Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Respirazione

Tag: respirazione

Ujjayi, La Respirazione Vittoriosa Che Scioglie La Paura Come Neve Al Sole

0

Vi siete mai chiesti perché sia così difficile stare nel qui e ora?
Dai miei studi ho capito che si fa un’enorme fatica quando si cerca di starci con la mente perché in realtà la consapevolezza nasce dal cuore.

La respirazione risanante dona longevità e salute agli organi interni: ecco come si fa!

0

Lo sapevate che c’è una connessione tra il numero dei respiri dell’uomo e l’anno cosmico?

Ebbene sì: un uomo fa in media in un minuto 18 respiri che in 24 ore fa 25.920 respiri e questo stesso numero equivale agli anni necessari al sole per percorrere tutto lo spazio dello zodiaco e ritornare nello stesso punto il giorno dell’equinozio di primavera.
Quindi 25.920 anni costituiscono un anno cosmico così come 25.920 respiri costituiscono un giorno di vita umana!

Attraverso il nostro respiro ci mettiamo in comunicazione con l’Universo creando un ponte tra microcosmo e macrocosmo in uno scambio continuo di dare e avere.

La Respirazione della Monetina per far cessare il Mal di Testa

0

Avete mai sofferto di emicranie da tensione?
Quelle scatenate dalla contrazione del muscolo frontale?
Sembra di avere la testa schiacciata in una morsa e il dolore é costante e insopportabile.
Io non ne soffro più da quando ho scoperto la “respirazione della monetina”.
All’inizio può sembrare complicata, ma una volta memorizzato lo schema é più facile di quello che sembra.
Sicuramente é impensabile eseguirla leggendo le istruzioni per la prima volta con il mal di testa in atto.
Per questo vi consiglio di praticarla preventivamente in modo da conoscerla e padroneggiarla nel momento del bisogno.

Ecco cosa vi serve

La Respirazione del “pronto soccorso emotivo”

0

“E se l’amore fosse una respirazione bocca a bocca con l’universo, un rianimare qualcosa ed un essere rianimati?”
(Fabrizio Caramagna)

I Sei Suoni Curativi: una tecnica per riequilibrare emozioni e corpo

0

suoni-curativi

Uno dei miei primi ricordi riguarda una sera d’estate. Avrò avuto due anni: ero in braccio a mia madre che mi cullava ballando sulle note della banda del paese in lontananza.

Lo senti il papà che ti suona la ninnananna?” mi diceva.

Sí perché sono nata dall’amore tra la maestra delle majorettes e il presidente sassofonista della banda del mio paese.
E per me quei suoni erano “la sinfonia della vita nella vibrazione dell’amore”.
Ancora oggi ascoltare la banda ha “un potere curativo per me”: non c’é emozione negativa che tenga, questi suoni, come per magia, mi riportano a quella sensazione di protezione, cura e amore che provavo da bambina.

Il Saluto al Sole: per risvegliare l’eterna primavera che abita in noi

0

“Il saluto al sole é in grado di darti energia e calore, perfino nei giorni più bui e freddi dell’inverno.”
Carol Krucoff

saluto_al_sole

E l’inverno a volte c’è l’abbiamo dentro, in seguito ad un lutto, ad una separazione, quando ci sentiamo abbandonati, soli, traditi o feriti.
La tristezza viene per farci perdere le foglie e i rami secchi, le cose inutili che la nostra mente ha accumulato, per aprire le porte al nuovo, al cambiamento, al prossimo ciclo che ricomincia.
Lo fa per preparare la rinascita che verrà.
La tristezza ci fa morire per ricordarci che in noi esiste il nostro seme, la nostra creatività, e questo seme ha bisogno di acqua, le nostre lacrime, e poi dell’energia del sole che é sempre dentro di noi.
C’é in noi una continua “secrezione”, un principio creativo che vuol rinnovarci a ogni istante, insomma ci abita un’eterna primavera e per risvegliarla non c’é niente di meglio che il saluto al sole!

La respirazione diaframmatica: come farla e i benefici che porta

1

La respirazione diaframmatica è un processo fondamentale della nostra vita, permettendo l’ossigenazione dell’intero organismo. Purtroppo però non tutti riusciamo a effettuarla in modo corretto, con conseguenze negative per il nostro stato di salute.

Lo stile di vita moderno, contraddistinto da stati di ansia, nervosismo e stress, ci porta a compiere una respirazione prevalentemente toracica (quindi non fisiologica), troppo veloce e superficiale. Si tende quindi a far lavorare la parte superiore delle coste bloccando il principale muscolo della respirazione, ossia il diaframma.

La respirazione colorata: un modo per curarsi con i colori!

0

colori

I colori sono vecchi come il mondo, ma noi li viviamo come se apparissero ogni giorno in modo nuovo.

Proviamo ”in generale una grande gioia per il colore. L’occhio ne ha bisogno, quanto ha bisogno della luce” (Goethe)
Da bambina il mio colore preferito era il giallo. ‘‘Il giallo è il colore più prossimo alla luce” (Goethe)
Simboleggia la spiritualità ed è sinonimo di indipendenza e libertà.
Il colore giallo possiede una ”natura” simile a quella dello spirito: non ha confini rigidi, si disperde facilmente in altri colori e si può mescolare ad essi. Se coperto da un colore qualsiasi lo fa brillare.
È il colore degli abiti delle dee e degli imperatori.
È il colore della comunicazione, dello scambio, dell’apertura al mondo.

Pilates: 10 buoni motivi per farlo

0

Il Metodo Pilates nasce all’inizio del ‘900 dal suo inventore, Joseph Pilates, e trae ispirazione da varie discipline quali Yoga, Do-In, danza, ginnastica posturale e stretching.

Utilizzato per la rieducazione posturale e per la tonificazione globale del corpo, il Pilates è una ginnastica dolce che allunga e rinforza i muscoli, rendendoli tonici ed elastici; in particolare si lavora sui muscoli posturali, rimodellando così il corpo. Dovremmo praticarlo tutti per il nostro benessere ma in particolare questa disciplina è dedicata ed indispensabile per persone con problematiche della colonna vertebrale e con problematiche articolari, donne in gravidanza, anziani, e più in generale chi desidera elasticità e tono muscolare.

Vittima preferita delle zanzare? Ecco perchè!

0

Vittima preferita delle zanzare? Ecco perchè!

Siete spesso vittima delle zanzare? Ecco perchè!

Quante volte, in casa o all’aperto, benchè ci siano anche altre persone in vostra compagnia o nelle vicinanze, le zanzare restano sempre attratte da voi.

Pensate di essere la vittima prediletta delle zanzare? Per quale motivo? Cosa di voi le attira più che degli altri?

Una ragione, in fondo, c’è. Le zanzare, infatti, non scelgono quasi mai le loro “prede” a caso, piuttosto, anche se non sembra, seguono delle particolari preferenze dettate da due condizioni: stimoli visivi e stimoli olfattivi. E a dimostrarlo, adesso, è stata anche la scienza.