Alimentazione
Primo piano

La Rosa e i suo incanti

Di Giordana - 24 Ottobre 2013


Immaginate di immergervi nei profumi della Siria, tra sete ed incensi, in un tripudio di colori soavi, rose e gelsomini. In questi paesaggi, così fiabeschi ai nostri occhi sono state scoperte e da sempre usate le proprietà di un’aspettata pianta aromatica: la Rosa. Bella, seducente, icona di femminilità e passione, o purezza o gelosia, ma, forse, solo pochi sanno che la rosa rientra nella grande famiglia delle erbe/piante aromatiche.
Oltre ad essere apprezzata per la sua bellezza ha infinite proprietà e il suo olio essenziale è molto usato in erboristeria, soprattutto nella varietà “damascena” la rosa di damasco che da sempre cura la pelle delle donne siriane.
Fiore dalle incredibili doti è riequilibrante, rilassante, rassodante per la pelle del viso, ottima per il sistema nervoso ed afrodisiaca.
L’olio essenziale di rosa è un ricostituente del sistema nervoso, rigenera e rilassa al tempo stesso riequilibrando il sistema neurologico ed alleviando i disagi dello stress. In questo caso possiamo usarla servendoci sia dell’erboristeria che dell’aroma terapia, bruciandone l’essenza od usandola per un bagno rilassante e profumato. L’olio essenziale può essere usato anche per ridurre gli attacchi d’ansia.
Per giovare degli effetti benefici che ha sull’apparato digerente possiamo infondere i petali o bere del tè alla rosa oppure, seguendo i dettami dell’aroma terapia, possiamo massaggiare la zona circostante l’ombelico con dell’olio essenziale di rosa in modo da energizzare e riattivare la zona corrispondente, facilitando così la digestione.
Infine, ultima, ma non per importanza, è la sua dote afrodisiaca che ne la fa rientrare nel gruppo dei fiori afrodisiaci, insieme a gelsomino ed ylang ylang(cananga odorata)
L’affascinante famiglia delle rosacee comprende circa 150 specie, di altezza e dimensioni variabili, diffuse in Europa e in Asia, di cui circa 30 sono specie spontanee italiane, come la rosa canina caratterizzata da un alto tasso di vitamina C. e buon ricostituente delle difese immunitarie.
Una ricetta con i petali di rosa:Risotto ai petali di Rosa
Ingredienti:150 g di riso,4 cucchiai di petali di rose sminuzzati,mezzo scalogno tritato, 70 ml di vino bianco secco,brodo bollente
burro o olio extravergine di oliva.
Preparazione:Lavate i petali e metteteli in ammollo per 10 minuti in acqua tiepida. Soffriggete il burro/olio e lo scalogno, aggiungete il riso. Bagnate il riso con il vino e lasciate evaporare poi aggiungete acqua di rose per uso alimentare e lasciate evaporare. Alla fine aggiungete il brodo vegetale e portate a cottura. Poco prima di togliere dal fuoco aggiungete i petali sminuzzati e mescolate bene.
 





Newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi subito una speciale meditazione in omaggio!




© 2022 Copyright De Agostini Editore - I contenuti sono di proprietà di De Agostini Editore S.p.a., è vietata la riproduzione. De Agostini Editore S.p.A. sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara - Capitale sociale euro 50.000.000 i.v. - Codice fiscale ed iscrizione al Registro imprese di Novara n. 01689650032, REA di Novara 191951 Società aderente al "Gruppo IVA B&D Holding" Partita IVA 02611940038 28100 Novara - Società con Socio Unico, Società coordinata e diretta da De Agostini S.p.A. - Sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara (Italia)