Pentole Bionatural: una soluzione alle pentole antiaderenti

Come sostituire le padelle antiaderenti?

Un problema che in tanti si pongono. Nella mia personale ricerca, lunga nel tempo, ho scoperto in risposta a questa domanda un mondo per me del tutto nuovo: vorrei condividerlo con voi per evitarvi di spendere e perdere troppo tempo come ho fatto io alla ricerca di un valido sostituto, che sia soprattutto sano.

Sono arrivata a scoprire le pentole Bionatural: le ho provate e la mia recensione la trovate nel mio blog.

Ho voluto approfondire la conoscenza di questi prodotti con chi gentilmente mi ha accompagnata alla loro scoperta, Giambattista Belotti, distributore di Bionatural. Ecco le sue risposte alle mie domande.

1) Ciao Giambattista, ci parli un pò di queste pentole?Dove vengono prodotte, da chi e come?

Le pentole Bionatural vengono prodotte in Castiglia (Spagna) da Ramon, un’artigiano che utilizza gli stessi materiali naturali e le stesse tecniche manuali con cui sono state prodotte da secoli.

Sono realizzate in argilla rossa e pietra refrattaria bianca macinate e mescolate per formare un impasto che Ramon modella a mano servendosi di un semplice tornio movimentato dal piede.

Rispetto al passato la vera differenza è lo smalto con cui vengono invetriate perchè, nel nostro caso, non c’è presenza di piombo.

pentole-bionatural

2) Perchè viene aggiunto piombo nella produzione della terracotta e perchè per le vostre non lo utilizzate?

La terracotta, per essere lavabile e per evitare l’assorbimento dai cibi (cosa poco igienica) viene smaltata sulla superficie interna.

Il piombo (e anche il cadmio, ma in quantità minore) viene usato nella produzione dello smalto per migliorare fissaggio, colorazione e lucidatura della vetrificazione – anche a basse temperature nella cottura – del manufatto di terracotta.
E’ il problema della terracotta smaltata perchè il piombo è un metallo pesante inquinante per l’ambiente e dannoso per le persone che producono la terracotta visto che, in fase di produzione delle pentole, una buona parte se ne va nei fumi del forno e ricade nelle immediate vicinanze.

E lo è anche nell’uso alimentare perché cucinando viene rilasciato nei cibi e questo causa un lento e progressivo avvelenamento.  

3) Quali sono le caratteristiche della terracotta per la cottura dei cibi?

La terracotta accumula calore e la distribuisce in tutte le sue parti e, dopo avere raggiunto la sua temperatura d’esercizio, inizia a irradiarlo verso ciò che contiene.
Nel metallo questo scambio è molto più immediato.
Il fatto che nella terracotta avvenga in modo indiretto permette al cibo una cottura più lenta e meno aggressiva che garantisce un maggiore rispetto delle qualità nutrizionali ed organolettiche.
E’ per questo che si dice che nella terracotta i cibi hanno un sapore migliore.

Composta di prugne

Composta di prugne

4) Perchè sono cosi pesanti  le vostre pentole? 

Perchè hanno una base di circa 2 cm di spessore e pareti di circa 1 cm di spessore e l’argilla con cui sono realizzate è caratterizzata da un peso specifico alto, garanzia di robustezza.

5) Qual è la differenza tra Bionatural e altre pentole di terracotta?

La differenza risiede nel tipo di argilla utilizzata – tipica di quella zona della Spagna – che è molto porosa, grezza e robusta e che conferisce alle pentole resistenza sia alle sollecitazioni termiche elevate e prolungate in fase di produzione (nel caso di Bionatural quasi 1000°) e durante la cottura dei cibi. E la rende resistente agli shock termici.

Inoltre c’è l’aggiunta della pietra refrattaria bianca che dona all’impasto un’elevata capacità di accumulare e conservare il calore per lungo tempo.

Grazie a queste particolarità dell’impasto di Bionatural la lentezza, delicatezza ed uniformità tipici della cottura della terracotta sono superiori rispetto ad altre pentole realizzate con altri tipi di argille e senza aggiunta di refrattaria.

pentole-bionatural2

6) Per che tipo di cottura viene utilizzata una pentola Bionatural? E per quale tipo di alimento è indicata?

Le pentole Bionatural sono adatte a cuocere qualsiasi alimento e la collezione si compone di modelli adatti ai vari tipi di ricetta.

7) Quali sono i limiti delle pentole Bionatural?

Le nostre pentole hanno bisogno di 15 minuti per scaldarsi e poi inizia la cessione di calore per la cottura.

In realtà non è un limite; è solo questione di inserire questo aspetto “slow” nei ritmi delle proprie attività quotidiane…

Inoltre richiedono attenzione per evitare gli urti e i traumi e questo è tipico di tutte le terracotte.

8) Mi daresti qualche ricetta per utilizzare al meglio il prodotto?

Come dicevo con Bionatural si cucina di tutto, ma è risaputo che la terracotta dà il meglio nelle cotture lente e lunghe tipo zuppe e minestre, cottura base dei cereali e dei legumi, sughi, risotti…

Anche se pochi usano la terracotta per cuocere la frutta per farci dessert e marmellate io trovo che si ottengano  risultati impensabili.

Delle semplicissime mele tagliate a pezzi (con un pizzico di sale fino e poca cannella) e stufate mescolando a secco per 25-30 minuti  sono incredibilmente buone. 

Mi piace proporre ricette basilari per fare apprezzare le potenzialità di Bionatural e la seconda di cui ti parlo è la pasta in bianco. 
Capisco che possa sembrare strana una ricetta così “umile”, ma chi accetta di fare la prova resta stupito: cuocere la stessa pasta (formato piccolo-medio) allo stesso modo in una pentola di metallo e in una Bionatural.

E poi scopri la differenza… 

pentole-bionatural1

9) Dove possiamo trovare le pentole Bionatural e perchè dovremmo averne almeno una in casa?

Sul sito www.pentolebionatural.com alla pagina rivenditori è possibile consultare l’elenco dei negozi che le rivendono. 
Altrimenti il riferimento è il sito stesso che è anche un negozio on line.

Per quanto riguarda il perchè rispondo in tre modi. 
Per le persone che si prendono cura della propria alimentazione: ci insegnano che per essere sana ed equilibrata si devono alternare gli alimenti ed i metodi di cottura e una pentola in terracotta di qualità non è solo uno strumento in cucina, ma diventa quasi un metodo essa stessa. 
Per le persone che scelgono di mangiare alimenti biologici: è una pentola che cuoce in modo che rispetti il più possibile le preziose qualità nutrizionali dei vostri alimenti. 
Per ultimo, ma non di importanza, per le persone che amano il buon cibo perchè come si suol dire “nella terracotta i cibi hanno un sapore migliore”.

Stefania Rossini

natural-mente-stefy.blogspot.it

Stefania Rossini

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Stefania Rossini il 03/03/2015
Categoria/e: Primo piano, Rassegna Etica.



Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655