Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Cucina

Tag: cucina

Sale di Sedano: Cos’è, Come si Prepara e Come si Utilizza

2

“Se il contadino sapesse il valore del sedano, allora ne riempirebbe tutto il giardino

Molte persone hanno problemi di salute derivanti dall’uso eccessivo del sale, il quale può causare ipertensione; spesso si sente parlare quindi di diete iposodiche, povere di sale, ma come si può ovviare del tutto all’uso del sale?

sale di sedano

Una soluzione è il sale di sedano, molto usato in America per preparare ricette sfiziose e cocktail come il famoso Bloody Mary, per insaporire carni e pesci o per deliziose verdure alla griglia.

4 Ricette di Patate per una Cucina Sfiziosa

0
Ricette di Patate

In questa stagione autunnale le ricette di patate fanno sempre piacere, danno quel senso di “caldo” di conviviale che preannuncia le feste, non so perché, forse sarà il periodo che ci costringe un po’ più in casa, il fatto che fa freddo ed è piacevole accendere il forno; ad ogni modo voglio regalarvi delle ricette da fare con le patate che diventeranno un “must” per questa stagione.

Quando preparate le patate dovete tenere a portata di mano delle spezie come rosmarino, salvia, origano, timo, zenzero, cannella, noce moscata, curcuma; se avete in casa queste siete già a metà dell’opera, dovrete imparare a dosarle secondo i vostri gusti e sperimentarle, e con le patate è il modo migliore!

5 Ricette con la zucca gialla

0
ricette con la zucca gialla

ricette con la zucca gialla

In questo periodo autunnale è facile trovare sulle bancarelle dei mercati le zucche, belle grandi e gialle, sono dolci e gustose ma ottime per una dieta povera di calorie, adatta anche ai diabetici per il suo basso contenuto di glucosio.

Ma forse non tutti sanno come cucinarle, eccovi quindi 5 ricette con la zucca gialla che sapranno esaltarne il gusto, profumo e il colore!

✧✦✧✦✧

Prima Ricetta: Zucca e castagne

castagna-zucca

Ingredienti:

olio

sale

pepe

paprika

uvetta passa ammollata

zucca a pezzi

castagne

Preparazione:

Come fare il Lievito Madre e come usarlo

6
lievito madre

come fare il lievito madre

Che cos’è il lievito madre?

Il lievito madre, o pasta madre è un lievito naturale che serve per panificare, fare il panettone, il pandoro o il pane di Altamura, tutte preparazioni che con altri tipi di lievito non riescono. Ma ovviamente un buon lievito madre può far lievitare qualsiasi cosa, dalla ciambella alla pagnotta, dalla pizza alla focaccia.

Ogni lievito madre ha la sua consistenza e il suo colore, non ce ne sono mai uno uguale all’altro questo perché dipende molto da chi lo cura, da come lo cura e da quante volte lo “nutre” e rinfresca.

Passata di pomodoro per l’inverno: ecco la ricetta!

0
Pomodoro da insalata

Il pomodoro d’estate è uno degli alimenti d’hoc, chi non ama una bella insalata di questo frutto, fresco, succoso e con tantissime proprietà nascoste. Per poterlo gustare anche in inverno vi spieghiamo come preparare la passata di pomodoro.

Pomodoro da insalataPomodori: proprietà

I pomodoro, conosciuto come pomodoro mela aurea ovvero pomo d’oro, sono in realtà dei frutti, originari dell’America centrale e meridionale, che raggiunsero l’Europa nel 1540 come pianta ornamentale, i suoi frutti infatti erano considerati velenosi, almeno fino ai primi del 1700, quando si iniziò a coltivarlo a scopo alimentare.

I pomodori maturi rossi sono ricchi di acqua e apportano solamente 17 Kcal per 100 gr. All’interno di questo frutto possiamo trovare:

Il Pane crudo Esseno: Ecco come Prepararlo

0
Immagine da marias-saltogsott.blogspot.it

Il pane esseno ha una storia molto antica che risale all’epoca ebraica del II secolo a.C. nella zona dell Mar Morto. Gli Esseni erano convinti fautori del crudismo, infatti erano molto attenti alla vita dei cibi, per loro era di fondamentale importanza che il cibo fosse “vivo” e un cibo cotto non è vivo. Per questo motivo anche il pane veniva essiccato e non cotto.

Immagine da marias-saltogsott.blogspot.it

Ovviamente non possiamo pensare ad un “pane” tradizionale quando parliamo di pane essiccato: infatti la farina per essere consumata va cotta mentre questo particolare tipo di pane viene fatto non con la farina ma con i germogli, che possono essere di grano ma anche di altri cereali o legumi.

Metodi di cottura a confronto: quali conservano meglio le proprietà degli alimenti?

1

Per alimentarsi in maniera sana bisogna conoscere i metodi di cottura infatti, alcuni possono essere potenzialmente pericolosi. I cibi, durante la manipolazione che li rende commestibili subiscono delle alterazioni che possono impoverirli ma anche renderli dannosi alla salute; è questo ciò che accade con cibi bruciati o con le fritture non eseguite a regola d’arte.

La cottura al forno avviene grazie all’aria calda che asciuga il cibo. Per evitare la formazione di composti dannosi, come quelli che si sviluppano con la carbonizzazione, è fondamentale tenere sotto controllo il cibo ed impiegare temperature basse.

Lavello della Cucina: Ecco Come Farlo Tornare Nuovo senza Prodotti Chimici

1

Come sarebbe bello avere il lavello della cucina come quando l’abbiamo acquistata… ma volete conoscere un trucco per far si che il nostro lavello torni pulito, lucido e santificato come quando era nuovo?

Bene oggi vi insegno come pulirlo senza usare sostanze chimiche ovviamente!!

Avrete bisogno di aceto di vino, bicarbonato di sodio, sale grosso, limone o lime, spazzolino da denti, un vecchio straccio o dei tovaglioli di carta e una spugna di nylon.

Il Pane a Forma di Babbo Natale: ecco la Ricetta

0
Per Natale cosa ne dite di stupire tutti con un pane a forma di Babbo Natale!? Iniziate ad allenarvi!!!
E’ abbastanza semplice, con un po’ di pazienza potete realizzarne uno anche voi!!!
Ecco quello che ci servirà:
4 tazze di farina per pane
1/2 tazza di zucchero semolato
2 pacchetti di lievito secco attivo
1-1/2 cucchiaini di sale
1/2 tazza di latte vegetale
1/4 tazza di acqua
1/4 tazza di margarina vegetale (si può omettere)
2 uvetta
2 o 3 gocce colorante alimentare rosso
Ora che avete tutto l’occorrente dovete procedere come segue:
Prendete una ciotola abbastanza grande mettete 2 tazze di farina, lo zucchero, il lievito e il sale. In una pentolina scaldare l’acqua, il latte e la margarina vegetale a 120-130°C.
Unire in una la ciotola l’acqua calda, il latte e la margarina e amalgamate tutto bene aggiungendo pian pianino la farina rimasta fino ad ottenere un impasto omogeneo. liscio e compatto
Impastare su una superficie infarinata fino ad ottenere un impasto elastico, bisognerà lavorarlo per almeno 8-10 minuti.
Quando l’impasto è bello liscio ungete una ciotola e riponete l’impasto, lo coprite con un canovaccio umido e lo lasciate lievitare per circa un’ora, o almeno fino a quando non è raddoppiato. Un consiglio tenete l’impasto al caldo, evitare le correnti d’aria e non toccatelo.
Quando è ben lievitato prelevate l’impasto e lavoratelo nuovamente su un piano infarinato, dividetelo in due parti, una un po’ più grande per realizzare la testa. Prendete quest’ultima e stendetela con l’aiuto di un matterello fino a formare una sorta di triangolo arrotondato.
A questo punto prendete la pasta rimasta e tiratela per bene a formare la barba, tagliate con le forbici delle striscioline e arrotolatele leggermente su se stesse un paio di volte, per dare l’effetto “riccio”.
A questo punto potete appoggiatela sulla base triangolare e sistemare la barba in modo che l’effetto visivo sia piacevole e comunque di vostro gradimento.
Utilizzare la pasta rimanente per i baffi, naso, cappello pom-pom.
Mettere una pallina sopra i baffi per il naso.
Stendere una stretta lingua di pasta per creare una tesa del cappello.
Con un coltello tagliare due fessure al posto degli occhi e inserire l’uvetta nelle fessure.
In una ciotola aggiungere il colorante alimentare rosso e spennellare sul cappello e sul naso.
Coprire con un foglio di carta da forno senza toccare il pane e cuocere in forno a 350 ° per 15 minuti.
Scoprire, cuocere 10-12 minuti più o fino a doratura. Raffreddare su una gratella.

Il discorso del bimbo che non vuole mangiare il polpo e che commuove il web [Video]

90

Questo video è pieno di saggezza, un bimbo di pochi anni, Luiz Antonio, riesce a fare un discorso ragionato e per lui ovvio… gli animali per mangiarli muoiono, gli animali non devono morire, bisogna prenderci cura di loro non ucciderli….

Queste le parole del bimbo che nella sua innocenza giunge ad una cruda realtà. All’inizio può sembrare un po’ strano, una mamma che dice al figlio che gli animali si uccidono per mangiarli, ma lui… riesce a convincerla… e sicuramente riesce a far riflettere. Alla fine la mamma si convince che il piccolo ha ragione e si commuove… il piccolo le chiede : “Mamma perché piangi?”.