Animalismo
Cura degli Animali
Primo piano

Rimedi casalinghi per la cura del cane

Di Valeria Bonora - 4 Settembre 2012


Chi di voi ha un cane sa che spesso ci si deve rivolgere al veterinario per curare i piccoli mali, proprio come quando noi andiamo dal medico o quando portiamo i bambini dal veterinario, ma se il veterinario non è a portata di “zampa”? Bhè proprio come noi, anche loro possono essere curati con rimedi casalinghi, naturali, ma sopratutto sfruttando quello che abbiamo a portata di mano. Ricordate però che il veterinario va sempre e comunque consultato.
Di seguito vi elenco alcuni consigli presi dal sito petMD, dove è stato creato un database insieme ad un gruppo di veterinari proprio per aiutare i padroni apprensivi.

1. Vitamina E


 
 
 
 
 
 
 
La vitamina E può essere impiegata per la cura di alcuni problemi di dermatite nei cani. Può essere utilizzato olio di vitamina E da massaggiare delicatamente sulle zone interessate. Esso può essere inoltre aggiunto all’acqua che userete per la pulizia del pelo. La vitamina E può essere inoltre somministrata in pillole, ma solamente dietro consiglio del veterinario.

2. Yogurt

 

 
 
 
 
 
 
 
 
Nel caso di diarrea o di problemi digestivi, lo yogurt, grazie ai suoi fermenti vivi, può aiutare a riequilibrare la flora intestinale del vostro cane, aiutandolo a sconfiggere i batteri nocivi causa del suo malessere. L’assunzione di yogurt è particolarmente indicata durante o a seguito di una cura a base di antibiotici, al fine di favorire il ripristino del sistema immunitario. I principi attivi dello yogurt possono essere somministrati anche tramite apposite pillole, da mescolare eventualmente con il cibo.

3. Camomilla

 

 
 
 
 
 
 
L’infuso di camomilla è raccomandato in caso di coliche, presenza di gas intestinale o ansia. Esso può essere inoltre impiegato, una volta lasciato intiepidire e dopo averlo inserito in un contenitore spray, per essere spruzzato sui cuscinetti delle zampe o su altre zone irritate. L’infuso di camomilla ha effetto lenitivo e antibatterico. Infine, le bustine di camomilla possono essere applicate umide sugli occhi del vostro cane per alleviare rossori o irritazioni.

4. Avena


 
 
 
 
 
 
 
 
La farina d’avena, rimacinata e ridotta in una polvere finissima, può essere impiegata per la preparazione di un bagno alleviante per la cute irritata del cane al fine di lenire la sensazione di prurito. La farina deve essere disciolta in acqua tiepida all’interno del catino in cui farete in modo di immergere il vostro cane. Il sollievo dovrebbe essere immediato e di certo il vostro amico a quattro zampe vi ringrazierà.

5. Sale inglese

Il sale di Epsom o sale inglese può essere disciolto nell’acqua in cui immergere il vostro cane due volte al giorno nel caso si presentino gonfiori alle zampe. Il trattamento è apparso efficace indipendentemente dalla causa del gonfiore, che potrebbe essere stato generato da punture di insetti o contusioni.

6. Succo di limone


 
 
 
 
 
 
 
Prima di ricorrere a rimedi più estremi per combattere le pulci, i veterinari consigliano di utilizzare dell’acqua addizionata con del succo di limone come repellente, sia nel caso le pulci siano già presenti sia per svolgere un’azione di prevenzione. E’ altrimenti possibile preparare un infuso con delle bucce di limone, da lasciare raffreddare e da applicare spruzzandolo sul pelo.

7. Aloe vera


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Il gel d’aloe vera può essere applicato direttamente sulle zone interessate da bruciature superficiali, piccole irritazioni o screpolature, in modo da velocizzarne la guarigione. Esso può essere impiegato anche per uso interno nel caso di infezioni e di problemi digestivi o intestinali.

8. Calendula


 
 
 
 
 
 
 
Con i fiori di calendula è possibile preparare un infuso da applicare sul mantello del cane come antisettico, per prevenire la proliferazione di batteri.

9. Zenzero


 
 
 
 
 
 
 
 
La radice di zenzero essiccata può essere utilizzata per la preparazione di tinture o di infusi da somministrare al vostro cane nel caso si presentino problemi a livello digestivo.

10. Valeriana


 
 
 
 
 
 
 
La somministrazione di infusi e tisane o di poche gocce di estratto di valeriana può rivelarsi utile nel caso in cui il vostro cane presenti stati d‘ansia o eccessiva iperattività. Il veterinario saprà certamente indicarvi le dosi ed i tempi di somministrazione più indicati a seconda della situazione.
 





Newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi subito una speciale meditazione in omaggio!




© 2022 Copyright De Agostini Editore - I contenuti sono di proprietà di De Agostini Editore S.p.a., è vietata la riproduzione. De Agostini Editore S.p.A. sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara - Capitale sociale euro 50.000.000 i.v. - Codice fiscale ed iscrizione al Registro imprese di Novara n. 01689650032, REA di Novara 191951 Società aderente al "Gruppo IVA B&D Holding" Partita IVA 02611940038 28100 Novara - Società con Socio Unico, Società coordinata e diretta da De Agostini S.p.A. - Sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara (Italia)