Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Abbigliamento

Tag: abbigliamento

The True Cost: la Moda a Basso Costo che Nasce dallo Sfruttamento

0
moda a basso costo

Tutti sappiamo del fast food ma nessuno parla di questa “fast fashion” che comunque è uguale; se ognuno di noi cominciasse a consumare in modo diverso, perché noi consumatori siamo molto forti, ogni volta che compriamo qualcosa, quello è il nostro voto – noi votiamo con il nostro portafoglio.” The True Cost

Il singolo individuo, con le proprie scelte, può cambiare il mondo? Apparentemente no ma se fosse un auto-inganno dovuto alla pigrizia o alla manipolazione? Ci sentiamo piccoli in un mondo di grandi, eppure le nostre “insignificanti” scelte, nell’insieme, fanno la differenza. Ma accorgersene implica un’assunzione di responsabilità scomoda e una faticosa rinuncia ad alcuni privilegi. Convincersi che il proprio contributo non abbia valore è fare il gioco di quei “potenti” cui oggigiorno va di moda attribuire la colpa di tutto.

Abbigliamento etico, ecologico e sano: ecco la lista delle aziende

9

abbigliamento-etico

Abbiamo parlato spesso di abbigliamento poco etico, inquinato, tossico.

LEGGI —> Allarme abbigliamento per bambini: rilevate sostanze tossiche e cancerogene e Greenpeace: tessuti tossici nei capi di abbigliamento. Le marche che non cedono

Ci avete giustamente scritto in tantissimi per sapere che marca privilegiare, dove recarsi ad acquistare abbigliamento etico e sano. Questo articolo vi fornirà un’ampia gamma di scelta.

Il settore tessile e dell’abbigliamento rappresentano un mercato sempre in espansione e proprio per questo motivo le aziende puntano sempre più sul ribasso dei prezzi per produrre tanto a poco costo. Ciò fa sì che si punti sulla quantità a discapito della qualità. Di conseguenza si utilizzano tessuti scarsi, mescolati con sostanze chimiche tossiche. E queste sostanze chimiche entrano in contatto con la nostra pelle.

Kressina, l’abbigliamento per bambini ecologico ed etico

0

kressina7

Kressina, scandinavian kids fashion

Kressina è una linea di abbigliamento “umano e eco sostenibile” che nasce da una coincidenza di eventi e di scelte che non per caso, ma per ostinata volontà di due mamme e amiche, si sono concretizzati dapprima in un’idea, poi in un progetto e poi in un’attività.

Ma iniziamo da capo….

Johanna e Valentina si sono conosciute oltre 15 anni fa nell’agenzia di comunicazione dove avevano avuto ambedue il loro primo impiego: direttore marketing l’una e copywriter la seconda. Lavoravano spesso insieme per lo più per clienti del fashion bambino: jingle per gli sopt pubblicitari, lunghissime giornate sul set dove i bambini lavoravano con disciplina e stress secondo i copioni imposti.

Reda Rewoolution: la marca di abbigliamento sportivo di qualità ed ecologica

0

S

Reda Rewoolution è un’azienda leader dell’abbigliamento sportivo. Diffusa in tutto il mondo, il suo obiettivo principale è la ricerca della qualità. Produce abbigliamento tecnico usando lana merino certificata direttamente dalla Nuova Zelanda (ZQ Merino Fibre).

In Italia la marca è diffusa dal 1865 e da allora migliaia di sportivi hanno potuto acquistare capi adatti alle più svariate attività sportive quali trekking, ski, snowboarding, climbing, running, bike, mountaneering e molti altri. Ogni sport necessità di capi particolari, fatti appositamente per quella specifica attività fisica: Rad Rewoolution riesce a garantire per ogni disciplina l’abbigliamento sportivo più adatto (come per esempio i capi per la montagna o per gli sport d’impatto o per quelle attività da svolgere sotto il sole ecc.)

Original Marines e COTTON USA: la partnership continua

0

cotton-lovers

Per il sesto anno di seguito continua la partnership tra Original Marines e COTTON USA, ente no profit per la promozione e la diffusione del cotone americano in tutto il mondo. Una collaborazione tra i due marchi che continua dato l’enorme successo negli anni.

I capi Original Marines potranno così vantare uno dei cotoni migliori al mondo. E questo è molto importante soprattutto per il vestiario indirizzato ai bambini. Grazie a questo cotone, infatti, vengono garantite vestibilità e mantenimento dei colori per almeno un anno, anche in seguito a numerosi vantaggi.

Re-Use for Good, il negozio nel quale non si paga!

0

re-use-for-good

Re-Use for Good, il primo negozio in cui si fa il “ri-uso” a scopo di bene

Promuove la cultura del riuso. E’ questo l’obiettivo del Re-Use for Good di Bologna, un mercatino dell’usato con un duplice intento: il riutilizzo ed il recupero consapevole,  e la beneficenza.

Si tratta infatti di una sorta di “negozio” aperto a tutti, italiani e stranieri, in cui è possibile “acquistare” gratuitamente.

Guardaroba VEG: la moda non violenta! Ecco dove trovarla

0

Oggi parliamo di fashion, di moda e di stile, ma in modo del tutto originale: parliamo della moda che non utilizza tessuti e materiali di origine animale (no a seta, a lana e a pelle!).

Le persone che decidono di non indossare questo tipo di abbigliamento in Italia e nel mondo sono sempre di più.

Oggi abbiamo il piacere di parlare con una Stefania, una Vegan Fashion Blogger, una figura nata come dichiara lei “per aiutare tutte quelle persone che hanno dubbi in materia, ma anche per far conoscere a tutti, vegan e non, che vestire eticamente si può e si può farlo senza rinunciare a nulla”.

Allarme abbigliamento per bambini: rilevate sostanze tossiche e cancerogene!

0

sostanze-tossiche-abiti-bambini

Nuovi test di laboratorio sul vestiario rilevano la presenza di sostanze dannose per la salute dei bambini

Nuovo allarme relativo alle pellicce tossiche per bambini. Ebbene sì, una nuova indagine condotta dall’associazione Anima, i cui test da laboratorio eco-tossicologici sono stati svolti dal dal laboratorio tedesco Intertek, hanno rilevato la presenza di sostanze tossiche e cancerogene nell’abbigliamento con pelliccia di animali per bambini e adolescenti, e dunque molto pericolose per la loro salute.

Abbigliamento: ecco le 4 fibre etiche da indossare!

0

abbigliamento-ecologico

Da tempo una grande varietà di materiali sintetici ha invaso i negozi d’abbigliamento; apprezzati e ricercati per il basso costo dei prodotti in vendita, sono stati approvati da noi acquirenti per la gioia, non solo del nostro portafogli, ma soprattutto degli animali che non hanno dovuto cedere a noi peli, pelli e pellicce che troppo spesso portiamo loro via senza molta gentilezza.

Ovviamente non tutti gli animali hanno trovato la salvezza perché ancora molti trovano di gran lusso pellicciotti sulle spalle e cuoio nelle scarpe; ma chi sta davvero soffrendo a causa di questa enorme produzione sintetica è il nostro ambiente che, anche se felice per i suoi amati animali, subisce una profonda intossicazione che lo ammala ad un’altissima velocità.

Greenpeace: tessuti tossici nei capi di abbigliamento. Le marche che non cedono

1

Abbigliamento-per-bambini

Questi ultimi anni sono stati anni molto movimentati per il settore dell’abbigliamento, precisamente in riferimento al commercio delle pellicce.

Mettendo da parte solo per un momento le indicibili sofferenze degli animali di cui tanto si parla, è stata testata la qualità di grossi lotti di capi d’abbigliamento con inserti in pelliccia per comprenderne meglio la composizione, e i risultati sono stati a dir poco deludenti.

Gran parte dei capi conteneva in quantità elevate elementi fortemente nocivi per l’uomo, tossici a dismisura proprio nel caso degli indumenti perché, indossati, rimangono anche per lungo tempo a stretto contatto col corpo della persona.