Home Tags Autoproduzione

Tag: autoproduzione

Quanto costa il tempo di una persona?

0

Stefania-Rossini

Quanto costa il tempo di una persona? Come è possibile quantificarlo in termini economici e di valore?

Da tempo rifletto su questo argomento che si è rivelato spinoso.

Vorrei portare la mia personale e discutibile esperienza per potere far riflettere sulla gratuità e sul vero senso del tempo e dell’esperienza di una persona.

Essendo mamma e non potendo svolgere un lavoro tradizionale, mi sono reinventata una vita ed una quotidianità all’insegna dell’autoproduzione e del sapere fare e pensare.

Fermentati per la vita: mille usi e la ricetta per farli in casa

1
Immagine by natural-mente-stefy.blogspot.it
Immagine by natural-mente-stefy.blogspot.it
Immagine by natural-mente-stefy.blogspot.it

Quasi un anno fa gironzolando per il web ho trovato il gruppo di Facebook Microrganismi effettivi panacea universale, incuriosita mi sono iscritta e da quel giorno la mia  quotidianità è cambiata in meglio. Proprio in quei giorni stava andando in stampa il mio ultimo libro in ordine di tempo Fare di necessità virtù, sentivo che dovevo inserire anche questo argomento in Italia ancora sconosciuto .

Il magico matrimonio autoprodotto di Claudia e Roberto

0

Matrimonio autoprodotto3

Un matrimonio autoprodotto quello di Claudia e Roberto, una vera e propria opera d’arte dettata dalla fantasia e dall’amore. Un matrimonio che nella sua semplicità ed originalità emoziona e ci riporta alle radici di questa meravigliosa promessa d’amore.

Spesso infatti si decide di sposarsi e ci si lascia travolgere dalle “procedure” più o meno convenzionali che accompagnano l’evento del matrimonio: fiori, fotografo, pranzo, abito, bomboniere e via dicendo. Procedure che però tolgono un pò di magia e di originalità alla nostro si.

Crema Viso Fatta in Casa: 3 Ricette per 3 Tipi di Pelle

0
Photo by wikipedia

Se state cercando una crema per il viso e non trovate quella giusta per voi, un po’ perché gli ingredienti non vi convincono, un po’ perchè i prezzi per avere una buona qualità sono elevati, allora vi consiglio di provare a prepararvela voi come più vi piace. Di seguito vi darò qualche suggerimento, ma se non li volete seguire ricordatevi almeno che quando comprate una crema, dovete sempre controllare l’INCI per essere sicure di non spalmarvi in faccia siliconi e petrolati.

Gli Usi Alternativi dell’Amido di Mais [Video]

0
immagine da Wikipedia

L’amido di mais comunemente conosciuto col nome di maizena, è un amido estratto dalla macinazione ad umido dell’endosperma del mais, la parte appunto che contiene solo l’amido e non la farina. Per questo motivo può essere utilizzato anche dai celiaci che sono intolleranti al glutine, l’importante è che sia di ottima qualità e abbia la scritta “gluten free” sulla confezione.

Immagine da Wikipedia

L’amido viene utilizzato in cucina per rendere più soffici i dolci o per addensare minestre, salse, creme, budini e anche i gelati, la sua consistenza è quasi impalpabile, di un bianco brillante, inodore e insolubile.

Le Magnifiche Bolle di Sapone Congelate [Fotogallery]

0

Angela Kelly, fotografo di Washington, non ha saputo resistere alla tentazione di fotografare qualcosa di assolutamente incredibile e meraviglioso.

Tutto è cominciato quando ha sentito per radio il meteo che diceva che le temperature sarebbero scese sotto i 10 gradi… così ha armato il figlio di bolle di sapone e l’ha messo all’opera.

Le bolle di sapone le ha auto-prodotte con prodotti casalinghi, ha mescolato sapone per i piatti, sciroppo di Karo (sciroppo di mais, molto denso e molto dolce) e acqua. Poi vestiti di tutto punto ha preso la sua reflex e insieme al suo bimbo di 7 anni sono usciti a giocare con le bolle….

Ortaggi: come coltivarli in casa. Ecco un breve guida per il fai da te

0

Sin troppo spesso, le notizie che riceviamo sui metodi di coltivazione dell’agro-alimentare, sull’uso dei pesticidi, delle sementi OGM, delle tecniche di irraggiamento etc, non sono rincuoranti, ma invece di scoraggiarci possiamo incominciare ad aggirare l’ostacolo rendendoci il più autosufficienti possibile, cosa che farà bene alla nostra salute ed anche alle nostre tasche, un vantaggio non trascurabile.
Non tutti hanno a disposizione un orto o un terrazzo, anzi forse la maggior parte di noi non può beneficiarne, ma questo non ci limita poi più di tanto. Ci sono delle tecniche di autoproduzione che si possono adattare anche al balcone, anche ad un piccolo balcone e ad un vaso, importanti sono costanza e amore per ciò che coltiviamo, un po’ di pollice verde o una buona dose di pazienza, faranno il resto.

L’ammorbidente “Fai da Te”: Ecologico ed Economico

0

Voi usate l’ammorbidente? Serve a dare ai capi quella morbidezza e quel profumo straordinario quando si stendono, si stirano e si indossano… Peccato che non siano biodegradabili e contengano tantissimi tensioattivi anionici come  il sodio lauril solfato (SLS), il lauril etossi solfato (LES) che altro non sono che sottoprodotti del petrolio.

Ecco perché noi ce lo facciamo in casa con prodotti naturali! 😀

Se non avete tempo e voglia di “farlo” da voi potete usare una mezza tazza di aceto bianco o una mezza tazza di bicarbonatoper tutto il bucato, aggiungetela semplicemente nella vaschetta dell’ammorbidente. L’odore pungente dell’aceto scompare dopo un quarto d’ora di esposizione all’aria della biancheria ma, se dovesse persistere, sarà sufficiente ridurre la dose di aceto.

Tutorial per Fare una Bambola di Lana

1

Io le facevo con la mia nonna, erano bellissime poi mi divertivo a personalizzarle con bottoni, fiocchi, vestitini e acconciature sempre diverse. Mi bastava solo un gomitolo di lana e tanta fantasia.
Le bambole di lana sono semplicissime da fare serve un cartoncino, le forbici della colla vinilica o colla a caldo (ma non è indispensabile la colla) e ovviamente la lana.
ATTENZIONE: Non andate a comprare la lana appositamente, se avete un vecchio maglione, un gilet del nonno, una coperta…  insomma vecchi pezzi di maglia lavorati vi basterà disfarli per ottenere la lana necessaria a realizzare una bambolina o anche più di una!
Pensate se avete della lana rossa, bianca o verde, dorata o argentata potete farle piccine per decorare l’albero di Natale!

Detersivo per Lavatrice: Bucato Ecologico ed Economico!

5

Volete un’idea veloce e pratica per fare un detersivo per la lavatrice economico e ecologico? Eccovi la ricetta…

E’ necessario procurarsi una pentola bella capiente, un panetto di sapone di marsiglia (meglio se quello di Aleppo), 4 litri di acqua, una grattugia a fori grossi, 4 bei cucchiaioni di bicarbonato.

Allora prima di tutto fate scaldare l’acqua fino a portarla quasi ad ebollizione e poi spegnete il fuoco. A questo punto grattugiate il panetto di sapone dentro l’acqua e fatelo sciogliere, potete usare un cucchiaio di legno per girare l’acqua e il sapone. Quando è bene sciolto aggiungete i quattro cucchiai di bicarbonato. Finito.