8 Marzo: festa della donna. Ancora tanti i passi da fare

Domani è la festa della donna. Ma in Italia come vivono le donne?

Tre sono le situazioni negative che la donna italiana deve affrontare. Innanzitutto la violenza, quasi sempre consumata in famiglia. Sul sito ufficiale dell’ANSA si legge: “‘Una tragedia quotidiana” quella che, anche secondo il ministro, si consuma ai danni delle donne, uccise spesso dai loro mariti, compagni, fidanzati o ex piu’ ancora che da sconosciuti. ”La famiglia uccide piu’ della mafia”, ha dichiarato di recente l’avvocato matrimonialista Gian Ettore Gassani“.

La seconda questione riguarda poi le quote rosa ancora davvero poco rappresentate sia nelle istituzioni che nelle aziende.

Ed infine ricordiamo che le retribuzioni lavorative della donna sono ancora inferiori rispetto a quelle dell’uomo.

Insomma passi in avanti per migliorare la condizione della donna sono stati fatti fino ad ora ma ancora ce ne sono da fare!

Vi invitiamo a festeggiare questa data in modo non commerciale ma manifestando affinchè questi dati vengano alla luce e si trovino soluzioni concrete.

Fonte: ANSA.IT

Dott.ssa Elena Bernabè

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Dott.ssa Elena Bernabè il 07/03/2012
Categoria/e: Notizie, Primo piano.

Responsabile della redazione. Laureata in psicologia, appassionata di tematiche ambientali, animaliste ed equosolidali. Assetata di verità e disposta a tutto per ottenerla. Ama scrivere e creare in tutte le sue forme

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655