Si torna a parlare ancora di sigarette elettroniche. Di recente Eticamente ha scritto alcuni articoli a riguardo poichè tutto ciò che gira intorno a questa tematica è abbastanza confuso e poco chiaro. Leggete Sigarette elettroniche al centro di un acceso dibattito e Sigarette elettroniche: bocciate!

Oggi vi vogliamo parlare dei divieti che stanno iniziando a diffondersi riguardo questa tipologia di sigarette.

La famosa dicitura “Vietato fumare” vale anche per il fumo tecnologico? Per Alitalia, Trenitalia e Trenord (le ferrovie regionali lombarde) la risposta è sì.

Nel Comune di Lomazzo in provincia di Como il sindaco ha firmato un’ordinanza che proibisce l’uso della sigaretta elettronica all’interno del municipio, negli uffici pubblici, nella biblioteca, negli asili e nelle scuole. Questa la sua posizione: “Pur cercando qualche precedente a cui ispirarci, non ne abbiamo trovati. I dubbi su questo prodotto e sui suoi effetti sono ancora troppi e ci è sembrato giusto prendere una posizione”.

Il divieto di fumo nei locali pubblici non fa distinzione tra sigarette normali e quelle elettroniche: serve un provvedimento che esoneri le sigarette elettroniche dalla legge. Il divieto va quindi esteso a tutti i tipi di sigarette.

Attendiamo una normativa più chiara in materia.

Fonte: Corriere.it