Mondo Biologico
Primo piano

Francia: raddoppio delle coltivazioni biologiche

Di Elena Bernabè - 11 Marzo 2013

Il ministro delle Politiche Agricole francese Stéphane Le Foll ha presentato lo scorso mese un progetto agro-ecologico al Consiglio dei Ministri.
Tra le varie proposte di cambiamento anche l’intento raddoppiare le aree biologiche entro 4 anni (mediante la conversione dell’agricoltura convenzionale), il piano dettagliato per incrementare la produzione dell’apicoltura ed il programma per diminuire l’utilizzo dei pesticidi incoraggiando alternative come il controllo biologico.
FederBio (punto di riferimento per il mondo biologico in Italia) si dice pienamente in accordo con queste decisioni francesi ed invita tutti i Paesi a prendere la Francia come esempio.
In particolar modo Paolo Carnemolla, Presidente di FederBio, dichiara a tal proposito: “la proposta di un progetto agro-ecologico per l’agricoltura francese, una delle più forti in Europa, è un esempio che anche la politica italiana deve seguire per ridare credibilità alla spesa pubblica in agricoltura, per tutelare l’ambiente e la salute e nel contempo per delineare un futuro sostenibile anche per i giovani agricoltori”.
Speriamo che questo piano agricolo francese venga preso d’esempio anche in Italia.
Volete essere sempre aggiornati su risorse ecologiche, animalismo, idee di riciclaggio, temi equosolidali e temi etici? Seguiteci sulla Fanpage di Facebook EticaMente
Potete memorizzare il nostro sito per averlo sempre a portata di mano e non perdervi mai una novità cliccando QUIe poi su aggiungi ai preferiti del vostro browser
Se avete trovato l’articolo interessante e in qualche modo utile cliccate su “mi piace” per diventare Fan e e condividete con gli amici attraverso il vostro social preferito (trovate le icone in fondo alla pagina)!
 





Newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi subito una speciale meditazione in omaggio!




© 2022 Copyright De Agostini Editore - I contenuti sono di proprietà di De Agostini Editore S.p.a., è vietata la riproduzione. De Agostini Editore S.p.A. sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara - Capitale sociale euro 50.000.000 i.v. - Codice fiscale ed iscrizione al Registro imprese di Novara n. 01689650032, REA di Novara 191951 Società aderente al "Gruppo IVA B&D Holding" Partita IVA 02611940038 28100 Novara - Società con Socio Unico, Società coordinata e diretta da De Agostini S.p.A. - Sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara (Italia)