marcia-globale-per-il-clima

Il più grande evento mondiale per difendere il clima del nostro pianeta

Il 21 Settembre sarà una data da non dimenticare: una giornata dedicata ad uno dei problemi più grandi e sottovalutati nel nostro pianeta, il riscaldamento globale.

I leader e rappresentanti nazionali, locali e internazionali credono che il cambiamento climatico non interessi a nessuno o quasi, e per tal ragione si sono presi la “libertà” di non attuare delle strategie volte a salvaguardare il nostro pianeta.

Il 21 Settembre, invece, sarà un grande giorno, uno dei più importanti probabilmente, una giornata in cui gridare al mondo quanto si sbaglino attraverso la più grande mobilitazione per il clima di sempre.

La  Marcia Globale per il Clima (People’s Climate March), questo il nome dell’evento, sarà una giornata durante il quale tutti coloro che hanno aderito all’iniziativa proposta da Avvaz.org scenderanno nelle strade e nelle piazze di tutto il mondo affinchè i leader mondiali ascoltino la richiesta di un’azione immediata per salvare il nostro pianeta, il nostro futuro e tutto ciò che ci è caro.

riscaldamento-globale

Le conseguenze del surriscaldamento globale

Sì, perchè uno dei più importanti scienziati al mondo ha dichiarato che il surriscaldamento globale potrebbe causare il rilascio di gigantesche riserve di gas metano dell’artico. Se ciò dovesse accadere, ci troveremo di fronte ad una delle molte minacce di catastrofi climatiche del nostro pianeta.

Dal rischio della “bomba al metano dell’Artico“, alla rapida acidificazione degli oceani, fino all’inondazione apocalittica delle coste: insomma, il cambiamento climatico è la più grande minaccia per l’umanità, ed è un problema che va subito affrontato e preso in considerazione.

L’ONU (Organizzazione della Nazioni Unite) l’ha capito, e ha convocato i capi di Stato di tutto il mondo per un vertice d’emergenza a New York, presieduto dal Segretario Generale delle Nazioni Unite Ban Ki-Moon, in cui verrà discussa una soluzione condivisa per contrastare i cambiamenti climatici.

Poco prima del vertice, però, saranno in centinaia di migliaia a scendere in piazza per la Marcia Globale per il Clima: un giorno storico nel quale verrà consegnata la più grande petizione di sempre di Avaaz.org.

La richiesta è molto semplice e diretta: portare l’intero pianeta verso il 100% di energia pulita.

riscaldamento-globale-artico

La petizione

Nel testo della petizione, infatti, si legge:

“Gli scienziati ci hanno avvisato: il cambiamento climatico potrebbe accelerare e andare fuori controllo, minacciando la nostra sopravvivenza e tutto ciò che ci è più caro. Vi chiediamo di contenere il surriscaldamento globale sotto la soglia, troppo pericolosa, dei 2 gradi °C, portando a zero l’inquinamento da combustibili fossili. Per raggiungere questo obiettivo, dovete definire urgentemente accordi realistici globali, nazionali e locali per modificare rapidamente le nostre società ed economie per arrivare al 100% di energie pulite entro il 2050. Fatelo equamente, sostenendo chi tra noi è più vulnerabile. Il pianeta merita di essere salvato e questo è il momento di farlo. Ma per cambiare tutto, c’è bisogno dell’impegno di tutti. Unitevi anche voi.”

Se anche voi volete dare il vostro contributo per una causa davvero importante, potete unirvi alla giornata di mobilitazione globale del 21 Settembre in difesa del clima compilando l’apposito form sul sito Avaaz.org.

Non dimenticatevi di firmare anche la petizione e di condividerla con tutti: l’obiettivo è quello di raggiungere almeno le 2.000.000 firme, al momento ne sono state raccolte più di 1.600.000 e sono in costante aumento minuto dopo minuto.

Basta un semplice gesto per unirvi ad una causa davvero importante che ha come oggetto l’intero pianeta: la sfida del cambiamento climatico deve partire da noi e dalla nostra capacità di imporre azioni più decise ai leader mondiali!