Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Allevamento

Tag: allevamento

La Danimarca convertirà tutta l’agricoltura del Paese in agricoltura biologica

5

La Danimarca risulta essere il paese più sviluppato al mondo per quanto riguarda il commercio di prodotti biologici, ma questo non è ancora sufficiente: il governo danese, infatti, ha messo a punto un piano, di oltre €53.000.000 solo nel 2015, davvero all’avanguardia e innovativo! Il piano servirà per convertire l’agricoltura di tutto il paese in agricoltura biologica e sostenibile.

Danimarca

In questo modo la Danimarca si assicurerà il primato di essere il primo paese al mondo in termini di produzione biologica.

Mura dei macelli trasparenti: ecco cosa si vedrebbe!

1

Se le mura degli allevamenti fossero trasparenti, per il mercato della carne sarebbe un disastro!

macello

Sono troppi gli onnivori che ammettono di immaginare la tragedia della morte di tanti animali ma di non voler sapere, per paura che certe immagini possano risultare troppo impressionanti e li costringano a modificare uno stile di vita che, anche se crudele, è ormai ben radicato.

Ma se il cibo ci tiene in vita, si prende cura di noi in modo totale e scandisce il tempo della nostra quotidianità, averne paura non è forse contraddittorio?

Ecco la nostra salsiccia: la vita dei maiali da macello

0

maiali-da-allevamento

Spesso pensiamo che più ci allontaniamo dal nostro disastrato Paese e più facile è trovare nazioni e città governate dal totale benessere, pensiamo che lì fuori tutto funzioni alla perfezione.

Ne rimaniamo convinti fino a quando scopriamo che certe realtà sono non identiche alle nostre, ma chiaramente peggiori, come nel magnifico Canada, così civile, così ben governato, da ritrovarsi al centro di un’investigazione seguita da denunce che riguardano il trasporto degli animali verso il macello.

Wwf: La Soia Distrugge l’Amazzonia

0

Un quinto della foresta amazzonica in 50 anni, questo è quanto abbiamo perso per produrre la soia per dar da mangiare agli animali da macello.

Immaginate i 7 milioni di km², che sono circa 1.75 miliardi di acri di foresta, di questi un milione e mezzo non esistono più, senza contare i milioni di specie animali che vedono il loro habitat distruggersi sotto le loro zampe.

I Conigli: Non Sono Solo d’Allevamento ma Anche d’Affezione

0

 

La maggior parte di noi ha in casa un animaletto, per lo più sono cani, gatti, pesci o criceti e roditori in genere. Ma da qualche anno a questa parte, stanno facendo capolino anche i conigli nani. Sono piccoli, raggiungono più o meno un chilo di peso e come dimensione sono molto più piccoli di un gatto.

COSA BISOGNA SAPERE PRIMA DI PRENDERE UN CONIGLIETTO IN CASA?

Non ci sono delle regole scritte su pergamena alle quali bisogna attenersi scrupolosamente, ma per il benessere nostro e del nostro nuovo compagno è bene sapere almeno alcune cose basilari, per permettergli una vita serena e il più tranquilla possibile.

Le Api sono in Grado di Diagnosticare il Cancro

9

Api, questi insetti magici, senza di loro possiamo dire addio al mondo così come lo conosciamo noi, senza il loro instancabile “lavoro” di impollinazione di fiore in fiore, di pianta in pianta.

La api fanno parte di quella specie animale che potrebbe portarci all’estinzione nel caso in cui anche loro sparissero.

Eppure noi continuiamo a mettere a rischio la loro vita con pesticidi, diserbanti, allevamenti intensivi… Una moria di api equivale ad un pezzo di ecosistema che si sgretola. E tutti sappiamo quanto il nostro delicato ecosistema sia in questo momento fragile e sull’orlo del baratro.

Diamo il pane alle anatre del laghetto e poi ci mangiamo quelle da allevamento

0

Tutti noi abbiamo assistito almeno una volta nella vita alla poetica scenetta della buona vecchietta che giunge al laghetto vicino casa con un sacchetto di carta, quelli tipici che contengono il pane, ed inizia a distribuire briciole e pezzetti di pane alle povere anatre affamate. E loro ormai la conoscono, si precipitano verso di lei non appena la scorgono e iniziano a beccare il cibo tanto atteso.

Una scena che dovrebbe scaldare il cuore ma che invece fa nascere in me due piccole grandi riflessioni.

Anatre salvate da un allevamento si tuffano in acqua per la prima volta – Video-

1

E’ accaduto negli Stati Uniti. 160 anatre sono state salvate da un allevamento che le ha maltrattate e ha reso loro la vita davvero difficile.

La Woodstock Farm Animal Sanctuary, organizzazione no-profit americana che difende gli animali dai maltrattamenti, è riuscita a sottrarre le anatre all’allevamento sotto accusa e a curarle con amore. Ci è voluto un pò per guarire gli animali dalle ferite e dalle infezioni e anche per rimetterli in forma dal punto di vista dell’alimentazione.

Alla fine, però, tutte le 160 anatre hanno recuperato uno stato di salute ottimale. L’ultimo passo era quello di reintegrale nel loro habitat naturale.

“Morire per una pelliccia”: video choc sugli allevamenti italiani di visone

0

Gli allevamenti di visone italiani sono una realtà poco conosciuta: allevare un animale per mangiarselo è un fatto purtroppo accettato socialmente ma allevarlo per avere la sua pelliccia destinata ad addobbare i nostri abiti forse non è cosa gradita per la maggior parte delle persone. E probabilmente è per questo motivo che si cerca di non parlarne.

Ma ci hanno pensato Nemesi Animale ed essereAnimali a rendere pubblico ciò che avviene in un allevamento di visone italiano. Hanno creato un documentario-denuncia formato da riprese effettuate con telecamera nascosta.

Allevamento abusivo in Sicilia: la denuncia di “Striscia la notizia”

0

Ieri sera, in un servizio su “Striscia la notizia” di Canale 5, Edoardo Stoppa ha denunciato l’esistenza di un allevamento abusivo di pecore nella provincia di Trapani.

Potete vedere il servizio cliccando qui.

Questa la dichiarazione della LAV a riguardo: “Palesi le condizioni di abbandono e maltrattamento degli animali, una pecora era morente, due agnellini erano in una piccolissima gabbia, così come era palese la loro mancata identificazione secondo legge. Una situazione incredibile sulla quale Sindaco e Servizio Veterinario pubblico non possono aver chiuso gli occhi per anni permettendo peraltro la vendita di carni non controllate. La LAV ha deciso quindi di presentare una denuncia alla Procura della Repubblica di Trapani per reprimere il reato di maltrattamento di animali previsto dal Codice penale e ha chiesto l’immediato sequestro della struttura ai Carabinieri NAS”.