Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Gemelli

Tag: gemelli

Segno Zodiacale dei Gemelli: Peculiarità e Caratteristiche

0
segno zodiacale dei gemelli

Anni fa lessi che esistono due tipologie principali di Gemelli: quelli più estroversi, sempre pronti a intavolare discorso e a fare domande, e quelli più timidi, tendenzialmente concentrati sul capire le cose piuttosto che sul parlarne. In realtà sembrerebbe che le due tipologie possano convivere, in percentuali variabili, nella stessa persona. Nonostante la differenza, entrambe mostrano una propensione alle attività logico-razionali, al pensiero, alla comunicazione verbale o scritta, a seconda delle inclinazioni. Altra caratteristica comune l’inesauribile curiosità e appartenendo al segno, posso senz’altro confermare. Probabilmente capita a tutti i gemellini di avere mille idee per la testa, talmente numerose da non riuscire a starci dietro. Sembra proprio che sia una nostra peculiarità!

Segno zodiacale dei Gemelli: pregi, difetti e legame con il Puer

0

I Gemelli sono le farfalle dello zodiaco: alcune sono più piccole e più leggere di altre, ma tutte volano. Ovviamente ci sono anche dei Gemelli esperti in un determinato studio, arte o professione, ma anche loro, hanno bisogno di varietà nel loro campo d’azione.” Liz Greene

I Gemelli compiono gli anni, buon compleanno a tutti gli appartenenti al segno. Vista l’occasione speciale ho deciso di approfondire le caratteristiche di questo segno zodiacale citando le descrizioni più interessanti del web e individuando il legame che intercorre tra i Gemelli e l’archetipo del Puer, l’eterno bambino.

Il segno dei Gemelli

Importante Sentenza: Riconosciuti al Papà i Permessi per l’Allattamento

0
Grande vittoria quella di Isabella Dessalvi, avvocato e Consigliera di parità della Provincia di Cagliari, che si occupa di discriminazione di genere sul lavoro.
Grazie al suo operato si crea un precedente che fa si che venga riconosciuta la piena equiparazione del lavoro casalingo a qualsiasi altro lavoro, e tutela il diritto dovere alla genitorialita’ condivisa, a sostegno delle donne.
Il Tar della Sardegna ha riconosciuto ad un papà poliziotto i permessi di allattamento che gli erano stati dapprima negati visto che la madre era casalinga.
Il papà aveva chiesto il permesso per uno solo dei due gemellini, ma gli era stato negato, ora il tribunale ha sentenziato che il ministero dovrà pagare lo stipendio di ogni singolo giorno di cui non ha potuto godere, visto che ormai i gemelli hanno due anni e i permessi non sono più usufruibili.
Isabella Dessalvi spiega che: “Il ruolo della consigliera di parità è tutelare le lavoratrici e i lavoratori dalle discriminazioni subite in ragione del sesso e ora la promozione delle pari opportunità tra uomini e donne nel lavoro viene rilanciato da questa sentenza che crea un precedente molto importante“.
Inoltre alla redazione di Eticamente, Dessalvi racconta l’importanza della suddivisione del carico di lavoro casalingo:
“Questa sentenza e’ molto importante perché vede il riconoscimento del diritto-dovere di entrambi i coniugi di assistere ed educare la prole, soprattutto perché la mamma lavoratrice casalinga e’ distolta dalla cura dei figli come una qualsiasi altra mamma lavoratrice.
Sentenze come questa sono fondamentali, ma la vera sfida e’ favorire il cambiamento culturale, giacché in Italia, anche per un retaggio arcaico che vede la donna relegata alla cura della famiglia e della casa, tutto il lavoro di cura è prevalentemente in capo alle donne e  questo impedisce una piena affermazione delle donne sul mercato del lavoro”.
 

Video dei Gemellini che si Abbracciano Dopo la Nascita: Thalasso Baby Bath

0

Sta letteralmente spopolando sul web l’abbraccio dei due gemellini mentre fanno il bagno, cullati da mani sapienti.

 

Si sa che i gemelli hanno qualcosa in più, qualcosa che li lega in maniera indissolubile, un filo invisibile che li tiene insieme. Ma vederli così, appena nati, con ancora gli occhi chiusi, mentre vengono lavati dall’infermiera e che si abbracciano cercando ancora quell’unione che avevano nel grembo materno, è un’immagine che scalda il cuore.

Sono di una dolcezza estrema questi due piccini, si cercano ancora ad occhi chiusi come se avessero paura di separarsi.

La fotografia dei gemelli che si tengono la mano emoziona il web

0

In rete questa dolce immagine sta facendo il giro del mondo.

Il rapporto affettivo che esiste tra gemelli è un qualcosa di speciale: il loro legame inizia nella pancia materna e continua poi nella vita extrauterina. Nei primi mesi di vita non si sentiranno mai soli perchè, se opportunamente posizionati a contatto reciproco intenso, potranno contare l’uno sull’altro e anche nella vita infantile e poi adulta solitamente il loro legame sarà davvero molto profondo.

L’empatia che esiste tra gemelli arriva al punto tale da pensare le stesse cose, nello stesso istante. Insomma è una relazione davvero unica e straordinaria.

Gemelli: uno allattato al seno vive ed è sano, quello allattato artificialmente muore

0

Questa è una drammatica fotografia pubblicata dall’Unicef.

La madre dell’immagine ha detto: “Usa la mia foto se sarà di aiuto. Non voglio che altre persone facciano il mio stesso errore”.

La mamma pakistana in questione ha avuto due gemelli: un maschio ed una femmina.
La suocera le ha suggerito che non avrebbe avuto abbastanza latte per entrambi i bambini e che sarebbe stato meglio darlo al maschio (perchè considerato più importante della femmina). La donna ha sfortunatamente seguito il suo consiglio e ha deciso di nutrire la piccola con il latte artificiale.

La storia di un abbraccio che salva la vita

0

Brielle e Kyrie, le gemelle di Heidi and Paul Jackson, erano nate il 17 ottobre 1995, con dodici settimane di anticipo. Secondo i protocolli ospedalieri del tempo se capitava un parto gemellare prematuro, era obbligatorio collocare ogni gemello dentro incubatrici separate, per ridurre i rischi di infezione. Questo fu il protocollo eseguito nel reparto rianimazione del Medical Center of Central Massachusetts in Worcester.

Kyrie pesava leggermente di più e cominciò a crescere immediatamente, dormendo regolarmente. Brielle, al contrario, pesava molto meno alla nascita, non riusciva a dormire e non cresceva. Aveva problemi respiratori e cardiaci. Il livello di ossigeno nel sangue era basso.