Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Allarme

Tag: allarme

Allarme Poliomelite: ma è davvero così?

0

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha decretato l’allerta a livello mondiale per la diffusione della poliomelite.

Ma in cosa consiste questa malattia? Si legge su wikipedia:

La poliomielite, spesso chiamata polio o paralisi infantile, è una malattia acuta, virale, altamente contagiosa che si diffonde da individuo a individuo principalmente per via oro-fecale. Il termine deriva dal greco poliós (πολιός), che significa “grigio”, myelós(μυελός), che si riferisce a midollo spinale, e il suffisso -itis, che indica l’infiammazione.

Sebbene circa il 90% delle infezioni da polio non causino sintomi, gli individui affetti possono presentare una serie di condizioni se il virus entra nella circolazione sanguigna. In circa l’1% dei casi, il virus penetra nel sistema nervoso centrale, dove colpisce di preferenza i neuroni motori, portando a debolezza muscolare e paralisi flaccida acuta. A seconda dei nervi coinvolti, possono presentarsi diversi tipi di paralisi.

L’acqua minerale Monte Cimone della Coop è stata ritirata, causa quattro intossicazioni

0

La notizia che vi stiamo per raccontare è abbastanza allarmante e bisogna prestare molta attenzione. E’ accaduto a Montevarchi (Arezzo), dove alcune persone si sono sentite male dopo aver bevuto l’ ”Acqua Monte Cimone” della Coop.

Le persone che hanno bevuto l’acqua minerale naturale Coop sorgente Monte Cimone nel negozio Coop di Montevarchi, hanno accusato disturbi come: vomito e diarrea. I consumatori sono stati portati presso l’ospedale di Montevarchi per accertamenti, due di loro sono stati già dimessi, mentre un’altra persona è ancora in ospedale per altri accertamenti.

ATTENZIONE! Allarme botulino in zuppa pronta. Ritiro immediato in tutta Italia

0

L’allarme è stato lanciato ieri 24 Marzo dal Ministero della Salute e dall’azienda che produce la zuppa.

Il prodotto in questione è la “Zuppa di Legumi e Cereali” con il marchio Terra&Vita, prodotta dalla società Zerbinati Srl per conto di Buonaterra: più precisamente il ritiro a causa della presenza di botulino è il lotto B0803A con data di scadenza 26/03/14.

Tutti i supermercati ed i punti vendita sono stati invitati con urgenza a ritirare il prodotto dagli scaffali.

L’azienda invita tutti i consumatori in possesso della zuppa a NON consumarla ma a restituirla al punto vendita oppure all’ASL di competenza.

Spaghetti con Pesticidi: Ecco le Marche

6

Sono state analizzate le confezioni di pasta sia biologica che normale e su sette confezioni su 15 sono stati trovati dei pesticidi.

Le confezioni di pasta sono state acquistate nei supermercati e discount della Svizzera francese (Aldi, Lidl, Coop, Manor e Denner) e dei sette tipi di spaghetti con residui, quattro sono di produzione italiana e tre svizzera.

Il test è stato eseguito congiuntamente dalla rivista Bon à savoir e dalla Radiotelevisione svizzera RTS su campi0ni di pasta biologica e convenzionale.

Su cinque confezioni sono state trovate tracce di pirimifos metile che viene usato per la conservazione del grano nei silos, queste confezioni sono Prix Garantie, Combino, Reggano, Barilla e La Pasta di Flavio.

Muscoril e Altri Farmaci di uso comune Pericolosi perchè Possono causare Sterilità e Cancro

0

L’ Aifa, l’ agenzia italiana del farmaco, ha comunicato attraverso una nota informativa di Febbraio che il principio attivo contenuto in alcuni farmaci come il Muscoril potrebbero provocare danni importanti.

Si legge: “Il tiocolchicoside è un miorilassante disponibile in formulazione orale, iniettabile e topica. Studi preclinici hanno evidenziato che uno dei metaboliti della tiocolchicoside (SL59.0955, noto anche come M2 o 3-demetiltiocolchicina) induce aneuploidia (formazione di un numero anomalo di cromosomi durante la divisione cellulare) a concentrazioni vicine a quelle osservate nell’uomo con l’assunzione della dose orale massima raccomandata di 8 mg due volte al giorno. L’aneuploidia è stata evidenziata come fattore di rischio di teratogenicità, embriofetotossicità/aborto spontaneo, compromissione della fertilità maschile e come potenziale fattore di rischio di cancro. Il rischio è maggiore con l’esposizione a lungo termine.

Attenzione a scontrini e ricevute: contengono sostanze tossiche dannose per la salute

0
Immagine da: www.napolitoday.it

Attenzione alla carta termica. Se vi state chiedendo cosa sia, la carta termica è quella speciale tipologia di carta destinata alla stampa di piccolissime tirature.

I fogli, che all’occhio risultano semilucidi da un lato, sono ricoperti da un’emulsione formata dal colorante e dallo specifico reattivo. All’atto della stampa la testina della stampante viene surriscaldata e sfiorando il foglio fa avvenire la reazione tra colorante e reattivo generando l’immagine.

Per intenderci, generalmente la carta termica è quella utilizzata come supporto di stampa per fax, per gli scontrini delle casse e per le ricevute del bancomat o di qualunque carta di credito e nelle stazioni di servizio.

Allarme Salame Milano Ritirato dal Commercio in Italia

5
Photo by wikipedia
Photo by wikipedia

Sono ancora in corso le analisi ma per ora è stato ritirato dal mercato il salame Milano Affettato marca Fiorucci.

Qui potete trovare l’allarme Rasff -> Allerta Salame Milano Affettato Fiorucci.

L’allarme è stato dato perchè è stato trovato il batterio dell’Escherichia coli  VTEC produttore di shigatossina, responsabile della famosa epidemia dei germogli di fienogreco che in Germania due anni fa ha colpito centinaia di persone e provocato oltre 50 morti.

Il ritiro è stato deciso dopo che dei controlli interni dell’azienda hanno evidenziato il problema: la società prorietaria del marchio Fiorucci, la Campofrío Food Group, precisa che il batterio può causare crampi allo stomaco, vomito e diarrea.

Allarme Budino per Bambini Ritirato perchè Altamente Pericoloso

0
Photo by Curtis Newton from Wikipedia

 

Photo by Curtis Newton from Wikipedia

Vi riportiamo in toto una allarme alimentare arrivato appena adesso da ilFattoAlimentare, dove un budino per bambini della Cameo è stato ritirato in 120 supermercati italiani per la presenza di acqua ossigenata al suo interno… Prestate attenzione e fate girare l’articolo è molto pericoloso!!!

Cameo ha ritirato dagli scaffali di 120 supermercati di tutte le catene sparse sul territorio (Esselunga, Iper, Bennet, Coop, Crai, Pam Panorama, Metro, Unes, Gs…) il budino “MUU MUU MINI BUDINO VANIGLIA CON MACCHIE AL CIOCCOLATO”, per la presenza di acqua ossigenata.

Taranto: tracce di dossina e Pcb nelle uova di alcune masserie nell’agro di Martina Franca e di Crispiano

0
Immagine da: www.vivavoceweb.com

Lo scorso 8 Gennaio il Fondo Antidiossina ha lanciato un allarme dopo che, a seguito di alcune analisi, sono state trovate tracce di diossina e Pcb (policlorobifenili) nelle uova prelevate da alcune masserie nell’agro di Martina Franca e di Crispiano, in provincia di Taranto.

Immagine da: www.vivavoceweb.com

Allarme che è stato confermato anche dai dati ufficiali acquisiti dalla onlus e redatti dal Dipartimento di Prevenzione della Asl di Taranto e dell’Istituto Zooprofilattico di Puglia e Basilicata.

Fabio Matacchiera, presidente del Fondo Antidiossina, è tornato sulla questione dopo aver ottenuto i rapporti di prova con cui già in passato l’Asl aveva certificato la presenza degli inquinanti nelle uova.

Allarme Uova Avvelenate

3

Le Asl Lombarde hanno esaminato le uova degli allevamenti ed il 76% di esse sono risultate avvelenate.

Diossina e policlorobifenili (PCB – inquinanti persistenti dalla tossicità pari quella della diossina) sono stati trovati in 23 allevamenti su 30 esaminati.

L’avvelenamento coinvolge allevamenti che si trovano a Milano, a Sesto San Giovanni, a Monza e lungo il Lambro, fino ad arrivare a Mantova e paesi limitrofi come Marmirolo e Borgoforte.

La diossina è classificata come sicuramente cancerogena e inserita nel gruppo 1, Cancerogeni per l’uomo dalla IARC. La diossina è solubile nei grassi dove tende ad accumularsi e nelle uova ne è stato trovato un tasso decisamente superiore a quello consentito dal limite europeo di 5 picogrammi per grammo di grasso.