“M’illumino di meno”, la più grande campagna radiofonica di sensibilizzazione sul Risparmio Energetico

logo-millumino-di-menoTorna anche quest’anno, puntuale come un orologio svizzero, “M’illumino di meno“, l’iniziativa simbolica finalizzata alla sensibilizzazione al risparmio energetico lanciata nel 2005 dalla trasmissione Caterpillar di Rai Radio 2 condotta da Massimo Cirri e Filippo Solibello. Attualmente, invece, la trasmissione è condotta da Massimo Cirri, Sara Zambotti, Antonio Di Bella e Marta Zoboli in qualità di inviata.

L’appuntamento con quest’undicesima edizione è fissata per venerdì 13 Febbraio 2015. In questa data, dunque, si chiede lo spegnimento dell’illuminazione di monumenti, piazze, vetrine, uffici, aule e private abitazioni.

L’iniziativa prendere il nome dai celebri versi di “Mattina” di Giuseppe Ungaretti (“M’illumino / d’immenso“).

La campagna, lanciata a livello nazionale dai microfoni di Radio 2 Rai, invita a ridurre al minimo il consumo energetico, spegnendo il maggior numero di dispositivi elettrici non indispensabili.

Inizialmente la campagna era rivolta ai soli cittadini, ma è stata accolta con successo dapprima a livello locale, con adesioni da parte dei singoli comuni, ed in seguito dalla Presidenza del Consiglio dei ministri con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente.

moleantonellianaAnsa

Il successo di “M’illumino di meno” in Italia e all’estero

Negli anni la giornata di “M’illumino di meno” ha spento alcuni dei monumenti più in vista d’Italia e d’Europa ed è diventata una vera e propria festa, dando vita ad una sorta di gara nell’inventarsi nuovi modi per aderire allo spirito dell’iniziativa, non solo spegnendo simbolicamente le luci ma anche organizzando eventi e manifestazioni a tema sul territorio (dalla squadra di pallavolo che si allena a lume di candela al museo che organizza una visita con la sola luce naturale, dal giretto spegni luci nelle scuole all’esperto di razionalizzazione dei consumi che gira nei negozi del centro vestito da supereroe) per proporre non un oscurantista ritorno al passato ma una sorta di gioioso “pride” della gestione intelligente delle risorse e della produzione da fonti rinnovabili, per ripensare un futuro sostenibile.

Tra i luoghi e i monumenti più importanti rimasti al buio vi sono il Duomo di Milano, il Colosseo, l’Arena di Verona, Piazza San Marco a Venezia oltre a numerose altre piazze italiane.

All’estero, invece, sono state spente, tra le altre, le luci della Torre Eiffel a Parigi, della Custom House a Dublino e del Foreign Office a Londra.

Ai simbolici spegnimenti illustri, si affianca da anni anche l’invito ad accendere, ove possibile, luci “pulite”, facendo ricorso a fonti rinnovabili e sistemi intelligenti di illuminazione.

Quest’anno in particolare, dopo il Nobel per la Fisica riconosciuto agli inventori del LED e la proclamazione del 2015 come Anno Internazionale della Luce da parte dell’ONU, “M’illumino di meno” dedicherà speciale attenzione ai comuni che sono passati all’illuminazione a basso consumo e alle adesioni a base di Led.

Le scuole, il targer specifico di quest’edizione 2015

valeddino-per-le-scuoleQuest’anno, inoltre, particolare attenzione verrà rivolta alle scuole di ogni ordine e grado, anche  scuole italiane all’estero o corsi professionali: il Ministero dell’Istruzione, infatti, ha aderito all’iniziativa invitando tutte le 8000 scuole italiane a festeggiare “M’illumino di meno” nelle aule.

Agli alunni, dunque, sarà richiesto di manifestare simbolicamente il proprio amore per il Pianeta con iniziative speciali in tutti i plessi, per mostrare come l’attenzione all’ambiente debba costituire un fulcro del discorso educativo e dell’attualissima spending review anche nella riqualificazione degli edifici scolastici.

Dal mondo della scuola proviene anche l’inno che accompagna la campagna: il “M’illum-inno” di quest’edizione è infatti composto e realizzato da bambini tra gli 8 e i 14 anni ed è ascoltabile nell’apposita pagine del blog della trasmissione. Nell’apposita sezione del blog, inoltre, potete trovare tutti i brani arrivati per il “M’illum-inno“.

Doppio appuntamento giornaliero di Caterpillar in occasione dell’iniziativa

In più, in vista della campagna “M’illumino di meno“, vi ricordiamo che Caterpillar raddoppia il suo appuntamento quotidiano: da martedì 10 a venerdì 13 Febbraio, dunque, la trasmissione va in onda dalle 18.00 alle 19.30 ed eccezionalmente dalle 10.00 alle 10.30 per entrare nelle scuole e curiosare tra le adesioni a “M’illumino di meno” di studenti e insegnanti negli asili nidi e nelle scuole materne, elementari, medie e superiori di tutta Italia.

Come aderire alla campagna “M’illumino di meno”?

aderisci-millumino-2015Tutti i comuni, le associazioni, le scuole, le aziende, i negozi e i singoli cittadini possono inviare la propria adesione scrivendo a millumino@rai.it o sul blog di Caterpillar, illustrando sinteticamente le buone pratiche che vengono utilizzate durante tutto l’anno ed esplicitando come si intende partecipare alla grande festa del Risparmio Energetico il 13 Febbraio 2015.

Da segnalare anche la pagina Facebook e la pagina Twitter rivolta all’iniziativa, con tutti gli aggiornamenti, curiosità e ultime novità.

Tutte le informazioni utili, invece, potete sempre trovarle nel blog di Caterpillar.

Daniela Bella