energie rinnovabiliTorniamo a parlare di Liberalizzazioni soprattutto per quel che concerne i tanto discussi incentivi fotovoltaici.

Il nuovo decreto, pubblicato nei giorni scorsi in Gazzetta ufficiale, riguarda molto da vicino il fotovoltaico e la possibilità di creare nuovi impianti e nuovi sviluppi per il settore. Secondo quanto denunciato dalle associazioni di categoria il decreto  “introduce, incredibilmente, disposizioni retroattive che ledono gravemente i diritti dei produttori fotovoltaici che in buona fede hanno iniziato a realizzare nuovi impianti secondo la normativa vigente, da soli 10 mesi”.

In particolare, Anie/GIFI, Aper, Assosolare e Asso Energie Future, parlano di un vero e proprio caos creato “sull’esercizio degli impianti fotovoltaici a terra in area agricola, il cui iter era gia’ partito”. Il nuovo decreto ha gettato nel panico i produttori che hanno già iniziato l’iter e quindi hanno messo già mano al portafogli per la creazione dei nuovi impianti e che ora, molto probabilmente, non vedranno più i soldi promessi grazie agli incentivi.

Proprio alla luce di questo, le associazioni chiedono quindi che venga stralciata definitivamente la nuova norma antifotovoltaico.