Notizie
Primo piano

Lasciò nell'auto il figlio che poi morì. Ora ha aperto un gruppo Facebook

Di Elena Bernabè - 17 Giugno 2013

Sicuramente la vicenda del piccolo Luca è ancora molto presente nella mente di tutti noi. Il bambino 13 giorni fa è stato dimenticato nell’auto del padre per molte ore e purtroppo è morto a causa della temperatura eccessiva che ha raggiunto il veicolo rimasto per molto tempo sotto il sole.
Andrea, il padre, è stato dimesso proprio oggi dall’ospedale in cui era ricoverato. In questi giorni ha deciso di aprire un gruppo su Facebook chiamato “Mai più morti come Luca” allo scopo di evitare in futuro incidenti simili.
Nel gruppo si legge che Andrea vuole appoggiare una proposta di legge che renderebbe obbligatoria l’installazione di un dispositivo su ogni macchina in grado di avvisare, una volta sceso il guidatore, della presenza di altre persone, bambini compresi. Inoltre chiede che gli asili chiamino la famiglia se un bambino è assente ma non c’è stato l’avviso telefonico da parte dei genitori.
Soluzioni che avrebbero di sicuro salvato la vita al piccolo Luca.
Nel gruppo Facebook tanti i messaggi di solidarietà e di vicinanza, alcune persone che dichiarano anche di essersi trovate nella sua stessa situazione ma più fortunati di lui perchè qualcosa o qualcuno li ha avvisati. Tante però anche le critiche ed i commenti di odio verso Andrea.
L’errore di questo padre ha tolto la vita a Luca. Forse Andrea riesce tramite questo gruppo a sentirsi utile nella tragedia, forse è solo un modo per farsi coraggio, forse crollerà nel dolore…
Questa vicenda davvero inspiegabile ha segnato lui e la sua famiglia per sempre.
Quali sono i vostri commenti a riguardo?
✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬
Volete essere sempre aggiornati su risorse ecologiche, animalismo, idee di riciclaggio, temi equosolidali e temi etici?
Seguiteci sulla Fanpage di Facebook EticaMente





Newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi subito una speciale meditazione in omaggio!




© 2022 Copyright De Agostini Editore - I contenuti sono di proprietà di De Agostini Editore S.p.a., è vietata la riproduzione. De Agostini Editore S.p.A. sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara - Capitale sociale euro 50.000.000 i.v. - Codice fiscale ed iscrizione al Registro imprese di Novara n. 01689650032, REA di Novara 191951 Società aderente al "Gruppo IVA B&D Holding" Partita IVA 02611940038 28100 Novara - Società con Socio Unico, Società coordinata e diretta da De Agostini S.p.A. - Sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara (Italia)