Home Tags Progetto

Tag: progetto

Bambini e Anziani Insieme per Arricchirsi Reciprocamente

0
bambini e anziani

bambini e anziani

Umuntu ngumuntu ngabantu (Noi siamo quel che siamo grazie agli altri)

~ Proverbio Zulù ~

Spesso nella vita dei bambini manca la figura dei nonni e ancora più spesso nella vita dei nonni mancano i nipoti; due generazioni agli antipodi, bambini e anziani, che in questa frenetica società vengono spesso tenuti lontani e a perderci sono entrambi. I bambini hanno bisogno della saggezza, dell’esperienza, delle storie degli anziani e a loro volta gli anziani hanno bisogno della spensieratezza, della giovialità, dell’ingenuità dei bambini.

I Cani del Canile e l’Idea di Jessica per Farli Adottare [Fotogallery]

0

 

Ho voluto fare qualcosa per la comunità. I miei cani mi hanno cambiato la vita e volevo che più cani aiutassero le persone a cambiare le proprie vite, così ho pensato che fosse opportuno iniziare questo nuovo progetto. Mi è stato ispirato da Daisy, la mia “ragazza” salvata dal canile. Ha cambiato tutta la mia vita in meglio. Questo lavoro è ispirato da lei e voglio ringraziarla, perché credo che darà un nuovo senso alla mia fotografia.

Quid, un Progetto Etico Nato dall’Idea di una Ragazza: Anna Fiscale

0

Quid è un pronome interrogativo latino che significa alla lettera “che cosa?”. In italiano è diventato un sostantivo invariato che, partendo dal significato latino, conserva un suo carattere interrogativo o perlomeno dubitativo. Sta ad indicare una qualità indeterminata, difficile da definire. [Fonte Dizionario del Corriere.it]

Ma Quid è anche un progetto che nasce dalla voglia di reinserire nella comunità i lavoratori svantaggiati, coinvolgendoli in attività produttive di tipo etico-sostenibile.

La promotrice di questa iniziativa si chiama Anna Fiscale, una giovane laureata che ha pensato, insieme ad un gruppo di amici, di recuperare le materie prime come i tessuti di fine serie e riprogettarli e creare quindi un lavoro per  persone svantaggiate.

Se solo per un secondo… Un video da vedere

1

Il Cancro… che malattia terribile. Si porta via tante persone e nel farlo le distrugge, sia psicologicamente che fisicamente. Una malattia che umilia, che porta via la dignità; una malattia che non permette di vivere più una vita serena.

Si perdono i capelli cercando di combatterla, si soffrono le pene dell’inferno durante la chemioterapia, si soffre dannatamente sapendo che forse non si potrà vincere. Eppure dietro tutta questa sofferenza ci sono ancora le persone, quelle che sono i nostri parenti, i nostri amici, i nostri compagni che hanno una forza infinita, si perchè il cancro ti toglie tanto ma dà anche la forza per combattere, la voglia di vivere la fa uscire tutta… Ma se solo per un secondo potessimo essere diversi, non malati?

Il sogno di Elena Balsamo! “Qualcuno deve pur iniziare a osare” (Osho)

0

Elena Balsamo è la pediatra che ogni genitore vorrebbe accanto a sè. Mamma tre volte, sostenitrice accanita dell’istinto genitoriale, favorevole all’allattamento prolungato, al co-sleeping (sonno condiviso), all’educazione basata sui principi montessoriani.

Ha scritto diversi libri che parlano di educazione e di genitorialità: le sue parole toccano delicatamente il cuore del lettore e lo catapultano alla ricerca del proprio istinto ormai dimenticato. Per maggiori informazioni visitate il suo sito www.elenabalsamo.it

Elena ha un sogno, un progetto che vuole concretizzare e che merita di essere ascoltato.

Lei stessa scrive:

Le foto delle mamme… Belle così come sono

0

Una fotografa ha catturato i ritratti di decine di madri nude e donne incinte nel tentativo di ritrarre i loro corpi ‘così come sono‘, e per sfatare l’idea che dovrebbero ‘riprendersi‘ subito dopo il parto.

Beall Jade, una mamma di Tucson, in Arizona, ha iniziato con la pubblicazione di una serie di autoritratti semi-nuda su Facebook , rivelando tutte le cicatrici e le imperfezioni che sono venute con la gravidanza e la nascita di suo figlio.

Dopo che i ritratti hanno ispirato centinaia di altre madri, molte delle quali volevano essere fotografate in un modo simile, la sig.ra Beall ha trasformato le sue immagini in un libro intitolato A Beautiful Body Project , pubblicato in Gennaio.