Sono famosissimi, almeno nel mondo crudista. Sono originali, semplici e leggeri.  E se non vi sembrano niente di che, non li avete provati con la salsina giusta!

COME FARE GLI SPAGHETTI VEGETALI

Basta armarsi di un aggeggio chiamato spiralizer o spiralizzatore.
Esiste in due versioni: una meno costosa e “a temperino” per le verdure cilindriche (zucchine, carote, cetrioli i più gettonati) e l’altra professionale e più costosa che spiralizza anche patate e mele (e gli spaghetti di mele sono una meraviglia!).

È semplice: scegliete il vostro ortaggio preferito, spiralizzatelo, oppure fatene tagliatelle con l’ausilio di un pelapatate, e avrete la vostra “pastasciutta” raw!

Zucchine e carote sono tra gli ortaggi migliori per farne “spaghetti”. Ottimi però anche i cetrioli (o una combinazione di cetrioli e zucchine).

SUGHETTI SUPER PER SPAGHETTI CRUDISTI

Per il sugo o condimento, solo l’immaginazione è il limite. Ve ne consigliamo 4 stuzzicanti tra quelli proposti nel capitolo dedicato al crudismo, nel ricettario vegano  “L’Arca di Eva & Friends“.

1. Spaghetti di zucchine con crema di mandorle (suggerita dalla food-blogger Simona dell’ Orto Ghiotto di Simona).
La mandorla è un frutto grasso e questo darà alla vostra salsina la giusta cremosità per sposarsi con gli spaghetti!

2. Spaghetti di carote con salsa di pesca noce e pistacchi, con aggiunta di succo di limone (consigliato dalla food-blogger di  Claudia’s Veggie World)

 

3. Spaghetti di zucchine con “salsa crazy”, ottenuta frullando insieme avocado maturo, olive taggiasche, capperi dissalati, prezzemolo, origano, peperoncino, noci, pistacchi e a piacere curcuma, zenzero e cannella (suggerita dalla food-blogger Susanna Cavallo di Vegan Crazy Susy)

 

4. Spaghetti di cetrioli con salsa di peperoni  (proposti dalla food-blogger Antonella, di Raggio di Sole). Unite insieme alcuni pomodori Piccadilly, peperone rosso o arancione, avocado, succo filtrato di lime, capperi dissalati, pomodori secchi e qualche pezzetto di cetriolo ben scolato

Oppure potete provare le sue bellissime tagliatelle di carote (come quelle nella foto qui sotto!).
Per il sugo, vale lo stesso che per quelli cotti: più sono grassi, più sono buoni!
Dateci dentro quindi con l’avocado o il burro di mandorle! Non ve ne pentirete!

P.S.  Per preparare delle Lasagnette crudiste  basta alternare vari strati di verdure crude, ad esempio lunghe fette sottili di zucchina (magari lasciate a marinare in olio, sale e limone e poi scolate) da farcire con una crema raw tra quelle appena proposte o un pesto di verdure a foglia verde ottenuto frullando insieme alcune foglie di spinaci (o le vostre verdure verdi preferite, non troppo amare) con poco olio e una manciata di frutta secca e un pizzico di sale.

Lasagne di Valentina Libertino

Buone spaghettate a tutti!

Aida Vittoria Eltanin