Angolo delle Idee
Notizie
Primo piano
Tecnologia

Evasione fiscale: la rivoluzione del denaro elettronico

Di Diego - 20 Febbraio 2012

C’è un motivo per il quale in una nazione evoluta come l’Italia non si potrebbe eliminare il denaro contante?

Direi che la risposta potrebbe essere: no!

Stando così le cose, in un momento storico nel quale la tecnologia permea tutte le nostre attività quotidiane e nel quale la crisi economica obbliga tutti ad una riflessione sul proprio modo di vivere, ci chiediamo se esista un modo per obbligare tutte le categorie sociali a pagare le tasse.

Eliminare il denaro contante potrebbe essere una soluzione, analizziamone i pro e i contro.

VANTAGGI

1. Sarebbe impossibile pagare in nero per una merce, al massimo si potrebbe aggirare in rari casi il pagamento ricorrendo al baratto

2. Tutte le transazioni finanziarie sarebbero tracciate e monitorabili in tempo reale

3. Le dichiarazioni dei redditi ed i bilanci potrebbero essere automatizzati in larga parte partendo dalla lista movimenti di privati ed aziende

4. Sarebbe quasi totalmente eliminabile il supporto cartaceo alla fatturazione

5. Sarebbe possibile tracciare entrate ed uscite di ogni contribuente

SVANTAGGI

1. Ogni cittadino dovrebbe avere un conto in banca e una carta di pagamento associata

2. Ogni azienda e libero professionista dovrebbe avere un POS

3. Andrebbero monitorati i pagamenti tramite carte prepagate e servizi online di pagamento come PayPal oltre che dai conti correnti bancari

RIFLESSIONI

I vantaggi sono impressionanti!

La società avrebbe delle entrate di denaro immense (si valutano decine di miliardi l’anno evasi) da usare per infrastrutture, scuole, sanità, ecc…

L’informatizzazione della nostra vita quotidiana snellirebbe la burocrazia, la necessità di supporti cartacei, il legame ormai desueto con la cartamoneta.

Gli svantaggi non sono che banali ed auspicabili rispetto agli esiti elencati come vantaggi. Aggiungiamo che con gli introiti dovuti all’eliminazione dell’evasione lo stato potrebbe tranquillamente rendere gratuita l’attivazione e la gestione di un conto corrente per ogni cittadino maggiorenne con servizio di carte di pagamento incluso.

Un passo nel futuro che potrebbe essere già presente, visto che la tecnologia permetterebbe già di rendere possibile l’acceramento della verità fiscale e la realizzazione della giustizia sociale!

Basta volerlo.

Chiedo a tutti i lettori di commentare l’articolo, fare proposte, evidenziare possibili falle di questa proposta.





Newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi subito una speciale meditazione in omaggio!




© 2022 Copyright De Agostini Editore - I contenuti sono di proprietà di De Agostini Editore S.p.a., è vietata la riproduzione. De Agostini Editore S.p.A. sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara - Capitale sociale euro 50.000.000 i.v. - Codice fiscale ed iscrizione al Registro imprese di Novara n. 01689650032, REA di Novara 191951 Società aderente al "Gruppo IVA B&D Holding" Partita IVA 02611940038 28100 Novara - Società con Socio Unico, Società coordinata e diretta da De Agostini S.p.A. - Sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara (Italia)