Siete in periodo nero dal punto di vista della creatività? Non riuscite a superare una crisi? La soluzione è stare a contatto con la natura: montagne, colline e parchi vi renderanno più costruttivi e creativi.

Lo dice uno studio pubblicato su PlosOne che ha analizzato la reazione di 56 individui che hanno trascorso del tempo immersi nella natura tenendo spenti cellulari, computer e quant’altro.

Le persone che hanno partecipato alla ricerca sono state mandate per 4 giorni nelle montagne e nei parchi di Alaska, Colorado, Maine e Stato di Washington a contatto con luoghi naturali meravigliosi ed incontaminati.

I risultati sono sorprendenti: la loro capacità di pensiero creativo è aumentata addirittura del 50%.

Per David Stayer, uno tra gli autori principali dello studio, “distaccarsi dagli oggetti tecnologici di ogni giorno permette al cervello di riposare e instaurare di nuovo i processi di pensiero creativo”.

Allora buona immersione nella natura a tutti!

Volete essere sempre aggiornati su risorse ecologiche, animalismo, idee di riciclaggio, temi equosolidali e temi etici? Seguiteci sulla Fanpage di Facebook EticaMente

Potete memorizzare il nostro sito per averlo sempre a portata di mano e non perdervi mai una novità cliccando QUI e poi su aggiungi ai preferiti del vostro browser

Se avete trovato l’articolo interessante e in qualche modo utile cliccate su “mi piace” per diventare Fan e e condividete con gli amici attraverso il vostro social preferito (trovate le icone in fondo alla pagina)!