Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Lavanda

Tag: lavanda

La leggenda della Lavanda che spiega l’origine del suo splendido colore

0
La leggenda della Lavanda

La lavanda è una pianta che tutti conosciamo, un tempo era usata per lavare il corpo, poiché i greci e romani raccoglievano i suoi fiori per profumare l’acqua delle terme in cui si bagnavano per rilassarsi in bagni riposanti e odorosi, ed è proprio da questa suo particolare uso che ne deriva il nome; usata fin dai tempi antichi per le sue proprietà antiemetiche, antisettiche, analgesiche, battericide, vasodilatatorie, antinevralgiche, per i dolori muscolari, ed oggi il suo uso è un po’ più vasto infatti è spesso utilizzata in aromaterapia per combattere la depressione, come tranquillizzante, equilibrante del sistema nervoso, come decongestionante contro i raffreddori e l’influenza, Inoltre viene ritenuta efficace per abbassare la pressione arteriosa, per ridurre i problemi digestivi ed è miscelata con altre sostanza omeopatiche per curare il mal di schiena e il mal d’orecchie.

La Strada Della Lavanda, Un Viaggio In Provenza

0
la strada della lavanda

La Provenza è una regione nel sud-est della Francia che corrisponde all’attuale regione “Provenza-Alpi-Costa Azzurra”. Offre ai suoi turisti panorami dai colori più disparati, dall’azzurro delle coste, al grigio delle rocche del Luberon e delle gole del Verdon, fino al viola delle immense distese di lavanda.

Partendo dall’altopiano di Valensole si dirama La Strada Della Lavanda dove si incontrano paesini arroccati su vie tortuose, viali fiancheggiati da alberi maestosi, campi di girasole, salvia e lavanda. Questi piccoli borghi e villaggi vengono chiamati “Villages de Caractère”.

Abbazia di Senanque
Abbazia di Senanque

Olio essenziale di lavanda: 8 modi di utilizzarlo per la salute, la casa e la bellezza!

1

lavanda

Dalla distillazione delle sommità fiorite della profumatissima pianta di lavanda – una sempreverde rustica tipica dell’area mediterranea facilmente riconoscibile per i fiori riuniti in spighe blu-violette – si ottiene un olio essenziale di colore verde scuro e dall’odore erbaceo, che possiede numerose proprietà (deodoranti, antisettiche, cicatrizzanti, lenitive, antibiotiche, vasodilatatorie, antinfiammatorie, antibatteriche, ecc.) ed è largamente utilizzato sia nella medicina naturale che in cosmetica.

D’altronde, lo stesso nome lavanda deriva da “lavare”, perché sin dall’antichità questa pianta veniva impiegata per profumare l’acqua destinata all’igiene personale. Già i romani usavano i mazzetti di fiori per deodorare i bagni termali, senza dimenticare che la lavanda costituiva la base per la preparazione di raffinati profumi e prodotti per la salute della pelle e dei capelli.