La credenza diffusa che il casco può suscitare nel sciatore un grande senso di sicurezza e di conseguenza promuove comportamenti rischiosi e pericolosi è stata invalidata da uno studio della Johns Hopkins University School of Medicine pubblicato sul Journal of Trauma and Acute Care Surgery.

Da questo studio emerge che l’uso di caschi diminuisce il rischio e la gravità degli infortuni alla testa e in molti casi salva davvero la vita.

Negli USA gli infortuni sciistici annuali sono circa 600mila e, tra questi, oltre il 20 % riguarda la testa rischiando traumi cranici che possono provocare perdita di coscienza o addirittura la morte. Adil Haider, studioso fra gli autori della ricerca, dichiara: “Molto spesso, quelli che si infortunavano non avevano indossato l’elmetto”.

La ricerca ha analizzato a sua volta 16 studi riguardanti infortuni nello sci e nello snowboard amatoriali ed il risultato a cui sono giunti i ricercatori è che il casco è un vero e proprio salvavita.

Alla luce di questo studio non possiamo far altro che invitare tutti, sciatori e gli snowboarder, ad utilizzare sempre gli elmetti protettivi.

Fonte: http://www.corriere.it