Fino ad ora sono 205 i casi di meningite e 15 le morti accertate. La situazione negli USA è davvero preoccupante.

La causa delle meningiti si pensa possa essere la contaminazione di un farmaco utilizzato contro il mal di schiena da parte di un fungo parassita.

Il farmaco sotto accusa è stato prodotto da un’azienda del Massachusetts, la New England Compounding Center, distribuito in 23 Stati ed in circa 76 strutture mediche. L’azienda è stata prontamente richiamata a bloccare le attività di produzione e a ritirare, dove possibile, il farmaco. Si sospetta che la contaminazione del farmaco sia stata causata da un mancato rispetto delle norme di sicurezza da parte della New England Compounding Center. Su questo aspetto, però, c’è un’indagine in corso.

Il grave problema è che le fiale potenzialmente contaminate distribuite negli USA sarebbero migliaia e, di conseguenza, le persone esposte al rischio di contrarre la meningite arriverebbero intorno a 14 mila: una cifra davvero grande!

Le persone affette da questo tipo di meningite possono essere salvate, se identificate rapidamente, mediante terapie adeguate.