Bounty al cocco fatti in casa: ecco la ricetta!

bounty

La ricetta dei Bounty, barrette al cocco ricoperte da cioccolato

Il Bounty è uno snack molto buono e delizioso che piace un po’ a tutti, ai grandi ma sopratutto ai più piccoli.

Si tratta di una barretta ripiena al cocco e coperta da cioccolato al latte o da cioccolato fondente.

Ma è possibile preparare il Bounty in casa propria con ingredienti naturali? Assolutamente si. Tra l’altro si tratta di una ricetta davvero molto veloce e semplice, siamo certi che non riuscirete più a farne a mano.

Vediamo insieme come si prepara.

Ingredienti:

– 200 grammi di farina di cocco

– 50 ml di latte di cocco o in alternativa panna liquida vegetale o meno

– 60 grammi di zucchero a velo

 – 200 grammi di cioccolato 

E’ possibile giocare molto con gli ingredienti a seconda dei propri gusti personali: si può aggiungere margarina, vaniglia, non mettere lo zucchero oppure aumentarlo

Preparazione:

Per prima cosa, versate in un pentolino il latte ( o la panna) e portate a bollore. Aggiungete nel pentolino la farina di cocco. Mescolate il tutto e amalgamate per bene il composto.

E’ anche possibile procedere ad impastare il tutto senza cottura: l’interno risulterà un pò meno cremoso!

Adesso potete fare due cose, scegliete voi quella che vi risulta più comoda:

•  Versate il composto in uno stampo rettangolare (per esempio quello dei plumcake), rivestito da carta da forno. Livellatelo per bene, fino ad ottenere uno spessore di circa 1 centimetro. Mettete in frigo per circa due ore. Con il coltello, ricavate dei rettangoli dalle dimensioni che preferite.

• Invece di versare il composto in uno stampo, prendete di volta in volta una parte dell’impasto e cercate di formare con le mani dei piccoli cilindri (un po’ come la forma dei Bounty per intenderci) e poneteli man mano in un vassoio rivestito da carta da forno. Poi, riponeteli in frigo per circa due ore.

Nota bene: in entrambi i casi non preoccupatevi della forma, non è importante in questa fase della preparazione. Potrete modellarla dopo.

Bene, adesso tagliate il cioccolato a pezzetti e versatelo in un pentolino, per poi scioglierlo a bagnomaria. In base alle vostre preferenze, scegliere se optare per il cioccolato al latte o per il cioccolato fondente, le dosi non cambiano.

cioccolato-bagnomaria

Quando il cioccolato sarà ben sciolto riprendete i vostri cilindretti al cocco. Adesso potrete modellare i vari pezzi con le mani, così da aggiustarli e dar loro la forma tipica del Bounty.

Versate ogni cilindretto nel cioccolato sciolto, in modo che sia interamente ricoperto in tutti i lati. Per facilitarvi potete utilizzare una forchetta o un cucchiaio per girare i vari cilindretti nel cioccolato.

Bene, adesso riponete i vari bounty in un vassoio rivestito da carta da forno (aiutandovi sempre con il cucchiaio o, meglio ancora, con la forchetta). Oppure (consigliato) riponeteli in una griglia rialzata (quella del forno, oppure quella che si utilizza per poggiarvi le pentole), così da far colare il cioccolato in eccesso. Si consiglia di riporre sotto la griglia o della carta da forno o un piatto che ricopra l’intera superficie, così da non sporcare e poter, eventualmente, recuperare il cioccolato colato.

Se preferite, spolverate le varie barrette con della farina di cocco.

Quando il cioccolato si sarà ben solidificato, trasferire i bounty in un contenitore e conservateli in frigorifero.

A questo punto… buon appetito!

bounty-2

Daniela Bella

Daniela Bella

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Daniela Bella il 25/02/2015
Categoria/e: Anteprima, Autoproduzione, Soluzioni Ecologiche.



Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2018 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655