Notizie
Primo piano

"Sono streghe" e vengono uccise

Di Elena Bernabè - 9 Aprile 2013

Accade in Papua Nuova Guinea, nel Pacifico. Due donne anziane accusate di essere delle streghe sono state torturate per tre lunghi giorni, ferite con coltelli ed infine decapitatenell’isola orientale di Bougainville.
La polizia ha cercato di intervenire per aiutare le donne ma la folla presente ha impedito che venissero soccorse.
Le credenze di stregoneria e di magia nera sono ancora molto diffuse in questa poverissima zona del mondo.
Amnesty International ha fatto appello al governo invitandolo a combattere con più decisione le credenze di stregoneria e le violenze annesse contro le donne. Questo, non è infatti un caso isolato: nel 2008 sono state almeno 50 le donne uccise perchè accusate di essere streghe. Vengono dapprima torturate e poi decapitate o bruciate vive.
La povertà e l’ignoranza possono portare alla morte. Le uniche armi possibili per porre rimedio a questa situazione sono la cultura, l’informazione, l’attivismo. Speriamo che Amnesty International riesca a far arrivare a questi popoli gli strumenti necessari per conoscere la verità.
[Fonte: Corriere.it]
Seguiteci sulla Fanpage di Facebook EticaMente
 
 
 
 





Newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi subito una speciale meditazione in omaggio!




© 2022 Copyright De Agostini Editore - I contenuti sono di proprietà di De Agostini Editore S.p.a., è vietata la riproduzione. De Agostini Editore S.p.A. sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara - Capitale sociale euro 50.000.000 i.v. - Codice fiscale ed iscrizione al Registro imprese di Novara n. 01689650032, REA di Novara 191951 Società aderente al "Gruppo IVA B&D Holding" Partita IVA 02611940038 28100 Novara - Società con Socio Unico, Società coordinata e diretta da De Agostini S.p.A. - Sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara (Italia)