Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Seno

Tag: seno

Allattamento Tandem: Due è Meglio di Uno!

1
allattamento tandem
Cosa c’è di più bello di una mamma che allatta un bambino? Una mamma che allatta due bambini!
Questa è una raccolta di fotografie di mamme che allattano due bambini, dopo un primo guazzabuglio per trovare la posizione perfetta per attaccarsi al seno senza scontrarsi, ecco arrivare la pace e la serenità tra la mamma e i suoi bambini. Non solo gemelli, ma anche bambini di età differenti. Le immagini raccolte dai vari fotografi sono correlate anche da una descrizione dell’autore dello scatto… Immagini bellissime che riflettono tranquillità, amore e tenerezza, in un gesto talmente naturale che non credo in natura esista niente di più bello!
La prima foto è di Jennifer Mason che racconta: “Questa mamma moriva dalla voglia di allattare insieme le sue due figlie, che hanno due anni di differenza. Finora questa è una delle mie immagini preferite”

allattamento tandem

Allattare al seno oltre il primo anno di vita fa bene! Lo dice il Ministero della Salute

0

Vedere un bambino di pochi mesi tra le braccia della  mamma che viene allattato suscita una gran tenerezza ma se il bambino in questione ha un anno e forse più?

Ancor oggi molte persone, compresi pediatri e maestre d’asilo nido, ritengono la cosa alquanto strana e poco sana, soprattutto per il benessere psicofisico del bambino.

Mamme un pò controcorrenti che allattano o hanno allattato il proprio bimbo di due anni al parcogiochi o in una sala d’attesa o in un ristorante si ritrovano addosso gli occhi accusatori di sconosciuti che pensano “ma lo allatti ancora?!”. 

Cosa c’è Sotto il Vestito Rosso? La Bellezza delle Cicatrici

0
Photo by Nadia Masot
Photo by Nadia Masot
Cos’è la bellezza? Sul dizionario c’è scritto: Armonia e perfezione formale… ma cosa significa? Dicono che la bellezza sia negli occhi di chi guarda… a me piacciono i capelli scuri quindi la bellezza sono i capelli scuri? A me piacciono i seni rotondi e non troppo formosi, le gambe lunghe e affusolate e il ventre piatto… quindi sono questi che determinano i canoni di bellezza? Cioè chi non ha il seno florido, le gambe lunghe e la pelle perfetta non è bella?

No, non credo proprio.

La bellezza non può misurarsi, la bellezza non è perfezione e non è assolutamente “formale“, quello che è bello per  me può non esserlo per altri, ma una cosa è certa la bellezza non è uno di quei parametri che devono essere utilizzati per valutare una persona.
Photo by Nadia Masot
E questo lo sa bene Beth Whaanga che dopo aver postato sul suo profilo Facebook le foto che mostrano la sua realtà, ha perso 100 amici ed è stata segnalata per immagini pornografiche, additata come una che espone i bambini a orrori e nudità.
(Voglio ricordare che i bambini su Facebook non dovrebbero esserci e che, anche se hanno 13 anni, dovrebbero essere SEMPRE supervisionati da un adulto che dovrebbe spiegare loro la differenza tra “pornografia” e “cicatrici dovute al cancro” e far capire loro che l’orrore non è il corpo di una donna sfregiato dalla malattia).
Photo by Nadia Masot
Ma partiamo dall’inizio, Beth ha subito una mastectomia bilaterale totale e subito dopo una isterectomia con ricostruzione ombelicale, per non parlare dei 4 figli e della grave perdita di peso che ha subito dopo la lotta contro il cancro e della perdita dei capelli, insomma il suo corpo è un campo di battaglia, cicatrici ovunque e segni indelebili di una vita passata a lottare… Eppure è ancora abbastanza forte da farsi fotografare solo in mutande per mostrare il suo corpo al mondo, per mostrare gli effetti della malattia e della guarigione, per aiutare chi sta a sua volta lottando e combattendo, per mostrare che non bisogna arrendersi.
Photo by Nadia Masot
A fotografarla è Nadia Masot, le sue immagini sono brillantemente dirette, crude e se vogliamo abbastanza forti da impressionare, ma lei quando le ha postate ha avvisato i suoi amici che erano proprio come lei le voleva (a fondo articolo si può leggere il messaggio che ha postato).
Un infermiere descrive come un messaggio di “prevenzione per cancro al seno“, e spera che renda le persone più consapevoli dei cambiamenti fisici che potrebbero segnalare un problema.
Photo by Nadia Masot

 

Mammografia: inutile e dannosa! Lo rivela uno studio canadese

0

La mammografia non salva la vita delle donne. A dichiarare ciò è uno studio canadese pubblicato sul British Medical Journal: questa ricerca ha coinvolto ben 90mila donne ed è durato circa 25 anni.

Secondo la ricerca lo screening che viene attuato sulle donne tra i 40 ed i 59 anni al fine di diagnosticare o meno un tumore mammario non è utile. Al contrario, potrebbe rivelarsi addirittura dannoso.

Questa dichiarazione ci stupisce e non poco: tante sono infatti le iniziative messe in atto per invitare le donne a sottoporsi a quest’esame, ci è sempre stato detto che una mammografia può salvarci la vita. Ora scopriamo che forse non è così…

Tumore al seno e Screening precoce: Prevenzione o Preoccupazione?

0

E’ difficile dialogare su questi argomenti con obiettività.
Anche solo accennare una critica agli esami diagnostici viene visto come un affronto al progresso, un voler sparare sulla Croce Rossa. Chi osa farlo, anche con fior di dati alla mano, viene additato come gli untori di manzoniana memoria…
Alziamo subito bandiera bianca.
Mostrare i limiti dello screening precoce non equivale a suggerire che nessuna faccia più una mammografia, o negare che in molti casi possa salvare una vita. Ci permette solo di prendere decisioni informate, conoscendo anche l’altro lato della medaglia.

E’ DAVVERO PREVENZIONE?

Cancro: Entrambi si ammalano e la figlia regala loro queste immagini toccanti

0

Scoprire che uno dei tuoi genitori ha il cancro è una cosa difficile da affrontare ma quando entrambi i genitori di Nancy Borowick  le hanno detto di avere il cancro, possiamo solo immaginare quanto dev’essere stato devastante per lei.

Ma invece di aiutarli solo ad entrare ed uscire dall’ospedale, Nancy ha voluto fare di più, stargli accanto e regalare loro queste splendide foto, una testimonianza della loro lotta insieme contro la malattia.

Howie e Laurel, sono stati sposati per 34 anni, e non avrebbero mai potuto immaginare che ad entrambi fosse diagnosticato il cancro allo stesso tempo.
Laurel era alla sua terza lotta contro il cancro al seno e Howie cominciava la lotta contro il cancro del pancreas.

The Scar, Progetto Fotografico Contro il Tumore al Seno [Fotogallery]

0

 

La Lotta al Cancro di Jen Raccontata Attraverso le Foto del Marito

1

La prima volta che il fotografo Angelo Merendino ha incontrato Jennifer, sapeva che lei sarebbe stata quella giusta. Si innamorarono e si sposarono a Central Park in New York, circondati da familiari, amici e persone care.

Cinque mesi dopo a Jennifer è stato diagnosticato un tumore al seno. 

Ecco perchè i bimbi africani non piangono

9

mamma_africana2

Ho tradotto per voi questa splendida storia di J. Claire K. Niala una donna africana che vive nel Regno Unito e che racconta i primi mesi della sua vita insieme a quella della sua bambina, racconta di come non è stato facile e di come ha affrontato le difficoltà ma soprattutto racconta di come ha capito che bisogna saper “leggere” i nostri figli…

Sono nata e cresciuta in Kenya e Costa d’Avorio e dall’età di 15 anni ho vissuto nel Regno Unito. Tuttavia, ho sempre saputo che volevo crescere i miei figli (quando li avrei avuti) a casa in Kenya. Si ero certa che ne avrei avuti.

Il reggiseno causa il cancro: ecco perchè

9

Il ricercatore Syd Singer, insieme alla moglie, svolge dal 1991 una ricerca sui problemi di cancro al seno, la sua ricerca lo ha portato ad affermare senza ombra di dubbio che Il reggiseno causa il cancro al seno. È lampante“.

Questa dichiarazione potrebbe cambiare le abitudini almeno di quelle donne che portatno reggiseni imbottiti o a balconcino per tutto il giorno, ma vediamo il perchè.