Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Fate

Tag: fate

Convolvolo: Leggende del Fiore delle Fate e della Crescita

0
convolvolo

Il Convolvolo è una pianta rampicante il cui nome deriva da “convolvere”, avvolgere in latino. In effetti il Convolvolo si attorciglia facilmente su qualunque supporto ed è anche piuttosto invadente nonostante l’apparente delicatezza dei suoi fiori, simili a campanule.

Festival Olistici e Fantasy della Primavera-Estate 2017

0
fate

Se siete appassionate di benessere, crescita personale ma anche di misteri, ecco una selezione degli eventi olistici e delle feste più misteriose della primavera estate 2017.

Stelle Fisse a Cuneo

Dall’1 al 4 giugno 2017 a Cuneo si terrà il Festival “Stelle Fisse“, raduno di 4 giorni ambientato nei boschi della zona, durante il quale riscoprire “mestieri e saperi antichi, diventando creatrici di sogni“. Durante il Festival tutto al femminile si parlerà di cucina, fotografia, cosmesi, poesia, erbe, sogni e molto altro ancora. Un’occasione per riflettere, rilassarsi, riscoprirsi, circondate da un’atmosfera magica. Parteciperò anch’io con un laboratorio creativo sui sogni (notturni) per scoprire qualche curiosità sul mondo onirico.

Fairy Garden: Come Realizzare Un Magnifico Angolo Magico

0

Volete regalare un po’ di magia al vostro giardino o alla vostra casa? Provate a creare un Fairy Garden per attirare le fate!

Il nome fata deriva da Fatae, altro nome latino delle Parche, e significa coloro che presiedono al Fato (dal latino Fatum ovvero “destino”). Le fate sono esseri eterei e magici, spiriti della Natura, oltretutto, sin dall’antichità, si è sempre pensato che queste piccole creature rappresentassero l’infinità del cuore e dell’animo umano.

Normalmente sono creature che non amano farsi vedere dall’uomo ma possiamo creare, oltre a delle porticine per le fate, anche creare un angolo ricco di magia dove potrebbero venire ad abitare!

Gnomi e fate dei boschi: la Forestale ha un Fascicolo Apposito

0

Gnomi, elfi e fate, chi di noi non ha sempre sognato di incontrarne uno? Mi ricordo che da piccola i miei genitori mi portavano sempre in montagna a giocare in un bosco dove c’era un grande albero cavo al centro, probabilmente a causa di qualche fulmine che lo aveva rotto e col tempo si era aperto fino a formare una specie di caverna al suo interno, in quell’albero passavo i miei pomeriggi a fantasticare sul mondo che mi circondava, a creare ghirlande con le foglie secche e piccoli oggetti con pigne e ghiande per gli gnomi e fate dei boschi.