Rosa Rossa

È una follia odiare tutte le rose perché una spina ti ha punto, abbandonare tutti i sogni perché uno di loro non si è realizzato, rinunciare a tutti i tentativi perché uno è fallito.
~ Antoine de Saint-Exupéry

❝Flora, dea della primavera e dei fiori, aveva domandato agli altri Dei di aiutarla a trasformare la sua amica defunta, nella Regina dei Fiori. Un dio le aveva ridato la vita, un’altro l’aveva immersa nel nettare, un’altro le aveva dato il profumo, un’altro il frutto, e la dea Flora le aveva donato i petali. Il risultato era stato, naturalmente, la Rosa.❞

Una rosa non ha bisogno di predicare. Si limita a diffondere il proprio profumo.
~ Mahatma Gandhi

Rosa disegnoLa rosa è un fiore di cui si sono ritrovati fossili in Asia, Europa e Stati Uniti che risalgono a 40/60 milioni di anni fa, furono anche scoperti resti sull’Himalaya, la sua diffusione si può quindi dire che parta dal livello del mare fino ad arrivare ad oltre 4000 metri di altitudine.

Esistono circa 150 specie, suddivise in numerose varietà con infiniti ibridi, la sua altezza varia da 20 cm a diversi metri, ci sono specie cespugliose, sarmentose, rampicanti, striscianti, arbusti e alberelli a fiore grande o piccolo, a mazzetti, pannocchie o solitari, semplici o doppi, insomma c’è una rosa per ogni gusto!

Ma chi non osa afferrare la spina non dovrebbe mai desiderare la rosa.
Anne Brontë

❝Una leggenda narra che la prima rosa rossa nacque da una goccia di sangue di Venere caduta sui petali di una rosa bianca che divenne così rossa e generò molti nuovi rosai dello stesso colore. Poiché il piccolo incidente si verificò mentre la dea della mitologia Greca correva in aiuto del suo amante Adone, la rosa divenne il fiore simbolo dell’amore❞

Ciò che resta di tutti i viaggi è il profumo di una rosa appassita.
~ Cavidan Tumerkan

La rosa viene spesso usata anche in gastronomia per insaporire bevande come il the, dolci e liquori. Per preparare qualsiasi cosa a base di rosa è necessario curarne la raccolta, i petali vanno raccolti prima della completa fioritura; ogni petalo va privato della parte più vicina alla corolla, steso su un canovaccio e lasciato essiccare bene all’aria, si possono conservare in barattoli di vetro ma facendo attenzione all’umidità.

Bacche

I frutti vanno usati subito, raccolti maturi sono ricchi di vitamina C, con essi si può preparare un’ottima marmellata, occorrono 500 g di bacche, 370 g di zucchero e 380 ml di acqua.

Lasciate le bacche qualche ora nel freezer, poi apritele a metà e togliete i semi, sciacquatele sotto l’acqua e lasciatele da parte. Nel frattempo portate ad ebollizione l’acqua con lo zucchero, quando è sciolto aggiungete le bacche e cuocete per 20 minuti. Quando il tutto è freddo passatelo nel passa-verdure, la marmellata è pronta!

Se volete conservarla potete metterla in vasetti puliti e poi sterilizzarli come con le normali marmellate.

Per preparare il the alla rosa servono 12 bacche, ½ litro di acqua e del miele, vi basterà versare l’acqua bollente sulle bacche ed attendere circa 8-10 minuti, aggiungete un cucchiaino di miele e poi filtrate il tutto, è un ottimo rimedio per la tosse!

Versate dell’acqua bollente sulle bacche, aspettate 8 minuti, addolcite con un po’ di miele e passateli. Si utilizza caldo per guarire la tosse o un raffreddamento oppure freddo come bevanda dissetante.

Rose d'amore

Per tantissime altre ricette con le rose potete visitare il sito museoroseantiche.it dove ne troverete una collezione molto ricca!

Voi non siete per niente simili alla mia rosa, voi non siete ancora niente! Voi siete belle, ma siete vuote. Non si puo’ morire per voi. Certamente, un qualsiasi passante crederebbe che la mia rosa vi rassomigli, ma lei, lei sola, è più importante di tutte voi, perché è lei che ho innaffiata. Perché è lei che ho messa sotto la campana di vetro. Perché è lei che ho riparata col paravento. Perché è lei che ho ascoltato lamentarsi o vantarsi, o anche qualche volta tacere. Perché è la mia rosa.
~ Antoine de Saint-Exupéry

LEGGI ANCHE :

—> La leggenda del glicine

—> La leggenda del soffione

—> La leggenda dei fiori di pesco

—> La leggenda della mimosa

—> Tulipani: leggenda di un pegno d’amore