Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Svizzera

Tag: Svizzera

Dal canton Vallese, in Svizzera, con furore: la pecora dal muso nero [Foto]

0

La pecora dal muso nero è una particolare razza che esiste solo nel Cantone del Vallese, in Svizzera.

Le sue origini sono molto antiche e, benchè la prima menzione scritta di questa specie risale all’anno 1400, si è dovuto attendere il 1962 per far sì che questo robusto e animale di montagna venisse riconosciuto come razza distinta.

Il naso, gli occhi, le orecchie, le ginocchia anteriori, i carpi e le zampe di colore nero costituiscono un vistoso contrasto con il suo vello bianco e riccio, rendendola riconoscibile tra tutti.

Svizzera: il Sex-Box con gadget pornografici per insegnare l’educazione sessuale già dai 4 anni. Scoppia la polemica

0
Immagine da: www.tempi.it

Di tante cose avrebbero bisogno le scuole di oggi, di tante. Ma di questa, soprattutto se consideriamo che si tratta di bambini veramente piccoli, forse no.

Si chiama Sex-Box e il nome potrebbe far subito pensare ad un gadget acquistabile presso un qualunque sexy shop. Invece no, si tratta di un “kit educativo” destinato alle maestre delle scuole materne ed elementari della Svizzera per svolgere lezioni obbligatorie di educazione sessuale in età infantile.

Per il momento il progetto riguarda 30 scuole elementari del Cantone di Basilea, ma nel 2014 tali corsi potrebbero estendersi alla Svizzera tedesca, a quella francofona e al Canton Ticino.

Fare scuola nel bosco: una realtà sempre più diffusa [Video]

6

Fare scuola in un bosco è un’esperienza tra le più meravigliose che un bambino possa fare nella vita. E questo avviene davvero in molte realtà europee e non.

Il bosco, luogo naturale e ricco di stimoli, è la classe per molti fortunati bambini. L’idea di questa scuola diversa ha preso inizio negli anni ’50 in Danimarca e visto il successo su tutti i fronti si è poi diffusa nel mondo. In Europa le scuole nei boschi sono soprattutto in Germania e in Svizzera. Nel mondo un pò dappertutto, anche in Giappone. In Italia l’idea sta prendendo piede molto lentamente ma alcune città cercano di promuovere questa bellissima esperienza.

Allarme supermercati: crema corpo e cioccolata ritirati

0

Ancora una volta l’allarme di pericolo scatta per prodotti che normalmente vengono acquistati nei supermercati. Questa volta sotto i riflettori c’è il supermercato Svizzero Migros che ha dovuto richiamare  e ritirare dal commercio le lozioni per il corpo Arad da 250 ml, in cui è stata rilevata una contaminazione microbiologica che potrebbe essere pericolosa per la salute. Inoltre chi soffre di allergie a nocciole, mandorle e albume in polvere può riportare i biscotti Choc Midor Suisse confezionati per sbaglio nelle scatole Choc Midor Rondo, ha indicato il grande distributore in un comunicato odierno.

Orso ucciso in Svizzera da un cacciatore per “atteggiamenti confidenti”

1

L’orso viveva in un cantone svizzero ed è stato ucciso da un cacciatore.

Le uniche sue colpe sono state quelle di aver avuto “atteggiamenti confidenti” e di aver causato danni ai contadini e agli allevatori. La legge della Svizzera prevede l’abbattimento di un orso se il suo comportamento è problematico per l’uomo.

Ha perso le sue gemelline: aiuta i bambini del mondo

1

Oggi vogliamo parlarvi del dolore e della speranza di Irina, la mamma di Saint-Sulpice (Svizzera) che ha perso le sue gemelline Livia e Alessia, di appena 6 anni.

Il 30 gennaio di due anni fa Matthias, suo marito, sparì insieme alle bimbe per non tornare mai più: lui morì suicida 4 giorni dopo facendosi investire da un treno alla stazione di Cerignola (Foggia). Delle bambine rimase solo un messaggio agghiacciante lasciato dal marito per Irina: “Le bambine riposano in pace, non hanno sofferto… Non le rivedrai mai più”.

Le bambine fino a questo momento non sono mai state ritrovate.

Gli Italiani tornano ad emigrare in Svizzera

0
emigrazione

emigrazioneUna delle normali conseguenze delle crisi economiche è l’emigrazione, e gli italiani che sono un popolo di migranti, lo sanno bene. Erano decenni, però, che i flussi migratori dall’Italia avevano intrapreso una costante flessione, eccettuata da qualche timida ripresa negli anni ’90, ma l’aggravarsi della situazione ci ha fatto tornare indietro con migliaia di cittadini italiani che hanno ripreso la via dell’emigrazione. Una delle mete per non dire la principale in questo particolare momento storico che intraprendono i nostri concittadini alla ricerca di un lavoro e di un futuro migliore, sembrerebbe ancora una volta la vicina Svizzera.