Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Associazione

Tag: associazione

Da Discarica ad Oasi incantata: il Miracolo di una Donna di 89 anni

0

Ha 89 anni nonna Pupa, una donna che ha saputo tramutare una discarica in un’oasi fiorita: il giardino della Valle.

Questo che a vederlo ora non si direbbe proprio, era un ettaro di terra a Cernobbio, tra le valli del lago di Como, una discarica, e ora è un’oasi dove ben 130 specie botaniche convivono, provenendo da ogni angolo del mondo.

Ma non è solo giardino, ci sono anche laghetti, sculture in legno, sentierini, panchine… una vera e propria area verde meravigliosamente curata.

La drammatica storia di May, sposa bambina venduta per pochi soldi e alcune bottiglie di alcolici

0

La storia di May è una storia triste, tremenda, impressionante. Eppure è la stessa identica storia di altre bambine nel mondo vittime della povertà, dell’ignoranza e della crudeltà umana.

A raccontarla al mondo è un’associazione, Plan Italia, che si batte per assicurare ai bambini più poveri del mondo una vita degna di essere vissuta.

May vive in Vietnam, in un luogo dalla natura incontaminata e meravigliosa. Purtroppo solo pochi possono godersi questo spettacolo della natura, i più sono costretti invece a combattere per la propria vita. E May è una di queste persone sfortunate e indifese: è stata venduta e data in sposa dalla propria famiglia contro il proprio volere.

Happy in Oncologia Pediatrica a Napoli, un Ballo di Speranza e Vittorie [Video]

0

E’ on-line da qualche giorno il nuovo video che opera principalmente al reparto di Oncologia Pediatrica del Primo Policlinico di Napoli ma attiva anche sul territorio per problemi di pubblica utilità,  loro unico obiettivo: dare una mano.

Il video girato sulle note di “Happy” di Pharrell Williams incita a donare sangue e midollo osseo per salvare la vita a qualcuno, è un video esplosivo, meraviglioso coinvolgente e tremendamente allegro nonostante la sua tristezza. Bambini, giovani ragazzi costretti in ospedale da una malattia più grande di loro, piccoli guerrieri che ce l’hanno fatta, grandi cuori che sperano che lottano.

Share it to end it – Condividilo per fermarlo [Video]

0

CABCY (Coalition Against Bullying for Children and Youth) è una società volontario istituito nel 2005 a Singapore per aiutare i bambini, i giovani e gli adulti a riconoscere le diverse forme di bullismo, i suoi effetti sulle vittime e cosa si può fare per aiutare a ridurre o prevenire il bullismo.E’ una risorsa di aiuto e di consigli su questioni riguardanti bullismo per bambini, giovani, genitori, insegnanti, bambini lavoratori, assistenti sociali, consulenti e per coloro che lavorano a contato con persone potenzialmente a rischio.

Il Pane in Attesa per Combattere la Crisi

0

Sulla scia dell’usanza napoletana del caffè sospeso, nasce il pane sospeso, un’iniziativa dell’associazione Invisibili onlus di Messina. Si tratta di andare ad acquistare il pane e lasciare un’offerta che permetta alle persone più in difficoltà di usufruire di un sacchetto di pane con 5 panini.

A Messina sono già quattro le panetterie che hanno aderito all’iniziativa: Spiga d’oro, Voglia di pane, Panificio Macrì e Al Granaio. Il pane è un bene primario, e se il caffè poteva essere visto come un gesto di cortesia, il pane sospeso diventa un vero e proprio aiuto per le famiglie in difficoltà.

Il sogno di Elena Balsamo! “Qualcuno deve pur iniziare a osare” (Osho)

0

Elena Balsamo è la pediatra che ogni genitore vorrebbe accanto a sè. Mamma tre volte, sostenitrice accanita dell’istinto genitoriale, favorevole all’allattamento prolungato, al co-sleeping (sonno condiviso), all’educazione basata sui principi montessoriani.

Ha scritto diversi libri che parlano di educazione e di genitorialità: le sue parole toccano delicatamente il cuore del lettore e lo catapultano alla ricerca del proprio istinto ormai dimenticato. Per maggiori informazioni visitate il suo sito www.elenabalsamo.it

Elena ha un sogno, un progetto che vuole concretizzare e che merita di essere ascoltato.

Lei stessa scrive:

La Lotta al Cancro di Jen Raccontata Attraverso le Foto del Marito

1

La prima volta che il fotografo Angelo Merendino ha incontrato Jennifer, sapeva che lei sarebbe stata quella giusta. Si innamorarono e si sposarono a Central Park in New York, circondati da familiari, amici e persone care.

Cinque mesi dopo a Jennifer è stato diagnosticato un tumore al seno. 

Bambini e Cancro: un Video Davvero Toccante

0

Questo è uno spot pubblicitario girato per promuovere un’associazione per bambini con il cancro.

Il video è particolarmente toccante in quanto mette a nudo la fragilità dei bambini e la loro bontà, il loro altruismo. In questo caso si tratta di una sorellina che taglia i suoi lunghi capelli per assomigliare un po’ di più al fratellone che torna da una seduta di chemio. Lei glieli regala e lui regala a lei il suo cappello…. Un gesto fatto col cuore…

Dovremmo imparare un po’ di più dai bambini, dovremmo imparare l’altruismo e la bontà.

 

Il Social Market: Fai la Spesa e Paghi con Ore di Volontariato [Video]

0

Il progetto Terza Settimana è un’associazione nata dall’idea di un gruppo di professori torinesi che l’hanno messo in piedi per aiutare chi alla terza settimana del mese non può permettersi più di fare la spesa. Ma non solo, è un’associazione nata per aiutare i bisognosi, le persone in difficoltà, selezionate dalla Caritas e dall’Ufficio Pio della Compagnia di San Paolo.

Nel market non ci sono molti prodotti ma l’indispensabile, il costo è virtuale, o minimo e si paga in base al reddito, chi nulla, chi il 50% e chi in ore di volontariato, 4 al mese.

Ha perso le sue gemelline: aiuta i bambini del mondo

1

Oggi vogliamo parlarvi del dolore e della speranza di Irina, la mamma di Saint-Sulpice (Svizzera) che ha perso le sue gemelline Livia e Alessia, di appena 6 anni.

Il 30 gennaio di due anni fa Matthias, suo marito, sparì insieme alle bimbe per non tornare mai più: lui morì suicida 4 giorni dopo facendosi investire da un treno alla stazione di Cerignola (Foggia). Delle bambine rimase solo un messaggio agghiacciante lasciato dal marito per Irina: “Le bambine riposano in pace, non hanno sofferto… Non le rivedrai mai più”.

Le bambine fino a questo momento non sono mai state ritrovate.