Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Sigarette

Tag: sigarette

Ti sei mai chiesto cosa pensa tuo figlio quando fumi?

0

Fumare fa male, ormai è una conoscenza che ognuno di noi sa, fumatori compresi. Nonostante questa consapevolezza però non si riesce a smettere di fumare. Ma vi siete mai chiesti cosa pensano i vostri figli quando vi vedono fumare?

Probabilmente non avete mai fatto loro direttamente questa domanda, forse per la paura della risposta, forse per non metterli in imbarazzo. Ci ha pensato allora la Iena Matteo Viviani a intervistare alcuni bambini, figli di fumatori abituali. Nell’intervista i genitori erano nella stanza accanto e hanno ascoltato il pensiero dei propri figli su questa loro abitudine: le risposte date dai bambini hanno di sicuro toccato il sentire dei loro papà e delle loro mamme e magari hanno anche attivato in loro la voglia di smettere.

Ecco le Nuove Regole sul Fumo Introdotte dal 2 febbraio 2016

0
Nuove Regole sul Fumo

A partire progressivamente dal 2 febbraio 2016 entreranno in vigore nuove regole sul fumo; il 18 gennaio, infatti, sono state recepite le nuove direttive 2014/40/UE del Parlamento europeo nel decreto legislativo n° 6 del 12 gennaio, sui tabacchi.

DECRETO LEGISLATIVO 12 gennaio 2016, n. 6.

Recepimento della direttiva 2014/40/UE sul ravvicina- mento delle disposizioni legislative, regolamentari e ammi- nistrative degli Stati membri relative alla lavorazione, alla presentazione e alla vendita dei prodotti del tabacco e dei prodotti correlati e che abroga la direttiva 2001/37/CE. 

(Le disposizioni del presente decreto si applicano a decorrere dal 20 maggio 2016, salvo quanto diversamente ivi previsto.)

Come si fanno le sigarette: un foto-documentario agghiacciante

0
Come si fanno le sigarette

Sayed Asif Mahmud è un fotografo documentarista, con sede in Bangladesh. Si è laureato a Pathshala, nell’Asia meridionale al Media Institute e attualmente insegna lì. Il lavoro di Asif è stato esposto a Chobimela VI, Dhaka Art Summit, Bengal Art Lounge, Bangladesh e al Noorderlicht Festival of Photography in Olanda ed Emirati Arabi Uniti.

Il suo foto-documentario “Tobacco Tale” ottenuto il secondo premio al Non Traditional Photojournalism Award by NPPA (2013) e una menzione d’onore nella quinta edizione di Anthropographia del 2013.

❝Sii saggio, mio Dolore, e calmati!
Volevi la Sera? Eccola, è scesa!
Un’atmosfera oscura avvolge la città
a chi porta la pace, a chi l’affanno.❞

Charles Baudelaire

Multe per sigarette e chewing gum gettate a terra: ecco il disegno di legge!

0

sigarette e chewing gum

Multe per chi getta a terra sigarette e chewing gum

Finalmente quello che i sostenitori della green-economy speravano da tempo potrebbe presto diventare realtà.

Secondo quanto anticipato dal quotidiano “Il Messaggero“, infatti, dal 1° Luglio 2015 potrebbe entrare in vigore una norma che vieta di gettare sul suolo, nelle acque e negli scarichi chewing gum e mozziconi di sigaretta, con multe che vanno dai 30 ai 150 euro per chi trasgredisce.

sigarette-sulla-stradaTipico degli autisti, di chi cammina per le vie della città, o sulla spiagge per esempio, è quello di gettare le cicche di sigaretta o le gomme da masticare nei marciapiedi e nelle strade. Un gesto istintivo tavolta, irriflesso, ma che ha non poche ripercurssioni sull’ambiente.

Effetti dannosi del fumo? Sperimentiamoli sugli animali

0

test-animali-fumo

Brutto vizio quello della sigaretta, e pur conoscendo gli effetti dannosi del fumo non riusciamo a farne a meno.

Il mercato è fiorente e non conosce crisi, anzi cresce e non ha intenzione di mollare, e noi, deboli e stressati dall’insopportabile routine quotidiana, non vogliamo fare a meno del nostro vizio, ce lo concediamo senza sensi di colpa.

Quindi dopo ogni pasto, bevuto un caffè, terminato un lavoro o sorseggiando una bevanda, è sempre presente qualche sigaretta indispensabile per rendere ancora più piacevoli questi momenti.

Perché le sigarette danno dipendenza?

1
Perché le sigarette danno dipendenza

sigarette dipendenza

Perché le sigarette danno dipendenza più ai nostri giorni che in passato? E’ semplice, la colpa è delle lobby del tabacco che vogliono rendere più “appetibili” le sigarette.

50 anni fa si fumava molto di più ma oggi è più pericoloso, grazie a manipolazioni, intrugli e additivi che le aziende del tabacco aggiungono ai loro prodotti in una continua lotta per avere in mano il mercato.

I dati sconcertanti arrivano da una ricerca fatta da Campaign for Tobacco-Free Kids, negli ultimi anni sono aumentati vertiginosamente i casi di cancro al polmone e di broncopneumopatia, questo perché nel corso degli anni le sigarette fatte di solo tabacco hanno visto aggiungersi alla loro ricetta zuccheri, broncodilatatori, mentolo, nicotina, acidi e filtri ventilati per aspirare più “profondamente”…

Sigaretta: quanto inquina? Più dello scarico di un Tir

1

Il fumo di sigaretta inquina, ma vi siete mai chiesti quanto?

Le sigarette producono più smog di quello sprigionato dallo scarico di un Tir.

Questo è ciò che sostiene lo studio-esperimento “Tir contro sigaretta”, realizzato dall’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, che dichiara e conferma che le sigarette inquinano più dello scarico di un Tir. Fumare per circa 8 minuti fa sprigionare nell’aria una quantità di polveri fini e ultrafini (Pm1, Pm2,5 e Pm10) pari a quattro/sei volte di più ad un motore acceso di un Tir per lo stesso tempo al minimo di giri.

Milano: divieto di fumare nei pressi delle scuole

1

A lanciare questo appello è l’assessore alle Politiche sociali e Cultura Pierfrancesco Majorino, che vuole salvaguardare i bambini e i ragazzi dal fumo passivo:

«Chiederemo a tutte le scuole di Milano di far rispettare il divieto di fumare anche nei cortili, nei giardinetti, negli ingressi, specialmente di nidi e scuole dell’infanzia, come la legge prevede dallo scorso luglio».

Il 31 Maggio ci sarà la Giornata Mondiale Senza Tabacco e come spiegato nell’articolo “Più Tasse sul Tabacco Meno Morti” l’organizzazione mondiale della Sanità chiederà a tutti gli stati di aumentare le tasse sul tabacco per diminuirne il consumo.

Più Tasse sul Tabacco Meno Morti: La nuova Campagna della “No Tobacco Day 2014”

3

Il 31 Maggio si celebra la Giornata mondiale senza tabacco 2014, un passo importante per tutta l’umanità. Ogni anno troppe persone muoiono a causa degli effetti del fumo, si stima che siano 6 milioni i morti, ma dato ancora più sconcertante è che nel 2030 il numero salirà ad 8 milioni e se non si interviene in fretta i morti non si conteranno più.

Inutile pensare “io non fumo quindi non mi riguarda“, no perché sono 600 mila le persone che muoiono a causa del fumo passivo, quindi questo riguarda anche chi non fuma.

“Respira il mare”, a Bibione le spiagge sono libere dalle sigarette

0

Giusto l’altro giorno in un precedente articolo (che potete trovare qui) vi abbiamo parlato di quanto le cicche delle sigarette, se gettate in strada, sulle spiagge o sul terreno, possano essere molto dannose per l’ambiente e per le fonti d’acqua. Questo perchè i prodotti di scarto del tabacco continuano a restare presenti: da essi possono fuoriuscire sostanze chimiche che il filtro ha assorbito durante la combustione della sigaretta e che perdurano fino a 10 anni dopo l’immissione nell’ambiente.

Inoltre c’è da aggiungere che i filtri delle sigarette sono di plastica e, dunque, non biodegradabili.