Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Festa

Tag: festa

La Tradizione del Giorno della Marmotta per Predire la Fine dell’Inverno

0
Giorno della Marmotta

Il 2 febbraio è noto in tutto il mondo per svariate credenze popolari, giorno simbolico, in quanto si trova a metà strada tra il solstizio d’inverno e l’equinozio di primavera, da noi si usa celebrare la Candelora mentre in America e Canada si festeggia il Giorno della Marmotta.

Non pensate però che sia una festa americana, perché le sue origini sono germaniche; i primi popoli immigrati dell’inizio ottocento mantennero molte delle loro tradizioni legate alla meteorognostica, cioè un sistema per la previsione non scientifica del tempo basata sui segni e gli eventi naturali; essi portarono in Pennsylvania anche questa usanza di predire l’andamento del tempo per l’anno che sta arrivando, che venne però riadattata con un animale presente nel territorio, e visto che in Europa si usavano ricci, orsi e tassi in America venne usata una marmotta.

Epifania: tra origini della festa, Befana e tradizioni italiane

0
Befana e tradizioni

I dodici giorni compresi tra Natale ed Epifania vengono considerati “sacri”, una sorta di frattura temporale, come suggerisce lo studioso di folklore Arnold van Gennep. In questo non tempo i cieli del mondo sono popolati di personaggi particolari, che mettono in comunicazione l’aldiqua con l’aldilà. Rispetto a Babbo Natale che ha definitivamente abbandonato gli alleati oscuri (vedi i Krampus di San Nicolò, versione cristiana di Babbo), la Befana ha conservato una certa ambiguità che ne sottolinea il legame con il regno dei morti. Ne è simbolo lo stesso sacco che porta appresso, di cui la calza appesa ai camini è una versione in miniatura. A cosa serve? Si dice funga da passaggio tra i due mondi.

Arlecchino e il Vestito dell’Amicizia

0

La storia di Arlecchino nasce tra i banchi di scuola, dall’amicizia dei bambini. Si narra infatti che una volta in una scuola ci fosse un bimbo molto povero di nome Arlecchino; questo bimbo viveva solo con la sua mamma in una casetta piccina illuminata solo da una candela. Un giorno, mentre si avvicinava la festa del Carnevale, la maestra disse ai suoi alunni di procurare ciascuno un costume per la festa in maschera!

Tutti i bambini ne furono entusiasti, anche il povero Arlecchino, pur sapendo che la sua mamma non avrebbe mai potuto comprare un costume, nonostante tutto si sarebbe divertito a vedere gli altri bimbi in maschera…

2 novembre: Il Giorno che i Morti Persero la Strada di Casa

0
2 novembre

Il giorno dei morti lo voglio ricordare così come lo ricorda Camilleri, una festa, una dolce congiunzione con chi non c’è più, ma che continua a vegliare, un giorno dove si ringrazia e dove si ricorda.

2 novembre

Ferragosto tra storia e merende nei prati

0
Ferragosto al mare

Ferragosto al mare

La festa di Ferragosto è una di quelle feste di conclusione, di chiusura perché simboleggia il termine dell’estate, l’ultima festa prima dell’autunno.

Nei tempi antichi questa festa veniva celebrata a Settembre, quando i cicli dell’agricoltura iniziavano a concludersi con il raccolto dei cereali, e si apprestano a vendemmiare e a raccogliere le olive.

La festa era ricca di riti propiziatori e banchetti, un momento per riposarsi prima di affrontare il freddo e lungo inverno. Poi però nel 18 a.C., il primo imperatore di Roma, Augusto, decise di spostare la festa assieme alle feste di  Vinalia rustica e i Consualia, che si celebravano nel mese che porta il suo nome, da qui il nome di feriae Augusti, ovvero giorni di festa di Augusto.

Kanamara Matsuri: La festa della fertilità Giapponese

0

Si chiama Kanamara Matsuri ovvero “festa del pene di ferro“. Si avete letto bene è la festa dell’organo maschile inteso come simbolo di fertilità e potenza. Questa festa si ripete ogni anno  alla prima domenica di Aprile a Kawasaki in Giappone.

 

Questa festa scintoista vuole celebrare la fertilità. La prima volta che si sentì parlare di questa festa fu il 1603, e anche se oggi rimane principalmente una festa di folclore locale, le motivazioni sono alquanto nobili, infatti tutti i proventi della festa vengono donati per la lotta contro l’AIDS. Questo richiamo alla ricerca contro una malattia venerea è da ricercarsi nella simbologia del tempio il quale per secoli è stato luogo di preghiera per tante prostitute che invocavano protezione dalle malattie a trasmissione sessuale.

La festa del Papà, tra Storia e Tradizione

0

La festa del Papà si festeggia a partire dai primi decenni del ventesimo secolo, nel giorno di San Giuseppe il 19 Marzo.

Ma non è sempre stata questa la data, la prima volta che fu festeggiato il papà fu il 5 luglio 1908 a Fairmont in West Virginia, grazie ad una signora di nome Sonora Smart Dodd che ufficializzò la festa in onore di suo padre per la prima volta il 19 giugno del 1910 a Spokane, Washington.

La tradizione Cattolica vuole che la data sia quella di San Giuseppe, patrono dei falegnami e degli artigiani, è anche il protettore dei poveri, degli orfani e  delle giovani nubili, ragion per cui in alcune zone d’Italia la tradizione vuole che il giorno della Festa del Papà vengano invitati a pranzo i poveri.

Festa Nazionale del Gatto: ecco perchè si festeggia proprio oggi!

1

Oggi, 17 febbraio, è la Festa Nazionale del Gatto.

Questa giornata di festa esiste dal 1990. L’idea è nata dalla giornalista Claudia Angeletti che propose ai lettori della rivista Tuttogatto di fissare una data per celebrare questo felino così affascinante. Vinse questa data, proposta dalla signora Oriella Del Col.

Una data ricca di significati e forse proprio per questo votata a maggioranza.

Febbraio è infatti il mese del segno zodiacale dell’Acquario, segno degli spiriti liberi, delle anime anticonformiste. Proprio come il gatto, animale che vuole essere libero, indipendente. Il mese di Febbraio è sempre stato definito poi, fin dai tempi più remoti, come il mese dei gatti e delle streghe.

Colin, il bambino senza amici compie gli anni. Da Facebook 1,6 milioni di auguri!

0

Colin è un bambino di 10 anni che vive nel Michigan. Purtroppo è affetto dalla sindrome di Aspenger, un disturbo simile all’autismo, che gli rende la vita sociale molto difficile: non riesce infatti ad avere degli amici e trascorre la maggior parte del tempo scolastico isolato.

Jennifer, la mamma di Colin voleva festeggiare il compleanno del figlio con una grande festa: il 9 marzo compirà infatti 11 anni. Quando però gli chiese chi volesse invitare al suo compleanno, Colin rispose che una festa non era necessaria: non ha amici per festeggiare.

La Befana e la Sua Storia

0

La befana vien di notte
con le scarpe tutte rotte…
Vien dal cielo con la scopa
e sui tetti pian si posa,
e poi scende lesta lesta
dai camini con la cesta.

La befana é una vecchietta
un po’ brutta poveretta,
ma ai bambini poco importa
se la cesta é colma colma
tutta piena di regali, dolci, treni,
bamboline per riempire le calzine.

La befana con la cesta
cerca, cerca la calzetta
e soltanto ai bimbi buoni
lei ci mette tanti doni
ma a chi é stato un po’ birbone,
lei la colma con carbone.