnologia

Millennials: Chi sono?

0
Millennials

“Ci chiamano” Millennials, Generazione Y, Echo Boomers. Molti ci definiscono narcisisti, viziati, accidiosi, perennemente insoddisfatti a livello professionale. Altri ci esaltano. Siamo i ragazzi nati tra i primissimi anni 80′ e i primi anni 2000, più o meno. Cresciuti a merendine e tecnologia. Prima generazione “vecchia” che ha dimestichezza con la tecnologia digitale e la usa in modo costante.

Siamo la generazione che precede la Generazione Z, dei nati dopo il 2000, e segue la generazione X, composta dagli individui nati tra il 1960 e il 1980. Negli USA raggiungiamo circa gli 80 milioni e nella sola Italia, 11,2 milioni di cui il 76% connessi ad Internet. Ci definiscono globali ma appassionati del locale, collaborativi, digitali, desiderosi di esprimere noi stessi con autenticità.

Internet e telefonia in tilt. La causa è la tempesta solare?

0

internet-e-telefonia-tilt-tempesta-solare

Proprio in queste ore internet e telefonia mobile risultano essere in tilt in tutta Italia. Alcuni operatori di telefonia mobile come Wind sono andati totalmente in tilt.

Questa la dichiarazione rilasciata dall’azienda:

Riscontriamo difficoltà di accesso ad Internet da fisso e da mobile. Stiamo lavorando per risolvere il problema. Ci scusiamo per il disagio

E queste le parole più recenti:

Permangono alcune difficoltà, che l’azienda sta risolvendo, in isolate aree geografiche’’, precisa Wind. «Sono in corso di verifica le cause che hanno determinato questa eccezionale anomalia

Google e il diritto di oblio: Ecco come Cancellarsi da Internet

0

Oblio ovvero la dimenticanza duratura accompagnata dall’abbandono del pensiero e del sentimento. Questa è la definizione più o meno corretta della parola, ma quello che veramente vogliono le persone è la sparizione dal motore di ricerca più famoso al mondo.

Tutto nasce dalla querela sporta da un cittadino spagnolo alla Corte di Giustizia Europea, la quale ha accettato che gli utenti di Internet abbiano il diritto di chiedere a Google di cancellare definitivamente i propri dati personali.

In questi giorni Google ha ricevuto una cosa tipo dodicimila richieste al giorno, oltre 40mila in quattro giorni di persone che vogliono farsi cancellare dalla rete.

Wikipedia sotto esame: contiene il 90% di errori riguardanti la medicina. Lo conferma uno studio

0

Amici di Eticamente: oggi giorno il web è ormai consultato in tutte le sue forme, chiedendo consigli su problemi di salute, cercando diagnosi e così via. Ma Wikipedia, la più grande enciclopedia sul web, pensate che contiene circa il 90% di errori riguardanti la medicina.

Difatti, dallo studio condotto da un team di scienziati americani della ‘Wallace School of Osteopathic Medicine’ nel North Carolina e pubblicato sul ‘Journal of the American Osteopathic Association‘, è emerso che in 9 casi su 10 i dati presenti sul sito non corrispondono all’ufficiale letteratura medica.

iDon’t: l’App che cura la Dipendenza da Social

0

Tommaso Martelli, 36 anni, esperto di comunicazione ha deciso di creare un’applicazione in grado di disintossicare gli utenti dalla dipendenza da connessione, cioè il tempo che noi tutti passiamo attaccati allo smartphone a chattare o a giocare o a postare foto e commentare quelle degli altri.

L’applicazione ha un nome abbastanza esplicito iDon’t, è costata 3mila euro e fa una cosa molto semplice… monitorizza il tempo trascorso su internet e stila una specie di scala di dipendenza in base alla quale limita la permanenza in rete.

Tommaso spiega da dove è arrivata l’idea:

Sapevate che internet inquina? Una calcolatrice online vi dice quanto

0

Sapevate che anche il web inquina? Il mondo di oggi è sempre più connesso ad Internet e ogni anno produce circa il 2% delle emissioni globali. Pensate che se prendiamo un sito con 100.000 pagine cliccate al mese, produce ben 288 kg di CO2 in un anno, mentre un utente medio produce circa 250 kg.

Insomma anche un semplice click fornisce emissioni a l’ambiente. Il principale fattore di consumo e di inquinamento del web è l’energia elettrica, che si ottiene ancora con la combustione di fonti energetiche fossili che rilasciano grandi quantità di emissioni nocive.

Heartbleed, bug nel sistema di sicurezza OpenSSL: a rischio milioni di password, carte di credito e dati sensibili

0

Allarme in rete. Milioni di password, carte di credito e altri dati sensibili sul web sono a rischio da ben due anni a causa di una falla nel sistema di crittografia “OpenSSL”, utilizzato da due terzi dei server di milioni di siti internet per proteggere le transazioni commerciali, le comunicazioni riservate e altri contenuti che dovrebbero rimanere inaccessibili.

E facile riconoscere quali siano i siti che si appoggiano a questo sistema: si tratta di tutti quei siti che nella barra di navigazione, prima dell’indirizzo url, presentano la sigla “https“, precededuta da un’icona con lucchetto. Lucchetto che sta appunto ad indicare la “sicurezza” di un sito per la quale avviene la trasmissione di dati sensibili.

Rosa Schiano: la voce di Gaza

0

rosa-schiano

Rosa Schiano è una donna coraggiosa, una fotoreporter e un’attivista dell’International Solidarity Movement. Si trova a Gaza dal novembre 2011 e da lì, tramite Internet, racconta al mondo la verità che nessuno vuol far sapere.

L’International Solidarity Movement è un’organizzazione fondata nel 2001 da attivisti palestinesi, israeliani e statunitensi: l’intento è quello di denunciare la drammatica situazione della popolazione palestinese causata dall’apartheid israeliano.

Le fotografie e le parole di Rosa toccano il cuore: testimoniano la guerra, la brutalità, momenti di vita quotidiana, raccontano la vita nella Striscia di Gaza. E’ possibile seguirla tramite la sua pagina Facebook oppure su Twitter. Rosa gestisce anche un blog all’interno del quale è possibile leggere testimonianze, riflessioni, immagini che sicuramente vi faranno riflettere.